Differenze tra torrent ed eMule, quale è il migliore?

Una piccola guida a torrent ed eMule per scegliere il software migliore per scaricare file da Internet.

I loro nomi riecheggiano nella memoria di chi ha qualche anno in più, ma oggi sono passati un po’ di moda. Eppure torrent ed eMule rimangono tra i migliori software per scaricare da Internet. Ma quali sono le differenze tra torrent ed eMule, e quale è il migliore da usare per i propri download?

Mi sono preso la libertà di usare il nome “torrent” al posto di “BitTorrent”, che sarebbe più corretto. In realtà “torrent” è il formato del file utilizzato dai vari programmi (client) per recuperare dalla rete BitTorrent i pacchetti in cui è scomposto il file originale. Ma di seguito mi limiterò a utilizzare torrent per indicare genericamente il software che utilizza il protocollo BitTorrent.

I siti web di filehosting sono sempre più preferiti per condividere e scaricare file da Internet, ma torrent ed eMule possono ancora dire la loro, e in molti casi essere migliori. Ma quale scegliere tra i due? Quale è il migliore? Per scoprirlo non devi far altro che continuare a leggere: con parole semplici ti spiegherò le loro caratteristiche principali.

Cosa hanno in comune torrent ed eMule

Torrent ed eMule sono entrambi programmi di file sharing. Servono per scaricare file da Internet di ogni genere, come film, musica, programmi, giochi, ebook e altro ancora. Utilizzano entrambi una rete distribuita. In altre parole i file non risiedono su un server centrale, ma su più computer dislocati per il Mondo.

In questo modo non si può impedire il download di un file semplicemente cancellandolo da un solo computer, ma lo si dovrebbe eliminare da tutti quelli che lo condividono, cosa molto difficile da fare. I computer di chi scarica diventano a loro volta dei nodi che condividono il file.

Quando scarico un file, le parti di quel file che ho scaricato sono condivise con gli altri utenti. Più sono le persone che si connettono alla rete P2P (di eMule o torrent) e più veloce è il download del file stesso. Sono ancora molti coloro che utilizzano torrent ed eMule. Quindi ancora oggi sono entrambi ottimi programmi per scaricare da Internet.

Pregi e difetti di torrent

I client che utilizzano torrent sono molto più diffusi rispetto eMule per tutta una serie di motivi. Innanzitutto torrent è più veloce: è più facile riuscire a scaricare un file utilizzando la velocità massima della propria connessione a Internet. Inoltre i download partono quasi immediatamente, senza ritardi.

Non c’è un solo programma, ma sono diversi i client per scaricare da torrent e sono subito pronti. La configurazione è ridotta al minimo e non richiede difficolta particolari. Basta installare il programma preferito e si è subito pronti a scaricare. C’è sempre qualcosa da configurare, ma il tutto è molto semplice.

Torrent è multipiattaforma. Si può usare praticamente su qualsiasi dispositivo: su PC, smartphone, Nas, tablet e Mac. Infine torrent è più sicuro: quando si scarica un file è molto difficile che si tratti di una fake (falso).

Naturalmente ci sono anche alcuni svantaggi. È più difficile procurarsi i file torrent per il download. Per scaricare un film, un gioco o qualsiasi altra cosa, ci si deve prima procurare il file “torrent” contenente le informazioni necessarie per il download dei vari pacchetti.

Questi file torrent si trovano su altri siti web chiamati tracker. Quindi c’è un doppio passaggio: prima ci si deve procurare il file torrent e poi si deve caricarlo nel client per scaricare. I siti dove trovare i “torrent” sono difficili da trovare e spesso sono bloccati o censurati dal provider, e quindi irraggiungibili. Ci sono anche dei motori di ricerca ma non sono in grado di interrogare tutti i tracker.

Pregi e difetti di eMule

Il vantaggio principale di eMule è che ha un motore di ricerca per i file e quindi non si deve ricorrere ad un altro sito per trovare quello che serve. Basta digitare il nome di quello che si vuole, ed eMule effettua la ricerca su tutti i computer degli utenti connessi.

Poi eMule è stato uno dei primi programmi di file sharing e per questo è possibile trovare a volte materiale molto raro che non si trova da nessuna altra parte.

I difetti di eMule, però, sono tanti, a cominciare dalla configurazione che è piuttosto difficile. Non basta installarlo, ma va configurato. Bisogna aprire correttamente le porte del router, aggiungere i server e altro ancora. Operazioni non proprio alla portata di tutti e che, se non fatte correttamente, potrebbero impedire il download.

La velocità di download è molto inferiore rispetto a torrent e ci sono le code: il download non parte subito ma bisogna attendere. Inoltre eMule è meno sicuro: è più facile che il file che si scarica sia una fake, o anche un malware o virus.

Su un tracker torrent l’autore del caricamento del file inserisce la sua descrizione, e la sua reputazione è più facile da controllare. Su eMule, invece, la community può cambiare a piacimento il nome di un file in qualsiasi altra cosa. A volte si tratta di burle, ma altre volte potrebbero essere malware o virus.

Infine eMule non è disponibile su tutti i dispositivi: si può installarlo su Windows e, con qualche difficoltà, anche su Mac e Linux.

Chi è il migliore tra torrent ed eMule?

Ad una risposta sommaria verrebbe da dire torrent, ma non è proprio così. Sicuramente torrent è più veloce, non ci sono le code, ma devi sapere dove andare a cercare i file. Se non hai fretta, su eMule puoi trovare file che non riusciresti a recuperare da nessun’altra parte. Devi però stare attento, perché i file scaricati da eMule potrebbero nascondere un malware o un virus.

Sarebbe meglio, quindi, usare entrambi: preferire torrent come programma principale per scaricare, ma avere anche eMule per scaricare quei file che non sei riuscito a trovare.

top reviews

Recensione Google Home Hub

Anteprima dello smart display di Google, oltre alla voce c’è molto di più: scoprilo con la nostra prova sul campo Il Google Home Hub è...

Recensione Amazon echo spot: può davvero rivaleggiare con Google Home?

Tutte le nostre impressioni dopo una settimana con l’echo spot: può davvero rivaleggiare col Google Home? Amazon ha reso disponibile da poco in Italia i...

Google Pixel 2 XL recensione: i migliori 1000 euro mai spesi!

Finalmente sbarca anche in Italia il Pixel 2 XL, il primo smartphone della nuova serie di Google ad essere distribuito nel nostro Paese. Ad...

Nuovo Google Daydream View, come va e cosa cambia dal vecchio

Abbiamo provato la nuova versione del visore Google Daydream View per capire se vale la pena acquistarlo e in cosa differisce dal vecchio Col lancio...

how to

Ripulire profilo Facebook velocemente

Se in passato hai pubblicato su Facebook messaggi compromettenti o di cui ti sei pentito, ecco come cancellarli velocemente con pochissimi clic. Ripulire profilo Facebook...

Collegare l’iPhone alla TV senza Apple TV

La Apple TV consente di collegare l’iPhone e l’iPad al televisore, ma ci sono anche altri modi più economici per farlo. Ecco quali. Ci sono...

Streaming, migliorare audio video troppo basso

Come aumentare il volume di un video su YouTube o altri siti Internet se è troppo basso e senza dover collegare al PC speaker...

Come salvare più email in un solo pdf

Una soluzione veloce per salvare tutte le email che desideri in un unico file pdf, basta un clic e non costa nulla. Ti sarà capitato...

Instagram: trucchi e consigli per usarlo meglio

Tutti conosciamo Instagram, l'app di condivisione immagini, che consente a chiunque con un account di postare foto da condividere col mondo! In realtà Instagram non è così semplice come si...