I conti di Twitter battono quelli di Facebook

Non in senso assoluto, ma di sicuro la trimestrale della piattaforma di microblog è piaciuta agli investitori più di quella di Facebook. Infatti Twitter, sia come numero di utenti che come entrate è ben lontana dai risultati del social network di Mark Zuckerberg, ma il trend di crescita è stato molto più positivo di quello previsto dai vari analisti e questo ha fatto schizzare il titolo a Wall Street.

Ebbene, nel secondo trimestre di quest’anno Twitter ha registrato ricavi per 312 milioni di dollari, con una crescita di oltre il 124% rispetto l’anno precedente quando i ricavi erano stati di appena 139 milioni. L’utile netto diluito per azione è stato pari a 2 centesimi mentre gli analisti avevano previsto una perdita di 1 centesimo.

twitter

 

Anche il numero di utenti è aumentato arrivando a fine giugno a 271 milioni, totalizzando quindi un +24% rispetto l’anno precedente e un +6% rispetto a marzo di quest’anno. Siamo molto lontani dalle cifre di Facebook, ma in Borsa conta di più superare le stime che non i conti in senso assoluto.

In assurdo se un’azienda ha guadagnato 10 ma gli analisti si aspettavano 11, il giorno dopo della pubblicazione dei conti il titolo in Borsa va male. Se invece un’altra azienda ha registrato perdite per 10 mentre gli analisti si aspettavano perdite per 11, il giorno dopo il titolo schizza.

Sono le regole un po’ incomprensibili della finanza, ma così è. E quindi, all’indomani della sua trimestrale, il titolo di Twitter ha guadagnato circa il 30% arrivando a valere circa 48 dollari ad azione. Possiamo immaginare la fortuna di chi ha acquistato le azioni il giorno prima: è stato un po’ come vincere al Lotto.

Twitter, comunque, continua a crescere e le previsioni sono più che rosee anche per il futuro come ha fatto sapere Dick Costolo, attuale CEO della piattaforma. Per la chiusura dell’esercizio del 2014 ci si attende un ricavo complessivo compreso tra 1,31 e 1,33 miliardi di dollari.

Clicca qui per approfondire

top reviews

Nuovo Google Daydream View, come va e cosa cambia dal vecchio

Abbiamo provato la nuova versione del visore Google Daydream View per capire se vale la pena acquistarlo e in cosa differisce dal vecchio Col lancio...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

Recensione Fire TV Stick 4K

Ho provato in anteprima il Fire TV Stick 4K che Amazon vende solo in USA e UK, ma con qualche trucco puoi usarlo anche...

Recensione Amazon Echo Show, oltre Alexa c’è di più!

La nostra prova del display intelligente di Amazon che controlla la casa, suona alla grande e ti fa anche vedere i film e le...

how to

Windows ci saluta con un messaggio audio personalizzato

Con questa piccola guida possiamo impostare un messaggio audio personalizzato da far riprodurre a Windows ogni volta che viene avviato Non sarebbe bello che il...

Sapere a quale gestore appartiene un numero di telefono anche straniero

Tre metodi semplici per scoprire a quale operatore di telefonia appartiene un numero di cellulare, italiano e internazionale. Può capitare di voler sapere a quale...

Come inviare una foto alla massima risoluzione con WhatsApp

Quando invii una foto con WhatsApp, l’app di messaggistica la comprime riducendone la qualità, ecco come evitarlo. Per risparmiare dati ed evitare di appesantire i...

Installare app ufficiale iliad su iPhone

Sull’App Store ancora non è presente, ma un piccolo trucco di permette di installare l’app ufficiale di iliad per controllare il tuo abbonamento dall’iPhone. Con...

Come scaricare torrent video su iOS senza jailbreak

Possiamo aggirare le limitazioni di Apple e scaricare un film da BitTorrent su iPhone e iPad anche senza dover eseguire alcun jailbreak. Sull’App Store non...