In passato era facile risalire al Paese di un sito Web attraverso il suo dominio indicato nell’url. Il dominio .it sta ad indicare un sito italiano, .fr un sito francese, .de un sito tedesco e così via. Oggi però ci sono un’infinità di domini e diventa difficile risalire alla località di appartenenza.

Il dominio .tv, ad esempio, viene utilizzato per i servizi televisivi, ma i siti potrebbero trovarsi in qualsiasi Paese. Inoltre il semplice fatto che un url contenga il dominio di un Paese, non è detto che effettivamente il server del sito si trovi in quella nazione.

Se per qualsiasi motivo, quindi, vogliamo conoscere l’ubicazione di un sito Web, dobbiamo ricorrere ad altri strumenti. Ci si può ad esempio servire di un servizio online come Check-Host.net. Basta inserire l’url del sito che interessa e premere Invio per avere una scheda dettagliata con tutte le informazioni.

Opzionalmente possiamo usare il componente aggiuntivo Country Flag + per Firefox e Chrome. Una volta installato, basta recarsi col browser sul sito e una bandierina accanto la barra degli indirizzi mostrerà la località. Cliccando poi sulla bandierina si apre una finestra con ulteriori informazioni come l’indirizzo IP, le coordinate geografiche e la posizione sulla mappa.