Provato la nuova Serie 4 del più desiderato e più venduto smartwatch al mondo. Sarà vera gloria?

L’Apple Watch era già da tempo l’orologio più venduto al mondo, ma con la serie 4 la casa di Cupertino potrebbe monopolizzare il mercato. Dopo il lancio, gli ordini sono schizzati facendo slittare i tempi di consegna a oltre un mese. Ma cos’è che rende l’Apple Watch Serie 4 così desiderabile? Vado a scoprirlo con questa prova.

Primo contatto

Apple ha deciso di cambiare il packaging. Sicuramente è più bello dal punto di vista della grafica, ma io l’ho trovato più scomodo da aprire: preferivo il vecchio. All’interno della confezione troviamo l’alimentatore e il cavo di ricarica. Come sempre essenziale ma molto elegante.

Apple Watch Serie 4

Il modello oggetto della nostra prova è il modello con cassa in alluminio grigio siderale con cinturino Sport nero da 44mm nella versione solo GPS. Il prezzo di listino è di € 469, 100 euro in più se si prende la versione Cellular.

Apple Watch Serie 4 contro Apple Watch Serie 3

Il design è rimasto simile a quello della serie precedente e a prima vista potrebbe sembrare che non sia cambiato nulla. Invece ci sono molte differenze sostanziali. Innanzitutto è più sottile, 10,7 mm contro i 11,4 mm della Serie 3.

Apple Watch Serie 4

Il display, poi, non solo è più grande, ma anche più definito. Il modello da 44mm, che è quello della nostra prova, ha un display da 1,78 pollici con una risoluzione pari a 448 x 368 pixel. Quello della serie 3 da 42 mm ha un display da 1,65 pollici con risoluzione pari a 390 x 312 pixel.

Apple Watch Serie 4

Quindi non solo il display della Serie 4 è più grande rispetto quello della Serie 3, ma anche più definito: 326 ppi contro 303 ppi. Questo si traduce in maggiori informazioni che possono essere visualizzate sul display, soprattutto nei quadranti. E questo si apprezza da subito nell’uso quotidiano.

La nostra prova dell’Apple Watch Serie 4

L’Apple Watch Serie 4 ha un design con cassa quadrata: è elegante ma non l’ho mai apprezzato del tutto perché sono più tradizionale e mi sarebbe piaciuta una cassa circolare. Comunque la qualità costruttiva è ineccepibile. Inoltre è impermeabile fino a 50 metri ed è stato dotato di un sensore per la frequenza cardiaca di seconda generazione.

Apple Watch Serie 4

Ha una memoria interna da 16 GB, sufficiente per salvare diversa musica. Il display si vede benissimo anche sotto al sole.  Apple ha introdotto diversi nuovi quadranti con tantissime possibilità di personalizzazione. Sicuramente i più interessanti sono gli Infograph che consentono di visualizzare molte informazioni, dall’andamento della borsa, alle attività fisiche, tutte in un’unica schermata.

Apple Watch Serie 4

Basta un movimento del polso e un colpo d’occhio per controllare il valore delle azioni, le previsioni meteo, il prossimo appuntamento e così via. Questo è possibile grazie al display più grande e più definito. In questo senso il lavoro svolto da Apple è stato eccezionale.

Apple Watch Serie 4

L’autonomia della batteria dichiarata da Apple è di 18 ore circa, ma con un uso normale riesco ad arrivare senza problemi alla fine del secondo giorno. Le cose che possono consumare molto sono l’uso del GPS integrato e della connettività Wi-Fi e LTE, ma se lo si usa sempre accoppiato all’iPhone, la batteria dura davvero tanto per essere uno smartwatch con queste caratteristiche.

Una delle caratteristiche più interessanti dell’Apple Watch Serie 4 è la possibilità di registrare l’elettrocardiogramma, funzione che purtroppo sarà disponibile solo negli USA e difficilmente arriverà da noi a breve.

In compenso le altre funzionalità per il fitness e per monitorare la salute ci sono tutte. Puoi andare a correre, registrare le tue attività sportive e ascoltare la musica senza doverti portare dietro l’iPhone. Una volta che lo hai provato, difficilmente riesci più a farne a meno e il fastidio di doverlo ricaricare ogni giorno passa in secondo piano.

Apple Watch Serie 4

Tanti i modelli e i cinturini tra cui scegliere, anche se quelli con la cassa in acciaio sono disponibili solo in versione Cellular. Avrei preferito una maggiore flessibilità nella scelta dei cinturini. Fortunatamente su Internet se ne trovano tantissimi non originali di buona fattura e a orezzi molto più abbordabili.

Il nuovo Apple Watch Serie 4 è comunque compatibile con i cinturini della serie precedente. Al momento la versione LTE ha senso solo se si è abbonati con Vodafone. Per ora gli altri operatori non sono supportati.

Conclusioni

Il nuovo Apple Watch Serie 4 è a mio parere il miglior smartwatch sul mercato. Dalla Serie 3 alla Serie 2 non c’erano molte differenze, ma con la Serie 4 di novità ce ne sono e anche sostanziali. Il prezzo forse non è dei più abbordabili, ma vale tutti i soldi spesi. Autonomia della batteria buona, display ampio e ben definito, funzionalità complete.

Un orologio intelligente non solo ricco di features, ma che funzionano bene. Questa soprattutto è la differenza con i competitor. Purtroppo è compatibile solo con l’iPhone: l’ecosistema della Mela è chiuso, ma questo lo rende anche più sicuro e affidabile.

Il watchOS 5.0 è un sistema oramai maturo e molto più semplice e intuitivo rispetto a Wear OS. Da solo l’Apple Watch riesce a stracciare i tantissimi modelli di smartwatch che usano la piattaforma di Google, indipendentemente che si tratti di device da pochi euro o modelli costosissimi. In conclusione un acquisto consigliatissimo, anche se non dovesse mai arrivare l’ecg.

 

Specifiche Apple Watch Serie 4 con cassa in alluminio da 44mm

  • Display: LTPO AMOLED da 1.78”, 448 x 368 pixel (326 ppi)
  • OS: watchOS 5.0
  • Processore: Apple S4, dual core
  • Memoria: 16 GB
  • Impermeabilità: 50m
  • Connessioni: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 5.0, NFC
  • Extra: GPS, sensore frequenza cardiaca, accelerometro, giroscopio, barometro
  • Autonomia batteria: fino a 18 h (uso misto)
  • Dimensioni: 44 x 38 x 10.7 mm
  • Peso: 48 g
  • Prezzo: € 469

Conclusioni

90%
90%
Awesome

Il nuovo Apple Watch Serie 4 è a mio parere il miglior smartwatch sul mercato. Dalla Serie 3 alla Serie 2 non c’erano molte differenze, ma con la Serie 4 di novità ce ne sono e anche sostanziali. Il prezzo forse non è dei più abbordabili, ma vale tutti i soldi spesi. Autonomia della batteria buona, display ampio e ben definito, funzionalità complete.

  • 9
  • User Ratings (0 Votes)
    0

About Author

Giovanni Garro

Ingegnere esperto in IT, curioso e appassionato di tecnologia, scrivo di IT da più di 20 anni su alcune delle maggiori riviste giornalistiche del settore tra cui Win Magazine, Quale Computer, Idea Web, Computer Di Più.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.