Attenti a Facebook Color Changer, non è realmente quello che sembra!

Dietro la promessa di cambiare il colore del proprio profilo si nasconde un malware capace di rubare i dati di accesso e diffondere software malevole

Tra le tante applicazioni che vengono diffuse su Facebook ce ne sono alcune che possono rivelarsi molto pericolose perché nascondono dei Malware. E Facebook Color Changer è proprio una di queste. A scoprirlo sono stati i ricercatori di Cheetah Mobile che hanno informato della minaccia attraverso un articolo pubblicato sul loro blog.

Ebbene, questa app si presenta con il semplice scopo di modificare il colore delle pagine del proprio profilo su Facebook, ma nella realtà nasconde del software malevole che fa accedere ad alcuni siti di phishing sfruttando una vulnerabilità presente nelle pagine del social network.

facebook color changer

Il sito di phishing ha due modi in cui agisce per attaccare il malcapitato utente. Il primo consiste nel rubare gli Access Tokens dell’utente chiedendogli di visualizzare un tutorial video dell’applicazione così da poter accedere all’elenco dei suoi amici.

Se l’utente decide di non guardare il video, cerca di convincerlo a scaricare con l’inganno un software malevole. Se si sta utilizzando un computer lo invita a scaricare un player per video pornografici. Se invece si sta utilizzando un dispositivo Android, viene visualizzato un messaggio che il dispositivo è stato infettato e si viene invitati a scaricare un’applicazione per risolvere il problema, applicazione che in realtà non è altro che un malware.

Secondo Cheetah Mobile sono oltre 10 mila gli utenti ad essere stati infettati da questa applicazione. Per eliminare la minaccia ci sono una serie di soluzioni. Nel caso si fosse visualizzato il video tutorial, provvedere a disinstallare l’applicazione Color Changer e cambiare le password di accesso a Facebook. È consigliato poi effettuare una scansione del computer con un buon antivirus.

Per i dispositivi Android, invece, si può installare l’applicazione CM Security scaricabile da Google Play

 

top reviews

TicHome Mini, la nostra recensione

Abbiamo provato il TicHome Mini, uno dei primi speaker intelligenti con l’Assistente Google disponibile anche in Italia Il TicHome Mini è al momento lo speaker...

Beats Studio al banco di prova

Ecco la nostra recensione delle Beats Studio per scoprire se vale la pena spendere 300 euro per un paio di cuffie Fondata nel 2008 dal...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

Oukitel WP2, rugged phone per tutte le occasioni

Smartphone indistruttibile a meno di 200 euro con impermeabilità IP68, batteria da 10000mAh e funzionalità multimediali complete Punto di riferimento per tutti coloro che cercano...

how to

Scoprire da dove è stata inviata una email

Ci sono diversi modi per scoprire da dove è stata inviata una email e potremmo volerlo sapere per diverse ragioni. Verificare se la persona...

Come scoprire se Twitter è stato violato

Ci sono tuoi Tweet che tu non hai postato? Forse qualcuno ha violato il tuo profilo di Twitter. Ecco come verificarlo e porvi rimedio. Twitter...

Instagram: trucchi e consigli per usarlo meglio

Tutti conosciamo Instagram, l'app di condivisione immagini, che consente a chiunque con un account di postare foto da condividere col mondo! In realtà Instagram non è così semplice come si...

Come installare app non ufficiali su Fire TV Stick

Puoi procurarti tantissime app non presenti sullo store ufficiale di Amazon, e aggiungere molte più funzioni al Fire TV Stick. Il Fire TV Stick ha...

Foto HEIC, come visualizzarle su Windows

HEIC è un altro nome per HEIF (High Efficiency Image Format) che è un formato immagine che Apple ha introdotto da poco sui suoi...