Spotify: arrivano gli spot video per gli utenti gratuiti

Entro la fine dell’anno gli utenti di Spotify che non hanno sottoscritto un abbonamento dovranno visualizzare brevi spot video se vogliono continuare ad ascoltare la musica gratuitamente

Spotify è uno dei servizi di streaming musicali più diffusi al mondo. Conta oltre 40 milioni di utenti ed è possibile utilizzarlo sia gratuitamente sia sottoscrivendo un abbonamento mensile. Nel primo caso, però, ci sono alcune limitazione e gli utenti ogni tanto devono sorbirsi brevi spot pubblicitari.

Fino ad oggi questi spot pubblicitari erano solo audio, ma entro la fine dell’anno saranno lanciati anche quelli video. Oggi solo un quarto degli utenti di Spotify ha sottoscritto un abbonamento a pagamento ed è normale che il servizio di streaming cerchi di monetizzare anche gli altri 30 milioni di utenti attirando nuovi inserzionisti. A tutt’oggi ci sono già brand molto importanti come Coca-Cola, Ford, McDonald’s e molti altri potrebbero aggiungersi presto.

sponsored-session

Gli spot video saranno disponibili sia sulla versione desktop sia su quella mobile. Saranno di due tipi: Sponsored Session e Video Takeover. I primi saranno lanciati solo per le app mobile. Gli utenti saranno interrotti e invitati alla visualizzazione di un breve video spot di 15 o 30 secondi. Al termine della visualizzazione riceverà 30 minuti di ascolto gratuito senza altre interruzioni.

video-takeover

I Video Takeover, invece, saranno presenti solo nella versione desktop e consisteranno in interruzioni pubblicitarie di 15 o 30 secondi. Questi spot video saranno mostrati solo se l’applicazione è aperta sul desktop e non quando è ridotta a icona. Si tratta comunque di uno strumento che potrebbe avere poco senso perché Spotify è una piattaforma di ascolto musicale e quindi molto probabilmente l’utente non si troverà davanti al monitor quando lo spot video viene visualizzato, anche se l’applicazione è aperta a tutto schermo. È molto più probabile, invece, che lo sguardo sia puntato altrove mentre sul PC è in riproduzione la musica. Può essere che in futuro Spotify introduca anche i videoclip, e in quel caso le cose sarebbero diverse.

 

top reviews

eMailChef, l’email marketing reso semplice

Un ottimo servizio per preparare gustose campagne email da servire in pochissimi minuti Nonostante quello dell’email marketing stia diventando un settore molto affollato, alcuni servizi...

Recensione Ticwatch Express

Il Ticwatch è uno smartwatch Android molto economico che però ha tutte le funzionalità tipiche di questi device. Realizzato da Mobvoi, è disponibile nella...

Recensione e guida Fire TV Stick

Come si usa il piccolo dispositivo di Amazon che trasforma qualsiasi televisore in una smart tv per giocare e guardare video in streaming. Il Fire...

iPhone X contro Pixel 2 XL, scontro tra titani

Abbiamo trascorso una settimana con l’iPhone X e il Pixel 2 XL, i due top di gamma di Apple e Google, ma quale ci...

how to

Come salvare più email in un solo pdf

Una soluzione veloce per salvare tutte le email che desideri in un unico file pdf, basta un clic e non costa nulla. Ti sarà capitato...

Trucchi iOS, selezionare e trascinare più app contemporaneamente

Con questa piccola guida puoi selezionare più app contemporaneamente e spostarle in una nuova schermata velocemente. Rispetto ad Android, l’iPhone e i dispositivi iOS offrono...

Instagram: trucchi e consigli per usarlo meglio

Tutti conosciamo Instagram, l'app di condivisione immagini, che consente a chiunque con un account di postare foto da condividere col mondo! In realtà Instagram non è così semplice come si...

Come eliminare dal feed di Facebook le notizie inutili

È possibile non seguire più una persona, una pagina o un gruppo su Facebook in modo che le sue storie non appaiano più nella...

Abilitare il riconoscimento facciale in Google Foto

Il riconoscimento dei volti di Google Foto è disponibile solo negli USA, ma c’è un modo per attivarlo anche in Italia. Il riconoscimento dei volti...