Arrivano su Google+ le restrizioni in base all’età e al posto

Un recente aggiornamento di Google+ introduce la possibilità di filtrare le persone che possono visualizzare i nostri contenuti in base all’età e al posto in cui vivono

In sostanza una specie di Parental Control al contrario. Con questo aggiornamento, se reputiamo che qualcosa che pubblichiamo non sia adatto a un pubblico troppo giovane, possiamo aggiungere la restrizione in base all’età. In questo modo Google+ consente agli utenti un uso più responsabile di ciò che viene pubblicato e condiviso.

Questo aggiornamento è già attivo e consente di aggiungere una nuova possibilità per restringere il numero di persone che possono visualizzare ciò che postiamo. Ora, quando si decide di rendere un contenuto Pubblico, possiamo scegliere di condividerlo con persone di età o Paesi specifici. Per configurare queste restrizioni, dal menu di sinistra andare in Impostazioni e spostarsi nella scheda Pubblico. Dal menu Pubblico di destinazione possiamo quindi scegliere Chiunque, Utenti di almeno 18 anni e Utenti di almeno 21 anni.

schermata1

Nel caso invece volessimo impostare un’età minima diversa da quelle selezionabili dal menu veloce, scegliamo Personalizzato. In Impostazioni globali, clicchiamo sul menu a discesa e scegliamo Età minima utente. Digitiamo quindi l’età minima del nostro pubblico e clicchiamo su Salva.

Schermata2

Possiamo, infine, decidere di limitare la visualizzazione dei nostri contenuti solo alle persone che si trovano in una determinata area geografica. Per farlo clicchiamo su Aggiungi impostazione specifica per Paese, digitiamo il nome del Paese e anche in questo caso specifichiamo chi può visualizzare i contenuti.

Schermata3

Le restrizioni in base all’età e all’area geografica possono essere configurate solo attraverso un computer. Per ora questa possibilità non è stata aggiunta alle applicazioni mobile.

top reviews

Oukitel WP2, rugged phone per tutte le occasioni

Smartphone indistruttibile a meno di 200 euro con impermeabilità IP68, batteria da 10000mAh e funzionalità multimediali complete Punto di riferimento per tutti coloro che cercano...

Recensione e guida Fire TV Stick

Come si usa il piccolo dispositivo di Amazon che trasforma qualsiasi televisore in una smart tv per giocare e guardare video in streaming. Il Fire...

Recensione Beats Studio3 Wireless

La nostra prova delle cuffie senza fili progettate da Apple per goderti la musica in movimento completamente isolato dai rumori ambientali. Gli AirPods sono gli...

TicHome Mini, la nostra recensione

Abbiamo provato il TicHome Mini, uno dei primi speaker intelligenti con l’Assistente Google disponibile anche in Italia Il TicHome Mini è al momento lo speaker...

how to

Sapere a quale gestore appartiene un numero di telefono anche straniero

Tre metodi semplici per scoprire a quale operatore di telefonia appartiene un numero di cellulare, italiano e internazionale. Può capitare di voler sapere a quale...

Come cancellare i metadati dalle foto su PC e smartphone

Le soluzioni più semplici per eliminare le informazioni personali nascoste nelle immagini prima di condividerle. Quando scatti una foto, vengono salvate anche una serie di...

Scoprire l’identità di una persona da una semplice foto? È possibile!

Hai conosciuto qualcuno su Facebook ma non credi a quello che ti ha detto sul suo conto? Pensi che potrebbe trattarsi di un profilo...

Installare app ufficiale iliad su iPhone

Sull’App Store ancora non è presente, ma un piccolo trucco di permette di installare l’app ufficiale di iliad per controllare il tuo abbonamento dall’iPhone. Con...

Trovare la foto di una persona dal numero di cellulare

Con un piccolo trucco puoi scoprire la foto della persona cui appartiene un numero di telefono e così risalire alla sua identità Ci sono diversi...