WhatsApp dice no alla pubblicità, Snapchat ci pensa

Mentre Facebook ha ribadito che non ha intenzione a breve di ricorrere alla pubblicità in WhatsApp, Snapchat introdurrà le inserzioni nel feed Storie nei prossimi mesi

Da pochi giorni è stata perfezionata l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook, operazione che alla fine è costata molto più della cifra iniziale che era già un record. Ebbene, il social network per avere l’applicazione di messaggistica ha dovuto sborsare quasi 22 miliardi di dollari.

whatsapp_bg

Visto un tale investimento, in molti pensavano che Facebook avesse intenzione di monetizzare l’acquisizione attraverso l’introduzione della pubblicità. Ma Mark Zuckerberg, come riportato da Reuters, ha dichiarato che non ci sono al momento piani futuri per una cosa del genere. D’altra parte molti preferiscono WhatsApp alle altre applicazioni proprio per il fatto che non ci sono banner pubblicitari, link sponsorizzati e acquisti in-app. Il suo modello di business è basato tutto sul dollaro annuale che viene chiesto ai suoi utilizzatori.

Al contrario Snapchat, che l’anno scorso ha rifiutato l’offerta di 3 miliardi di dollari sempre da Facebook, introdurrà a breve le inserzioni pubblicitarie per aumentare le entrate. A renderlo noto è stato Evan Spiegel, CEO dell’applicazione per l’invio di messaggi effimeri, durante un evento organizzato da Vanity Fair a San Francisco.

copertina

Gli annunci non saranno comunque presenti nei messaggi che si autodistruggono dopo pochi secondi, ma nella funzione Storie introdotta recentemente e che consente di aggiungere gli Snap in un feed che può essere visualizzato dai propri amici per 24 ore.

È da vedere se gli inserzionisti saranno interessati o meno a investire in Snapchat, anche perché non è possibile creare campagne mirate ma ci si dovrà proporre a tutti gli utenti.

top reviews

Recensione e guida Fire TV Stick

Come si usa il piccolo dispositivo di Amazon che trasforma qualsiasi televisore in una smart tv per giocare e guardare video in streaming. Il Fire...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

Recensione Google Home Hub

Anteprima dello smart display di Google, oltre alla voce c’è molto di più: scoprilo con la nostra prova sul campo Il Google Home Hub è...

Recensione Ticwatch Express

Il Ticwatch è uno smartwatch Android molto economico che però ha tutte le funzionalità tipiche di questi device. Realizzato da Mobvoi, è disponibile nella...

how to

Come postare su Instagram dal pc

Tre soluzioni per pubblicare foto e video su Instagram usando il computer, senza dover usare lo smartphone. Per molti Instagram è diventato un’opportunità di guadagno....

Guida per principianti alla stampa 3D

Tutto quello che ti serve per realizzare il primo progetto 3D, dalla creazione del modello alla stampa. Stampare un oggetto 3D non è come stampare...

Usare l’ECG dell’Apple Watch in Italia, come fare

L’Apple Watch serie 4 consente di misurare l’elettrocardiogramma, ecco come attivare e usare l'ECG anche in Italia. Apple ha rilasciato finalmente l’aggiornamento watchOS 5.1.2 per...

Come installare Android Oreo su Windows con VirtualBox

Guida passo passo per installare Android-x86 su VirtualBox e così utilizzare Android Ore su un qualsiasi computer Windows. Ci sono diversi sistemi per fare il...

Installare Kodi v18 Leia su Fire TV Stick

Con questa guida puoi installare in anteprima l’ultima versione di Kodi e sbloccare tutte le funzioni nascoste del Fire TV Stick. Se ancora non lo...