Apple CarPlay, cosa è e come funziona

Guida all’uso di CarPlay, come funziona, le auto che lo possono installare, le applicazioni che si possono usare e qualche segreto.

CarPlay è una piattaforma sviluppata da Apple per collegare l’iPhone all’impianto di infotainment dell’auto. In parole molto semplici, è come visualizzare lo schermo dell’iPhone sul monitor più grande dell’auto, con tutte le sue app.

Vuoi sapere se la tua auto ha CarPlay? Non sai come usarlo? Non ce l’hai ma vorresti installarlo? Allora sei capitato nel posto giusto. Con parole semplici ti dirò tutto quello che c’è da sapere su CarPlay.

Che differenza c’è tra CarPlay e Bluetooth

CarPlay è diverso dal semplice collegamento Bluetooth perché consente di fare molte più cose. Quando colleghi l’iPhone all’auto col Bluetooth puoi essenzialmente accedere alla rubrica dei contatti, ricevere ed effettuare telefonate, e anche leggere i messaggi.

CarPlay fa molto di più del semplice collegamento Bluetooth. Offre un’interfaccia che assomiglia a iOS, con alcune app, ma è semplificata. CarPlay è stato sviluppato per utilizzare le funzioni dell’iPhone sull’auto in modo sicuro e legale durante la guida.

Quando colleghi l’iPhone all’auto con CarPlay, il sistema di infotainment dell’auto viene sostituito dalla schermata iniziale di iOS con le icone delle applicazioni e il pulsante Home virtuale. Puoi interagire con CarPlay con qualsiasi tipologia di controllo presente nell’auto. Puoi usare CarPlay con il touch screen, i pulsanti, le manopole, la voce o tutti questi.

CarPlay, però, non include tutte le applicazioni che ci sono sull’iPhone perché molte di queste possono essere pericolose se utilizzate alla guida. Non ci sono, ad esempio, i giochi, le app per guardare video come YouTube e altre ancora.

Ci sono invece app per ascoltare la musica e quelle di navigazione. Le app di messaggistica come WhatsApp, invece, ci sono, ma i messaggi sono letti da Siri e non visualizzati sul display per non distrarre il guidatore dalla strada.

Come si collega l’iPhone a CarPlay

La maggior parte di auto dotate di CarPlay richiede di collegare l’iPhone alla porta USB con un cavo Lightning. Alcuni modelli supportano anche il collegamento wireless, ma sono pochissime al momento. Tra queste c’è ad esempio l’ultima BMW Serie 5.

Se l’iPhone è collegato a CarPlay col cavo USB, automaticamente si ricarica e quindi non hai problemi di batteria. Se, invece, colleghi l’iPhone col Wireless, devi poggiarlo sul caricabatterie wireless: quando ascolti musica in streaming o usi l’app per la navigazione la batteria può scaricarsi velocemente.

Su quali auto è disponibile CarPlay

Sono oltre 300 modelli di auto con CarPlay. Alcuni lo hanno già di serie, altri lo possono avere come optional a pagamento. Se però la tua auto non ha CarPlay, puoi aggiungerlo installando un impianto stereo compatibile acquistandolo a parte.

Alcuni produttori come Alpine, Clarion, JBL, JVC, Kenwood, Pioneer e Sony vendono sistemi stereo per auto con integrato CarPlay. I prezzi partono da circa 300-400 auro a salire.

Di seguito l’elenco delle auto che possono montare CarPlay di serie o come optional.

  • Abarth
  • Acura
  • Alfa Romeo
  • Aston Martin
  • Audi
  • Bentley
  • BMW
  • Buick
  • Cadillac
  • Chevrolet
  • Chrysler
  • Citroen
  • DS
  • Ferrari
  • Fiat
  • Ford
  • Honda
  • Hyundai
  • Jaguar
  • Jeep
  • Kia
  • Lamborghini
  • Land Rover
  • Lincoln
  • Mazda
  • Mercedes-Benz
  • Mini
  • Mitsubishi
  • MG
  • Nissan
  • Opel
  • Peugeot
  • Porsche
  • Renault
  • Seat
  • Skoda
  • Subaru
  • Suzuki
  • Toyota
  • Volkswagen
  • Volvo

Quali dispositivi Apple supportano CarPlay

Nessun modello di iPad o iPod touch funziona con CarPlay. Puoi usare CarPlay solo con l’iPhone e non con tutti i modelli. Di seguito l’elenco di iPhone compatibili con CarPlay.

  • iPhone 5
  • iPhone 5S
  • iPhone 5C
  • iPhone SE
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6S
  • iPhone 6S Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone Xs
  • iPhone Xs Plus
  • iPhone Xr

Quali app sono disponibili su CarPlay

CarPlay è stato progettato per usare l’iPhone in auto in modo sicuro, eliminando quindi la necessità di dare una rapida occhiata al display mentre si è al volante. Quindi non tutte le app sono disponibili..

La schermata principale assomiglia molto a iOS e mostra una selezione di app come Telefono, Musica, Mappe e Messaggi. C’è poi il tasto Home virtuale e alcune informazioni come l’ora e la potenza del segnale.

Quando apri e chiudi le applicazioni, le tre più recenti sono visualizzate sul lato sinistro dell’interfaccia per rendere facile tornare a una di loro senza togliere gli occhi dalla strada se non per uno sguardo veloce.

Molte informazioni come i messaggi non sono visualizzate sullo schermo ma sono lette da Siri. Le notifiche appaiono nella parte superiore dello schermo come sull’iPhone, ma sono limitate alle app che si possono usare su CarPlay.

Per personalizzare il layout delle applicazioni su CarPlay devi usare l’iPhone quando non è collegato all’auto andando in Impostazioni, Generali e poi CarPlay. Da qui puoi spostare le app e scegliere quelle che vuoi visualizzare nella schermata Home.

In generale le app che si possono usare in CarPlay sono quelle di messaggistica, quelle per ascoltare musica e quelle di navigazione. Prima si poteva usare solo l’app Mappe di Apple, ma ora sono compatibili anche Google Maps e Waze.

L’elenco delle app compatibili con CarPlay viene aggiornato ogni giorno con nuove app. Tra quelle che si possono utilizzare ci sono ad esempio:

  • WhatsApp
  • Spotify
  • Amazon Music
  • Google Play Music
  • iPlayer Radio
  • Pandora
  • Slacker Radio
  • Tidal
  • Audible
  • Google Maps
  • Waze
  • Here

Installare app non ufficiali su CarPlay

Apple non consente di utilizzare su CarPlay quelle app che possono distrarre dalla guida e quindi essere pericolose per l’incolumità dei passeggeri. Eseguendo il jailbreak dell’iPhone è però possibile installare alcuni tweak per usare su CarPlay qualsiasi applicazione. Ho già mostrato come fare in altri articoli sempre su questo sito.

top reviews

Cowon Plenue M2, recensione del player audio definitivo

Un player audio HD che sa farsi amare da tutti gli audiofili che vogliono ascoltare la musica in tutta la loro qualità originale Chi ama...

Recensione Apple Watch Serie 4

Abbiamo provato la nuova Serie 4 del più desiderato e più venduto smartwatch al mondo. Sarà vera gloria? L’Apple Watch era già da tempo l’orologio...

Beats Studio al banco di prova

Ecco la nostra recensione delle Beats Studio per scoprire se vale la pena spendere 300 euro per un paio di cuffie Fondata nel 2008 dal...

Recensione JBL Link 20

Uno speaker portatile intelligente con Google Assistant capace di riprodurre anche un ottimo sound JBL è uno dei maggiori produttori di speaker portatili e la...

how to

Abilitare il riconoscimento facciale in Google Foto

Il riconoscimento dei volti di Google Foto è disponibile solo negli USA, ma c’è un modo per attivarlo anche in Italia. Il riconoscimento dei volti...

Come trovare le migliori offerte su Amazon

Così è possibile scovare i migliori sconti su Amazon e fare acquisti tutto l’anno come se ogni giorno fosse il Black Friday Chi non fa...

Trucchi iOS, selezionare e trascinare più app contemporaneamente

Con questa piccola guida puoi selezionare più app contemporaneamente e spostarle in una nuova schermata velocemente. Rispetto ad Android, l’iPhone e i dispositivi iOS offrono...

Come fare il backup dei tweet su Twitter

Ecco come salvare un archivio di tutti i Tweet postati sulla piattaforma di microblogging Twitter sta riscuotendo molto successo, continuando a crescere giorno dopo giorno. Se...

Collegare l’iPhone alla TV senza Apple TV

La Apple TV consente di collegare l’iPhone e l’iPad al televisore, ma ci sono anche altri modi più economici per farlo. Ecco quali. Ci sono...