Utenti di Twitter a rischio psicosi. Sarà vero?

twitterSecondo una ricerca condotta dalla rivista “The Journal of Nervous and Mental Disease”, passare troppo tempo su Twitter potrebbe portare a psicosi. Si sa, ogni cosa presa con le giuste dosi, può essere positiva, ma l’eccesso è quasi sempre causa di problemi.

I social network offrono diverse opportunità, ma il loro uso eccessivo può procurare patologia. Ed è proprio quello cui sono giunti alcuni medici intervistati dalla rivista americana che sostengono la teoria che l’uso dei social media può “aggravare o indurre sintomi psicotici” in determinati pazienti particolarmente vulnerabili.

L’articolo prende spunto dal caso reale di una donna di 31 anni di cui i medici in questione si sono occupati nel reparto psichiatrico dell’ospedale Charité-Universitätsmedizin di Berlino, dove la donna era stata ricoverata per disturbi mentali.

In precedenza il soggetto non aveva mai mostrato segni di psicosi o di disturbo della personalità, ma secondo gli amici tutto sarebbe iniziato circa un anno prima da quando era diventata ossessionata da Twitter. La sua ossessione la portava persino a saltare i pasti e a trascurare i rapporti reali per dedicare più tempo all’invio dei messaggini sul social network.

La sua ossessione si è trasformata poi in malattia credendo di scambiare messaggi con un attore segreto attraverso un linguaggio in codice. In seguito ha cominciato a vedere messaggi in codice ovunque, anche nella vita reale, e a credere che ci fosse una qualche setta segreta che la seguisse. Gli autori di questa ricerca credono che sia la struttura stessa di questo social network a favorire determinate patologie mentali in soggetti predisposti o che vivono particolari situazioni psicologicamente precarie. In Twitter, col fatto che si hanno a disposizione solo 140 caratteri, spesso si utilizzano simboli e codici per comunicare e questo può rappresentare un fattore scatenante per queste patologie mentali.

Non tutti i medici, però, sono d’accordo nel demonizzare i social network. Per molti, infatti, possono essere di aiuto per diagnosticare malattie legate alla mente o essere di supporto a persone che hanno difficoltà a comunicare le proprie malattie agli altri.

 

top reviews

Recensione Amazon Echo Show, oltre Alexa c’è di più!

La nostra prova del display intelligente di Amazon che controlla la casa, suona alla grande e ti fa anche vedere i film e le...

Recensione Google Home Hub

Anteprima dello smart display di Google, oltre alla voce c’è molto di più: scoprilo con la nostra prova sul campo Il Google Home Hub è...

Dell XPS 27 all-in-one, la nostra prova

Abbiamo recensito il Dell XPS 27 all-in-one, uno dei migliori sul mercato per lavorare e divertirsi senza compromessi Oggetto della nostra prova è il nuovo...

Nespresso Expert recensione: vale la pena spendere 200 euro per un caffè?

Ci siamo fatti un caffè con la Nespresso Expert per capire se vale la pena spendere quasi 280 euro per un espresso La Nespresso Expert è l’ultimissimo...

how to

Come installare CarBridge e vedere video su CarPlay

Guida per installare il tweak per guardare film, serie tv, iptv, navigare su Internet e usare qualsiasi app su CarPlay. CarPlay è un sistema sviluppato...

Usare l’ECG dell’Apple Watch in Italia, come fare

L’ultimo Apple Watch consente di misurare l’elettrocardiogramma, e ora questa funzione è disponibile a tutti anche in Italia Apple ha rilasciato finalmente l’aggiornamento watchOS 5.2...

Come installare eMule su Nas Synology

Metti a scaricare i tuoi file con eMule usando un Nas Synology, con questa guida non ti serve il PC e hai sempre ID...

Find.Same.Images.OK, trovare immagini simili sul PC

Un piccolo programma gratuito per Windows che trova le immagini simili salvate sul pc per rimuoverle e liberare spazio sul disco. Con uno smartphone puoi...

Come inviare SMS da PC, gratis e anonimi

Tre soluzioni per poter inviare messaggi di testo da PC senza pagare su un qualsiasi numero di cellulare di qualsiasi Paese. I vecchi messaggi di...