Computer rumoroso, che fare

Non riesci a concentrarti sul lavoro a causa del rumore emesso dal pc? Ecco alcuni semplici accorgimenti per renderlo più silenzioso.

Un computer rumoroso può diventare molto fastidioso, compromettendo la tua concentrazione sia quando lavori che quando giochi. Il continuo fruscio emesso dal tuo prezioso dispositivo ti entra nel cervello rendendo tutto molto più snervante e usare tappi per le orecchie non è sicuramente una soluzione praticabile.

Ci sono computer molto più rumorosi di altri, alcuni sono rumorosi da subito, da quando li acquisti, e altri lo diventano nel tempo. Il rumore può essere un difetto progettuale o potrebbe essere causato da qualcosa che si verifica nel tempo. Indipendentemente dalla casistica, ci sono comunque una serie di accorgimenti che ti permettono di silenziare un pc.

Cosa rende il computer rumoroso?

Prima di vedere le possibili soluzioni, è bene comprendere cosa può rendere un computer troppo rumoroso. I componenti di un pc che generano rumore sono essenzialmente le ventole e l’hard disk.

Le ventole servono per raffreddare altri componenti come la CPU e la GPU. Ci sono poi le ventole inserite nel case per favorire il ricircolo dell’aria e smaltire meglio il calore emesso dagli altri componenti. E infine c’è la ventola dell’alimentatore: quest’ultima, in genere, rappresenta un problema quasi esclusivamente sui computer fissi, i classici desktop.

L’hard disk, invece, emette rumore perché al suo interno ha dei dischi che girano a velocità elevate con delle testine che leggono i dati. Queste parti in movimento generano naturalmente un rumore, più o meno intenso a seconda del modello di hard disk.

Dopo aver compreso cosa può generare rumore in un computer, vediamo cosa puoi fare per ridurlo.

Ridurre il rumore delle ventole rimuovendo la polvere

Col tempo su ogni computer, che si tratti di un desktop o di un portatile, si accumula della polvere che va a ostruire le fessure da dove passa l’aria. Questo impedisce una buona aerazione del computer. Di conseguenza aumenta la temperatura interna e le ventole devono girare a una velocità maggiore per raffreddare i vari componenti.

Per migliorare lo smaltimento del calore, quindi, la prima cosa da fare e rimuovere l’eventuale polvere che si è accumulata all’interno del computer, sulle ventole stesse e sulle prese d’aria. All’occorrenza può essere utile una normalissima bomboletta spray ad aria compressa. Se Amazon ne trovi diverse a pochi euro. Non c’è che l’imbarazzo della scelta come la Ewent EW5600 che è dotata di una cannuccia per raggiungere i punti più difficili.

spray ad aria compressa

Ridurre il rumore del PC sostituendo le ventole

Questa soluzione è praticabile quasi esclusivamente sui computer desktop, dove accedere all’interno del case e sostituire le ventole rumorose con altre più silenziose. Puoi sostituire sia le ventole posizionate sul case che quelle del processore.

Per la CPU puoi anche pensare di optare per un sistema di dissipazione passivo, senza ventole, o a liquido. Se è la ventola dell’alimentatore ad essere troppo rumorosa, devi sostituire tutto l’alimentatore.

sistema di raffreddamento a liquido

Ridurre il rumore del notebook migliorando il ricircolo dell’aria

I computer portatili hanno più problemi a smaltire il calore perché l’aria ha meno spazio per circolare rispetto a un computer fisso. Se qualcosa ostruisce le feritoie impedendo all’aria di circolare bene, la temperatura si alza e di conseguenza le ventole girano più velocemente.

È buona norma non poggiare il notebook su superfici che possono ostruire le feritoie per l’aria. Ci sono poi alcuni supporti creati apposta per i computer portatili che consentono di sollevarli in modo che non poggino direttamente sulla superficie. Alcuni di questi supporti sono anche dotati di una ventola che serve a raffreddare la base del portatile come il Cooler Master NotePal U3 PLUS.

base di raffreddamento per notebook

Ridurre il rumore del computer sostituendo l’hard disk

I classici hard disk hanno parti in movimento e per questo sono anche rumorosi. Una soluzione per silenziare un computer troppo rumoroso consiste proprio nel sostituire l’hard disk con disco ssd. Gli ssd sono unità allo stato solido, ovvero non hanno parti in movimento ma chip di memoria.

Gli ssd sono quindi molto più silenziosi degli hard disk e hanno anche due altri vantaggi: sono molto più veloci e consumano meno energia. Se sostituisci l’hard disk con un ssd il computer sarà più silenzioso, sarà più veloce e la batteria durerà di più. Gli ssd costano di più, ma i prezzi oggi sono molto più accessibili rispetto al passato. Il Samsung 860 Evo da 250 GB, ad esempio, costa poco più di 60 euro ed è uno dei migliori ssd per rapporto qualità/prezzo.

ssd

Ridurre il rumore del computer terminando i processi in background

Possono esserci processi in background che mettono sotto sforzo la CPU e la GPU. Di conseguenza questo maggior carico di lavoro nascosto fa aumentare la temperatura e le ventole girano più velocemente per dissiparla.

Per verificare se ci sono processi in background che mettono sotto sforzo il computer, usa la combinazione di tasti Ctrl+Shift+Esc oppure clicca col tasto destro sulla barra delle applicazioni e scegli Gestione attività.

Avviato Gestione attività, vai nella scheda Processi e clicca sulla colonna CPU per visualizzare i processi che utilizzano di più il processore. In questo modo puoi scoprire se qualcuno di essi causa un sovraccarico della CPU ed eventualmente terminarlo.

gestione attività

Rendere il computer silenzioso aggiornandolo

Il BIOS e i driver della scheda video gestiscono la velocità delle ventole di CPU e GPU. È sempre bene, quindi, verificare se ci sono aggiornamenti per il BIOS della scheda madre e per i driver della scheda video: a volte un semplice aggiornamento può risolvere un bug e ridurre la rumorosità del computer.

top reviews

Google Pixel 2 XL recensione: i migliori 1000 euro mai spesi!

Finalmente sbarca anche in Italia il Pixel 2 XL, il primo smartphone della nuova serie di Google ad essere distribuito nel nostro Paese. Ad...

Recensione LG G7 ThinQ: il top di gamma LG dal super audio

Pregi e difetti dell’ultimo top di gamma di LG che grazie a Tim puoi acquistare a metà prezzo Ogni produttore di smartphone ha il suo...

iPhone X contro Pixel 2 XL, scontro tra titani

Abbiamo trascorso una settimana con l’iPhone X e il Pixel 2 XL, i due top di gamma di Apple e Google, ma quale ci...

Recensione Ticwatch Express

Il Ticwatch è uno smartwatch Android molto economico che però ha tutte le funzionalità tipiche di questi device. Realizzato da Mobvoi, è disponibile nella...

how to

Come avere conferma di lettura su Gmail

Alcuni client di posta elettronica non hanno la funzione che consente di avere la notifica di lettura. In Microsoft Outlook, ad esempio, è possibile...

Essere invisibile su Facebook Messenger, ecco come

Facebook Messenger ti consente non solo di inviare messaggi, ma anche di fare chiamate e videochiamate. A volte, però, potresti voler essere irraggiungibile pur...

Foto HEIC, come visualizzarle su Windows

HEIC è un altro nome per HEIF (High Efficiency Image Format) che è un formato immagine che Apple ha introdotto da poco sui suoi...

Scoprire l’identità di una persona da una semplice foto? È possibile!

Hai conosciuto qualcuno su Facebook ma non credi a quello che ti ha detto sul suo conto? Pensi che potrebbe trattarsi di un profilo...

Guardare gratis la IPTV sul Fire TV Stick

Il Fire TV Stick ti permette di trasformare un qualsiasi televisore in una smart tv. Questo ti permette di collegare la TV a Internet,...