App on: un bando per creativi digitali

Il 31 Marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma la Regione Lazio ha presentato il bando App On parte di un progetto più ampio che prevede una serie di iniziative rivolte ai “Creativi Digitali” e alle famose PMI (piccole medie imprese) per un valore complessivo di 4 milioni di euro. Si tratta in pratica di fondi destinati allo sviluppo di produzioni audiovisive, piattaforme web, performing media per la cultura, ed editoria digitale. 

app on

Tutto sommato un’ottima idea per valorizzare la creatività e il mondo tecnologico. Va anche considerata la semplicità della richiesta e quindi la facile accessibilità al bando (qui trovate tutti i moduli necessari).

Ogni progetto potrà ricevere un contributo massimo  di 40 mila euro.

Le idee-progetto dovranno essere originali, quindi non una semplice riproposizione o una variante di “App” con funzionalità ampiamente disponibili negli store; e dovranno essere innovative in termini di sperimentazione di nuove modalità di interazione e utilizzo, come:

  • interfacce adattive basate sul contesto;
  • nuove metafore per la geolocation (es., meteorologia);
  • fisica e design (nuove frontiere della “user experience”);
  • utilizzo avanzato delle tecnologie multitouch;
  • sensoristica, social web e Bigdata.

Chi può partecipare:

  • giovani sviluppatori con 35 anni di età non ancora compiuti alla data di presentazione dell’idea-progetto;
  • piccole e medie imprese (PMI) attive nel settore del digitale nella Regione Lazio;
  • “mentor” affermati disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori con la loro esperienza in ambito business coaching.

Progetti finanziabili: tutti quei progetti che potranno essere dedicati alla realizzazione di “App” per Tablet o Smartphone dedicati a:

  • fruizione del territorio del Lazio per fini turistici e per la valorizzazione e lo sviluppo dell’economia locale (context aware mobile commerce, ecc.);
  • smart city e resilient city (civic App);
  • energia ed efficienza energetica, uso intelligente di risorse;
  • social business, social learning e humanistic management;
  • social media abilitanti per smart communities;
  • game e gamifications;
  • wearable technology e Realtà Aumentata.

Tipologia delle agevolazioni: il contributo massimo per ogni progetto è di 40mila euro.
Le agevolazioni saranno erogate in un’unica soluzione.

Durata massima del progetto: 6 mesi

top reviews

Recensione iPad Pro 12,9” 2018, vale l’acquisto?

Nuovo design, performance al top, ma può davvero sostituire un computer portatile? Scoprilo con la nostra prova. Il nuovo iPad Pro rappresenta sicuramente un netto...

Recensione Google Home Hub

Anteprima dello smart display di Google, oltre alla voce c’è molto di più: scoprilo con la nostra prova sul campo Il Google Home Hub è...

Recensione Apple Watch Serie 4

Abbiamo provato la nuova Serie 4 del più desiderato e più venduto smartwatch al mondo. Sarà vera gloria? L’Apple Watch era già da tempo l’orologio...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

how to

Come installare app e giochi Android su PC Windows

Ecco i tre metodi migliori per installare e usare applicazioni e giochi Android su un computer Windows. I dispositivi mobile sono strumenti fantastici: oggi su...

Root Android, cos’è e come si esegue

Vediamo a cosa serve ottenere i permessi di root su un dispositivo Android e qual è la procedura da seguire in base al proprio...

Come inviare SMS da PC, gratis e anonimi

Tre soluzioni per poter inviare messaggi di testo da PC senza pagare su un qualsiasi numero di cellulare di qualsiasi Paese. I vecchi messaggi di...

Usare l’ECG dell’Apple Watch in Italia, come fare

L’Apple Watch serie 4 consente di misurare l’elettrocardiogramma, ecco come attivare e usare l'ECG anche in Italia. Apple ha rilasciato finalmente l’aggiornamento watchOS 5.1.2 per...

Abilitare il riconoscimento facciale in Google Foto

Il riconoscimento dei volti di Google Foto è disponibile solo negli USA, ma c’è un modo per attivarlo anche in Italia. Il riconoscimento dei volti...