Come scaricare i propri dati da Instagram

Ecco come farti una copia di tutto quello che hai condiviso su Instagram prima di eliminare il tuo profilo.

Se sei stufo di Instagram o semplicemente vuoi sapere tutto quello che la piattaforma di condivisione sa di te, c’è un nuovo strumento che ti può aiutare. È da poco disponibile, infatti, un’opzione che permette di scaricare i propri dati da Instagram, utile ad esempio anche per fare una copia di sicurezza di tutto quello che hai postato negli anni.

Foto, messaggi, video e quant’altro puoi scaricarli sul tuo computer e metterli da parte. Così, anche se decidi di cancellarti da Instagram, le cose che hai condiviso non andranno perse. Per farlo ti basta seguire le prossime indicazioni.

Attraverso il browser vai su Instagram e clicca sull’icona dell’omino in alto a destra. Clicca quindi sull’icona con la ruota dentata mostrata accanto al tasto Modifica il profilo e dalla finestra che si apre seleziona Privacy e sicurezza.

Scorri la pagina verso il basso e clicca sulla voce Richiedi il download che troverai sotto Download dei dati. La finestra successiva ti mostrerà l’indirizzo email cui verrà inviato il link per scaricare il file contenente tutti i dati e i contenuti che hai condiviso su Instagram. Per proseguire clicca su Avanti.

Ora dovrai inserire la password del tuo account di Instagram e completare la richiesta cliccando sul tasto Richiedi il download. Per ricevere il link potrebbero trascorrere anche 48 ore: dipende molto da quanti sono i contenuti che hai condiviso.

Quando i tuoi dati sono pronti, riceverai un’email con un messaggio che te lo notifica. Non dovrai far altro che cliccare sul tasto Scarica i dati per essere reindirizzato alla pagina dove troverai il link per avviarne il download. Dovrai affrettarti perché il link sarà attivo solo per 4 giorni.

Il file scaricato è un archivio zip che dovrai scompattare in una cartella del tuo computer e all’interno della quale troverai poi tutti i contenuti condivisi su Instagram.

top reviews

Nespresso Expert recensione: vale la pena spendere 200 euro per un caffè?

Ci siamo fatti un caffè con la Nespresso Expert per capire se vale la pena spendere quasi 280 euro per un espressoLa Nespresso Expert è l’ultimissimo...

Recensione JBL Link 20

Uno speaker portatile intelligente con Google Assistant capace di riprodurre anche un ottimo soundJBL è uno dei maggiori produttori di speaker portatili e la...

Apple HomePod unboxing: recensione e prime impressioni

HomePod è lo speaker intelligente di Apple. Ho già trattato questa categoria di prodotti, soffermandomi sugli speaker intelligenti alimentati dall’Assistente Google e che da...

Google Pixel 2 XL recensione: i migliori 1000 euro mai spesi!

Finalmente sbarca anche in Italia il Pixel 2 XL, il primo smartphone della nuova serie di Google ad essere distribuito nel nostro Paese. Ad...

how to

Cosa sa Apple su di noi?

A differenza di altri servizi come Facebook o Google, Apple conserva meno dati personali. Non salva, ad esempio, i posti in cui sei stato...

Guardare i video di YouTube bloccati

Capita di non riuscire a visualizzare un video di YouTube. A volte perché non più disponibile o perché l’utente lo ha pubblicato come Privato. Altre...

Microsoft rilascia XiaoIce, la sorellina cinese di Cortana

XiaoIce è un assistente sociale virtuale che le persone possono aggiungere come amico sui principali social network cinesi per effettuare conversazioni vocali molto naturaliChattare...

Convertire un sito Web in un’applicazione

Molti usano quotidianamente diversi servizi Web come Gmail, Google Foto, Outlook e così via. C’è un modo per accedere a questi servizi in modo...

Come ottimizzare sito web con Lighthouse

Un utile strumento per fare l’audit a un sito Internet e scoprire le cose su cui agire per migliorarne le performance e l'accessibilità.Per avere...