Ello, il social network che dice no alla pubblicità

Ello, per ora accessibile solo dietro invito, è un social network senza pubblicità e che sta riscuotendo molto successo tra la community LGBTQ

logoI vari Facebook, Twitter, Google+ e altri secondo alcuni non sono dei veri e propri social network, ma piattaforme create per vendere pubblicità. Inizialmente sono partite attirando gli utenti promettendo la possibilità di rimanere in contatto con i propri amici e parenti, ma col tempo hanno iniziato a comparire messaggi promozionali di ogni genere al punto da renderne l’esperienza d’uso molto frustrante.

Paul BudnitzDi questa idea è anche Paul Budnitz, un artista e designer californiano che ha avuto l’idea di creare Ello, un social network senza alcun tipo di pubblicità. Inizialmente si trattava di una piattaforma privata, creata per mettere in comunicazione solo un ristretto gruppo di amici e artisti, ma ha riscosso talmente tanto interesse che è stato deciso di aprirla al pubblico.

Per ora Ello è accessibile solo dietro invito, essendo ancora in fase beta, ma chi l’ha provata si è detto molto soddisfatto. I suoi ideatori, essendo esperti di design, sono riusciti a realizzare un’interfaccia che diventa quasi trasparente agli utenti che possono così concentrarsi sulle loro attività senza inutili distrazioni. Naturalmente il fatto di rinunciare alla pubblicità mette in dubbio la sostenibilità di questa piattaforma, ma basta pensare a quello che è accaduto a WhatsApp che, nonostante abbia adottato una filosofia simile, è stata poi acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari.

 

In America Ello ha riscosso un grandissimo successo soprattutto tra la comunità LGBTQ. Molti gay e trans hanno preferito abbandonare Facebook in favore di questo nuovo social network per via del fatto che sulla piattaforma di Mark Zuckerberg sono state adottate politiche molto rigide sull’uso del nome reale degli utenti. In altre parole, Facebook obbliga gli iscritti ad utilizzare il nome e cognome indicato sui documenti. In Ello, invece, non si è obbligati ad utilizzare il vero nome: ognuno è libero di essere ciò che vuole. L’importante è che vengano rispettate le buone regole di comportamento che si hanno nella vita di tutti i giorni, ovvero non viene tollerato l’odio, lo stalking, la violenza e ogni altro comportamento negativo.

Ello è ancora in fase beta e quindi molte delle sue funzioni sono ancora in fase di sviluppo. A breve dovrebbero essere integrato il supporto per i video (Youtube, Vimeo, Instagram e Vine) e rese disponibili le applicazioni per Android, iOS e Windows Phone.

Ultime Recensioni

CyberGhost VPN, accedi a tutti i siti web in modo sicuro e senza censura

L’idea di un’Internet completamente libero e sicuro è per ora un miraggio. I grandi giganti del web cercano di controllare le nostre attività per...

Sony WH-1000XM3, sono davvero le migliori cuffie bluetooth?

Cosa hanno di così tanto speciale le Sony WH-1000XM3 per costare ben 380 euro? Per saperlo la cosa migliore era provarle. Così me ne...

Recensione Google Nest Hub, smart display by BigG

Ho passato qualche giorno col piccolo display intelligente di Google, non è perfetto ma dopo averlo provato diventa difficile staccarsene. Amazon non è più l’unico...

Recensione Audio-Technica ATH-M50xBT

Cuffie bluetooth di qualità per veri intenditori e audiofili che cercano la pulizia del suono e godersi ogni sfumatura della loro musica preferita. Audio-Technica è...

GUIDE E TRUCCHI

Instagram: trucchi e consigli per usarlo meglio

Tutti conosciamo Instagram, l'app di condivisione immagini, che consente a chiunque con un account di postare foto da condividere col mondo! In realtà Instagram non è così semplice come si...

Come installare apk su Fire TV senza PC

Metodo veloce per installare app non ufficiali su Amazon Fire TV Stick senza dover ricorrere al computer. Ti ho già fatto vedere come installare app...

Condividere un video di YouTube da un minuto esatto

Con una piccola estensione per Chrome è possibile aggiungere i segnalibri ai video di YouTube che sono utili per riprendere la visione da un...

Come tradurre una e-mail su iPhone e iPad (no jailbreak)

L’app Mail di iOS non ha un traduttore integrato, ma con questa guida puoi aggiungerlo senza dover eseguire il jailbreak Per tradurre una e-mail ricevuta...

Guida eMule 2019 per scaricare con ID alto

Tra i programmi per scaricare file da Internet, eMule rimane ancora uno dei migliori: ecco una guida semplice per installarlo e configurarlo su Windows...