Squoosh è un nuovo strumento online realizzato da Google che ti permette di rendere più leggere le immagini per il tuo blog o sito web.

Immagini molto pesanti possono rallentare il caricamento delle pagine di un sito Web. È un fattore da non sottovalutare se vuoi avere successo su Internet. Ora però puoi ottimizzare le immagini per un sito web con Squoosh, uno strumento online realizzato da Google.

Se un sito è lento, non è un bene per Google che lo penalizza nei risultati di ricerca. Inoltre se le pagine ci mettono molto a caricarsi, è probabile che le persone decidano di andare su altri siti. Uno dei fattori che maggiormente influisce sulla lentezza di un sito web è proprio la dimensione delle immagini.

Molti pubblicano le foto così come sono state catturate, tralasciando la possibilità di renderle più leggere con un software di editing fotografico. Molti lo fanno perché ignorano il problema, altre volte perché non hanno a portata di mano un software in grado di comprimere le immagini.

Per venirti incontro, Google ha realizzato Squoosh, un’applicazione web che ti permette di ridimensionare e comprimere facilmente le immagini senza dover installare alcun programma sul computer. Tutto quello che devi fare è andare su questo sito e trascinare la foto che vuoi ottimizzare per il tuo blog o qualsiasi altro progetto in cui è importante ridurre il peso delle immagini.

squoosh

Squoosh supporta i formati web più utilizzati come MozJPEG e WebP, oltre naturalmente quelli tradizionali come il PNG. L’interfaccia è molto semplice e in pochissimi secondi puoi ridurre le dimensioni di una foto anche del 70-80%.

Ti permette inoltre di confrontare il risultato finale compresso con l’originale per valutare i pro e i contro delle varie modifiche. Un’altra particolarità molto utile di Squoosh è che, dopo averlo caricato per la prima volta nel browser, puoi usarlo offline.