CONDIVIDI

Attraverso un’impostazione nascosta possiamo limitare la banda che viene utilizzata da Windows quando fa gli aggiornamenti in background.

Windows scarica automaticamente gli aggiornamenti quando sono disponibili. Questo avviene in background e quindi senza che ce ne accorgiamo. Durante gli aggiornamenti, quindi, la navigazione e le altre attività sul web possono subire dei rallentamenti perché la banda viene occupata dal sistema operativo per scaricare i file dell’aggiornamento.

Con l’ultima versione del suo sistema operativo, Microsoft ha introdotto una funzione che consente di limitare l’uso della banda quando Windows scarica gli aggiornamenti in background. Per configurarla dobbiamo andare in Impostazioni/Aggiornamento e sicurezza e da Windows Update cliccare su Opzioni avanzate.

Cliccare quindi su Ottimizzazione recapito e poi su Opzioni avanzate. A questo punto ci troveremo nella finestra per configurare l’uso della banda da parte di Windows Update. Assicuriamoci di spuntare l’opzione Limita il quantitativo di banda da utilizzato per scaricare aggiornamenti in background e usiamo il cursore per scegliere la quantità da assegnargli.

Possiamo ad esempio impostare sul 30% in modo da lasciare l’altro 70% per le attività online.