Gli Emmy Awards su Facebook hanno registrato 10,9 milioni di interazioni

La serata di premiazione degli Emmy Awards ha coinvolto 6,2 milioni di persone su Facebook con oltre 10,9 milioni di iterazioni sul social network

L’Emmy Awards è per la TV l’equivalente degli Oscar per il cinema. È quindi il più importante evento di premiazione televisivo. L’edizione numero 66 si è svolta lunedì sera e come sempre ha registrato un numero elevatissimo di spettatori in tutto il Mondo. Oggi però ogni evento viene vissuto anche attraverso i social network e così è stato anche per gli Oscar televisivi.

Ebbene, secondo quanto riportato da Betsy Williams, durante gli Emmy Awards ben 6,2 milioni di utenti hanno interagito con Facebook e lo hanno fatto per circa 10,9 milioni di volte. I 5 momenti della serata che hanno registrato il maggior numero di buzz sono stati:

  1. Breaking Bad che vince il premio come migliore serie drammatica
  2. Bryan Cranston che vince il premio come miglio attore per una serie drammatica
  3. Il tributo di Billy Crystal a Robin Williams
  4. Aaron Paul che vince il premio come miglior attore non protagonista per una serie drammatica
  5. Jim Parsons che vince il premio come miglio attore per una serie comica.

 

emmy 1

Analizzando, invece, la tipologia di utenti in base all’età e al sesso, le 5 categorie più attive sono state:

  1. Donne con età compresa tra 25-34 anni
  2. Donne con età compresa tra 35-44 anni
  3. Uomini con età compresa tra 25-34 anni
  4. Donne con età compresa tra 45-54 anni
  5. Donne con età compresa tra 18-24 anni

Questo secondo dato evidenzia come siano le donne a interagire maggiormente con Facebook per commentare eventi televisivi. Il pubblico femminile si dimostra ancora una volta più interessato al gossip rispetto agli uomini. Ma anche il pubblico e le star presenti all’evento non si sono lasciate scappare l’occasione per postare qualche messaggio con l’immancabile selfie.

emmy 2

Infine il terzo dato analizzato da Betsy Williams riguarda gli Stati statunitensi dai quali sono arrivate le maggiori interazioni. Ed ecco la classifica definitiva:

  1. New Mexico
  2. Washington, D.C.
  3. New York
  4. Massachusetts
  5. Rhode Island

top reviews

Recensione Google Pixel Buds

Sebbene non siano ancora disponibili in Italia, abbiamo deciso di farcene arrivare una coppia direttamente dagli USA per fare una review dei Pixel Buds,...

Asus RT-AC5300: recensione di un router bestiale

Abbiamo messo alla prova Asus RT-AC5300, uno dei router WiFi più performanti sul mercato, ma vale davvero tutti i soldi che occorrono per averlo? Asus...

Cowon Plenue M2, recensione del player audio definitivo

Un player audio HD che sa farsi amare da tutti gli audiofili che vogliono ascoltare la musica in tutta la loro qualità originale Chi ama...

Recensione iPad Pro 12,9” 2018, vale l’acquisto?

Nuovo design, performance al top, ma può davvero sostituire un computer portatile? Scoprilo con la nostra prova. Il nuovo iPad Pro rappresenta sicuramente un netto...

how to

Come usare Waze offline, senza connessione dati

Una piccola guida per utilizzare il miglior navigatore per auto anche quando non hai a disposizione una connessione cellulare. Molte app di navigazione tra cui...

Come registrare lo schermo di Android senza root

Tre soluzioni gratuite per registrare lo schermo di un dispositivo Android senza root e salvare il video sul computer. Apple ha introdotto su iOS la...

Guida eMule 2019 per scaricare con ID alto

Tra i programmi per scaricare file da Internet, eMule rimane ancora uno dei migliori: ecco una guida semplice per installarlo e configurarlo su Windows...

12 trucchi per trovare tutto su Twitter

Dodici modi per sfruttare le potenzialità di Twitter per effettuare ricerche mirate tra i milioni di tweet che vengono inviati ogni giorno La funzione di ricerca...

Bloccare un video su YouTube quando non guardi il monitor

Per non perdere neanche un secondo di un video su YouTube, ecco come metterlo in pausa automaticamente quando ti distrai. Capita a volte di distrarsi...