Tinder prepara una versione a pagamento con le funzioni Undo e Passport

Dopo l’enorme successo riscontrato tra i single, Tinder prepara una versione a pagamento con due nuove funzioni che consentono di visualizzare le foto delle persone che si trovano in altri posti e la possibilità di tornare sulla persona ignorata

Tinder logoTinder è diventata una delle applicazioni più utilizzare dai single che cercano un’avventura veloce senza perdersi nella compilazione di profili dettagliati. Lanciata circa due anni fa, oggi può contare circa 50 milioni di utenti e secondo una recente ricerca, gli utenti mediamente ci trascorrono un’ora e mezza al giorno.

Tinder-MomentsI motivi di questo successo vanno ricercati sicuramente nella semplicità e nell’immediatezza. Una volta installata, ci si logga col proprio account di Facebook e si è subito pronti ad utilizzarla. L’applicazione non fa altro che mostrare le foto dei profili che potrebbero interessare e che si trovano vicini alla propria posizione. L’utente può solo scegliere il sesso, il raggio d’azione in cui effettuare la ricerca e la fascia di età.

Le foto vengono visualizzate una di seguito all’altra. Se si è interessati si fa uno swipe verso destra, altrimenti lo si fa verso sinistra. Se le persone per le quali si è dimostrato un interesse a loro volta lo ricambiano, si può iniziare la chat. Ma ora Sean Rad, CEO e cofondatore di Tinder, ha annunciato il lancio di una versione a pagamento.

Tinder-DiscoveryEra, infatti, impensabile che Sean e soci non studiassero un modo per monetizzare i milioni di utenti. In questo caso si è optati per un abbonamento che aggiunge due speciali funzioni: Undo e Passport. La prima consente di rivedere il profilo che si è deciso di ignorare: a volte basta una piccola distrazione e si fa lo swipe nel verso sbagliato, ma ora si può tornare indietro e ripensare alla scelta.

L’altra funzione, invece, consente di mostrare i profili che si trovano al di fuori della propria area. È possibile, quindi, fare una ricerca in un luogo lontano, possibilità utile ad esempio a chi sta programmando un viaggio e vuole prepararsi il terreno per le possibili conquiste in anticipo.
Per ora la versione a pagamento di Tinder sarà testata solo in alcuni Paesi come Gran Bretagna, Brasile e Germania. I prezzi non sono stati ufficializzati, ma comunque dovrebbero essere molto contenuti e partire da circa 99 centesimi.

top reviews

Beats Studio al banco di prova

Ecco la nostra recensione delle Beats Studio per scoprire se vale la pena spendere 300 euro per un paio di cuffie Fondata nel 2008 dal...

Dell XPS 27 all-in-one, la nostra prova

Abbiamo recensito il Dell XPS 27 all-in-one, uno dei migliori sul mercato per lavorare e divertirsi senza compromessi Oggetto della nostra prova è il nuovo...

Google Pixel 2 XL recensione: i migliori 1000 euro mai spesi!

Finalmente sbarca anche in Italia il Pixel 2 XL, il primo smartphone della nuova serie di Google ad essere distribuito nel nostro Paese. Ad...

Recensione Huawei Honor FlyPods, copia di qualità delle AirPods

Gli auricolari wireless FlyPods di Honor sono molto simili agli AirPods di Apple, ma sapranno rivaleggiare anche per qualità e audio? Ci sono tantissime copie...

how to

Come trovare le migliori offerte su Amazon

Così è possibile scovare i migliori sconti su Amazon e fare acquisti tutto l’anno come se ogni giorno fosse il Black Friday Chi non fa...

Installare app ufficiale iliad su iPhone

Sull’App Store ancora non è presente, ma un piccolo trucco di permette di installare l’app ufficiale di iliad per controllare il tuo abbonamento dall’iPhone. Con...

Come installare eMule su Nas Synology

Metti a scaricare i tuoi file con eMule usando un Nas Synology, con questa guida non ti serve il PC e hai sempre ID...

Come tradurre una e-mail su iPhone e iPad (no jailbreak)

L’app Mail di iOS non ha un traduttore integrato, ma con questa guida puoi aggiungerlo senza dover eseguire il jailbreak Per tradurre una e-mail ricevuta...

Scoprire l’identità di una persona da una semplice foto? È possibile!

Hai conosciuto qualcuno su Facebook ma non credi a quello che ti ha detto sul suo conto? Pensi che potrebbe trattarsi di un profilo...