Netropolitan, un social network solo per ricchi

Netropolitan è un social network che funziona come un club esclusivo cui possono aderire solo persone benestanti visto che per iscriversi occorrono ben 9000 dollari

copertina

Le persone ricche e benestanti desiderano possedere cose che le persone comuni non possono permettersi per potersi sentire in un certo senso più privilegiato. Non per forza devono essere prodotti o servizi migliori di altri più economici, ma semplicemente accessibili solo a chi ha molti soldi.

Difficilmente, infatti, ci potrà essere un social network migliore di Facebook, ma lì tutti si possono iscrivere e ci si può “mischiare” con persone non consone al proprio “rango”. Ci sono poi stati casi di donne benestanti raggirate da finti uomini d’affari che sono riusciti a rubargli somme di denaro molto importanti.

Tutto questo non sarebbe mai successo in un social network dove gli iscritti devono pagare una somma molto salata per l’iscrizione, un po’ come accade ai club esclusivi. E Netropolitan vuole essere proprio questo: una piattaforma sociale dove solo chi è davvero ricco può accedere.

Per entrare in Netropolis, infatti, occorre versare all’atto dell’iscrizione ben 9000 dollari. Inoltre c’è da pagare una quota annuale pari a 3000 dollari. Bisogna poi avere almeno 21 anni e fornire i dati reali per entrare a far parte della community. Non ci si può nascondere dietro un falso profilo o usare il nome di un altro.

interfaccia

Come detto, si tratta di una community esclusiva, accessibile da ogni piattaforma, ma molto attenta alla privacy. Non è accessibile al pubblico e non è indicizzato sui motori di ricerca. Inoltre uno staff monitora costantemente le attività dei vari membri per fornire supporto e bloccare comportamenti non consoni. Offre, infine, spazio illimitato sul cloud in modo che gli iscritti possano salvare qualsiasi tipologia di file senza alcun limite. Netropolitan verrà lanciato ufficialmente il 16 settembre.

top reviews

Recensione JBL Link 20

Uno speaker portatile intelligente con Google Assistant capace di riprodurre anche un ottimo sound JBL è uno dei maggiori produttori di speaker portatili e la...

Apple TV 4K, la nostra recensione

Insieme a tutte le novità presentate da Apple in questi ultimi mesi c’è anche la Apple TV 4K. Finalmente anche il piccolo dispositivo della...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

Recensione Huawei MateBook D

La nostra prova del MateBook D, il notebook che sembra un MacBook ma dentro ha Windows e costa la metà. Huawei, forte dell’esperienza accumulata con...

how to

Come ottimizzare sito web con Lighthouse

Un utile strumento per fare l’audit a un sito Internet e scoprire le cose su cui agire per migliorarne le performance e l'accessibilità. Per avere...

Unire più pdf in un unico file

Tutti i modi più facili e gratuiti per mettere insieme diversi documenti in pdf e crearne uno solo. Hai diversi pdf e vuoi metterli insieme...

Come fare una ricerca mirata in Gmail

Una guida semplice per usare la ricerca avanzata di Gmail e trovare facilmente i messaggi di posta elettronica che desideri. Se anche tu utilizzi Gmail,...

Usare Gmail senza Internet

Durante l’ultimo I/O 2018, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori, Google ha annunciato diverse novità per i suoi prodotti. Molte di queste riguardano anche...

Come dettare un testo al computer con Dictate e non solo

Ecco le migliori soluzioni gratuite per dettare un testo al computer e non doverlo scrivere alla tastiera, perdendo tempo prezioso Dictate è un componente aggiuntivo...