adv
HomeMobileAndroidCome è fatto il Redmi Note 11

Come è fatto il Redmi Note 11

Ecco il nuovo dispositivo Xiaomi che si candida a diventare il miglior smartphone sotto i 200 euro per il 2022

Il nuovo Redmi Note 11 lanciato da Xiaomi si rinnova nel design e introduce caratteristiche mai viste prime su uno smartphone di questa fascia. Pur partendo da un prezzo di listino di soli 189 euro, offre un display Amoled 90Hz da 6,43” FHD+, un processore octa-core Snapdragon 680 da 2,4 GHz e un sistema fotografico a quattro camere da 50MP.

Redmi Note 11

Caratteristiche capaci di far impallidire smartphone di fascia più alta, a dimostrazione di come Xiaomi sia in grado di realizzare dispositivi dal rapporto qualità-prezzo imbattibile. Ma andiamo con ordine e cominciamo a vedere il Redmi Note 11 più da vicino. Il primo impatto è sicuramente positivo, merito di un flat design riuscito, elegante e al tempo stesso colorato per accontentare i gusti più diversi. Lo si può scegliere nei colori Graphite Gray, Twilight Blue e Star Blue.

Redmi Note 11 – colori

Lo schermo da 6,43 pollici ha un pannello Amoled con frequenza di aggiornamento a 90Hz, una risoluzione di 2400×1080 pixel e una luminosità di 1000 nit. Un display con queste caratteristiche garantisce una visione dettagliata e brillante dei contenuti multimediali e immagini fluide con i giochi.

Redmi Note 11

A gestire le performance è stato scelto un processore Snapdragon 680 realizzato con tecnologia a 6nm e dotato di CPU a otto core fino a 2,4GHz e GPU Adreno 610.

Redmi Note 11 – CPU

Per la memoria si può scegliere tra tre differenti versioni (RAM + ROM): 4GB + 64GB, 4GB + 128GB e 6GB + 128GB. Il tutto è custodito in uno chassis di soli 8,09mm di spessore, 179g di peso resistente all’acqua secondo lo standard IP53.

Redmi Note 11

Chi sceglie uno smartphone oggi lo fa anche e soprattutto per il comparto fotografico. E anche in questo il Redmi Note 11 non si fa mancare nulla. Il sistema a quattro camere supportato dall’AI offre una fotocamera principale da 50MP con focale f/1.8, cui sono abbinati una fotocamera ultra-wide da 8MP, una macro da 2MP e sensore di profondità da 2MP. Per i selfie invece c’è una fotocamera frontale da 13MP. Uno smartphone, quindi, con cui ci si può divertire a scattare foto e registrare video di qualità senza dover spendere cifre da capogiro.

Redmi Note 11 – fotocamera posteriore

Nessun problema neanche sotto l’aspetto dell’autonomia. Il Redmi Note 11 ha una batteria da 5000mAh e un’efficienza migliorata del 20% rispetto la generazione precedente per affrontare l’intera giornata senza problemi di carica. Secondo i test effettuati da Xiaomi, si possono guardare 22h di video, effettuare 43h di chiamata o ascoltare fino a 215h di musica. E per una ricarica completa, grazie alla ricarica veloce 33W Pro, bastano solo 61 minuti.

Redmi Note 11 – batteria

I motivi per amare il Redmi Note 11 non finiscono qui. Ci sono i doppi speaker integrati per un audio stereo e il comodo jack audio. C’è la funzionalità Memory Extension che consente di espandere la Ram usando parte della memoria interna. C’è il lettore d’impronte digitali e il riconoscimento facciale per lo sblocco del dispositivo. E c’è la nuova MIUI 13 basata su Android 11.

Ma la cosa che più sorprende del Redmi Note 11 è sicuramente il prezzo. Per la versione con 4Gb di RAM e 64GB di memoria interna bastano solo 189 euro e lo puoi acquistare da subito su Aliexpress. Un device dalla fascia di prezzo abbordabile per consentire a tutti di cimentarsi con uno smartphone di alto livello.

Recensioni

GUIDE E TRUCCHI