Twitter sospende gli account che condividono immagini del video della decapitazione

Google e Twitter dicono basta alla diffusione delle immagini della decapitazione del fotoreporter americano ad opera degli jihadisti dell’Isis in Iraq

Quelle immagini devono sparire dalla rete! È arrivato il momento in cui ci si rende conto che è necessario mettere un argine alla condivisione di questa barbarie. Lo chiede la Casa Bianca dopo la shoccante diffusione del filmato di 4,40 minuti dal titolo “Messaggio all’America” in cui il fotoreporter americano James Foley, 40 anni, viene decapitato a due anni di distanza dal suo rapimento. Non è bastato rimuovere il filmato da YouTube subito dopo la sua pubblicazione da parte dell’Isis (qui Google spiega perché). Purtroppo le immagini hanno fatto il giro del mondo e ora è sempre più difficile bloccare la catena di condivisioni.

A fianco di Google scende in campo anche Twitter. Dalla pagina del suo account, l’amministratore delegato del social network di microblogging, Dick Costolo annuncia la sospensione di qualsiasi account scoperto a pubblicare immagini dell’orribile video che mostra la decapitazione del fotoreporter americano James Foley ad opera degli jihadisti dell’Isis in Iraq.

Questo è il Tweet postato da Costolo:

 

Twitter adotta, giustamente, la linea della prudenza facendosi portavoce di un messaggio (necessario) di rispetto e tutela contro gli abusi con cui vengono gestite tragiche situazioni come questa. La libertà di espressione e il dovere di cronaca sono sacrosanti, ma a volte, si finisce per fare il gioco di chi usa i media per portare avanti la propria guerra di terrore. E non è la prima volta che gruppi terroristici usino piattaforme gratuite di condivisione per diffondere i loro messaggi di odio e terrore. Pensare che col passaparola ci rendiamo complici involontari di questa propaganda è davvero terribile.

 

 

 

 

SOCIAL TIPS

Trovare la foto di una persona dal numero di cellulare

Ci sono diversi modi per trovare l’intestatario di un numero di cellulare, ma spesso queste soluzioni non portano a nulla. Puoi però riuscire a...

Come scaricare tutte le foto di qualcuno su Facebook con un clic

Ecco un modo semplice per salvare sul computer tutte le foto di un amico su Facebook in pochissimi secondi Salvare una foto di una persona...

Facebook, come eliminare la pubblicità indesiderata nelle notizie

Metti un blocco alle inserzioni pubblicitarie indesiderate che vengono pubblicate nel flusso delle notizie di Facebook. Nel news feed di Facebook, oltre agli aggiornamenti dei...

Come salvare i post di una pagina Facebook

Se stai pensando di chiudere la tua pagina Facebook o semplicemente vuoi farne un backup per mettere al sicuro i vecchi post, le foto...

BandLab, ottima app per fare musica in collaborazione

Creare musica è un gioco da ragazzi con BandLab. Hai tutti gli strumenti che ti servono e una community con cui collaborare. Ci sono tantissime...

Ripulire profilo Facebook velocemente

Se in passato hai pubblicato su Facebook messaggi compromettenti o di cui ti sei pentito, ecco come cancellarli velocemente con pochissimi clic Ripulire profilo Facebook...

HACKING CORNER

i più letti della settimana

Download DeepNude, dove scaricare l’app che spoglia le foto di donne

DeepNude è un’applicazione per Windows realizzata da uno sviluppatore anonimo che si fa chiamare Alberto e che permette letteralmente di spogliare una donna ripresa...

Nuova procedura per installare AA Mirror, e vedere video su Android Auto

In un precedente articolo ho fatto vedere come installare AA Mirror, un app per guardare film e serie tv su Android Auto. La vecchia...

Guardare Sky Go sulla TV, soluzione funzionante

Sky Go è l’applicazione per guardare i programmi del proprio abbonamento di Sky su un dispositivo mobile come uno smartphone, un tablet o anche...

Installare AA Mirror: guardare film, video e serie tv su Android Auto (aggiornato)

Molte delle nuove automobili sono dotate di un sistema di infotainment con Android Auto. In pratica se hai anche tu un’auto compatibile, puoi collegare il...

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA