Recensione Anycubic Mega-S, stampe 3D per tutti!

Provata la versione aggiornata della i3-Mega, una stampante 3D per realizzare oggetti di grandi dimensioni con un piccolo prezzo.

Se stai cercando una stampante 3D per la casa, la Anycubic Mega-S è sicuramente una delle migliori. Si tratta di una stampante 3D che usa la tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling). Il fatto di costare meno di 300 euro e di poter realizzare oggetti di grandi dimensioni la rendono perfetta per gli hobbisti.

La Mega-S non è altro che la versione aggiornata della Anycubic i3 Mega, una delle stampanti 3D di maggior successo in questa fascia di prezzo. Rispetto alla i3 Mega, la Mega-S presenta un nuovo estrusore, più preciso, e un braccetto in metallo come supporto per la bobina di filamento. Per il resto è praticamente identica alla i3 Mega.

Anycubic Mega-S

La Anycubic Mega-S è una stampante 3D semi-assembata: occorrono circa 15 minuti per collegare tutti i pezzi ed essere pronti alla prima stampa. Le istruzioni per il montaggio sono chiare e semplici: all’interno della confezione viene fornito tutto l’occorrente per procedere.

In dotazione viene fornita anche una bobina da 1 kg di filamento PLA, la scheda di memoria e un secondo ugello di stampa. La Anycubic Mega-S è abbastanza recente e potrebbe essere difficile trovarla in vendita in Italia: più facile reperirla online su siti come Aliexpress.

La Anycubic Mega-S messa alla prova

Dal punto di vista costruttivo è davvero ben realizzata. Ha un telaio in metallo che la rende molto solida e un display touch per controllare la configurazione, la calibrazione e la stampa degli oggetti. Non ha il Wi-Fi: gli ho getti possono essere mandati in stampa o con la scheda di memoria o collegando direttamente la stampante al computer attraverso il cavo USB.

Anycubic Mega-S

La mancanza del Wi-Fi non deve preoccupare più di tanto. La stampa di un oggetto 3D richiede di solito molte ore ed è molto più pratico eseguire le stampe dalla scheda di memoria. Si potrebbe collegarla anche col cavo USB, ma non è necessario: diventa indispensabile solo per l’aggiornamento del firmware.

Il piano di stampa riscaldato con rivestimento Ultrabase rende facile la rimozione degli oggetti una volta stampati. Il piano va calibrato manualmente: non si tratta di un’operazione molto complicata ma bisogna prenderci un po’ di manualità.

Anycubic Mega-S

Il software fornito per preparare i file per la stampa è Cura, disponibile sia per Windows che per Mac, ma se ne possono usare altri. Chi non ha mai usato una stampante 3D può trovarsi un po’ disorientato all’inizio, ma una volta capito come procedere, l’uso della Mega-S è davvero molto semplice.

Con la Mega-S si possono utilizzare i filamenti in PLA, ABS, TPU, HIPS e legno. Quelli PLA e ABS sono i più comuni. La differenza sostanziale tra questi due filamenti è che il primo è una materiale biodegradabile non nocivo per la salute. Ideale quindi per la realizzazione di oggetti che poi saranno utilizzati da bambini.

Anycubic Mega-S

L’ABS, invece, è la classica plastica. Quando si stampa si avverte il classico odore della plastica bruciata. Ha però il vantaggio che gli oggetti stampati in ABS sono più resistenti e possono essere utilizzati anche per realizzare parti di ingranaggi.

La caratteristica forse più importante della Mega-S è la possibilità di stampare oggetti di grande dimensione. Con questa stampante 3D si possono realizzare oggetti di dimensione massima di 210x210x205 mm. Si va quindi dai piccoli monili a cose più grandi come maschere, vasi e così via.

Anycubic Mega-S

La Anycubic Mega-S non è molto rumorosa, ma comunque potrebbe risultare un po’ fastidiosa se ci si trova nella stessa stanza. Ha anche un sistema di ripristino della stampa in caso di blackout: se dovesse mancare la corrente mentre si sta stampando, sarà possibile riprendere la stampa da dove è stata interrotta. Buona infine anche la velocità, considerato il prezzo di vendita.

Conclusioni

Il giudizio finale per la Anycubic Mega-S è molto positivo. In questa fascia di prezzo è una delle migliori. Si tratta di una stampante versatile, solida e anche abbastanza semplice da utilizzare. Per chi non ho mai utilizzato una stampante 3D forse non è la scelta migliore: occorre smanettare un po’ all’inizio per prendere confidenza con i vari passaggi.

Anycubic Mega-S

Il supporto online si è dimostrato comunque molto rapido. Se sei uno che sa armarsi di buona volontà, non rimarrai deluso: con una piccola spesa ti porti a casa una grande stampante 3D. Solo stampanti 3D di fascia superiore sono in grado di realizzare oggetti come quelli stampati con la Mega-S.

Specifiche Anycubic Mega-S

  • Tecnologia di stampa: FDM
  • Volume di stampa: 210 x 210 x 205 mm
  • Diametro Ugello: 0.4 mm
  • Temperatura ugello: massimo 260°
  • Spessore strato: 0.05-0.3mm
  • Velocità di stampa: 20-100mm/s
  • Connettività: USB
  • Materiali supportati: ABS, TPU ,PLA, HIPS, Legno
  • Extra: display LCD Touch, lettore scheda di memoria
  • Software in dotazione: Cura
  • Formati file in ingresso: .stl, .obj, .dae, .amf
  • Formato file in uscita: GCODE
  • Dimensioni: 405x410x453 mm
  • Peso: 11 Kg

top reviews

Recensione Fire TV Stick 4K

Ho provato in anteprima il Fire TV Stick 4K che Amazon vende solo in USA e UK, ma con qualche trucco puoi usarlo anche...

Recensione Amazon echo spot: può davvero rivaleggiare con Google Home?

Tutte le nostre impressioni dopo una settimana con l’echo spot: può davvero rivaleggiare col Google Home? Amazon ha reso disponibile da poco in Italia i...

Nespresso Expert recensione: vale la pena spendere 200 euro per un caffè?

Ci siamo fatti un caffè con la Nespresso Expert per capire se vale la pena spendere quasi 280 euro per un espresso La Nespresso Expert è l’ultimissimo...

Recensione Beats Studio3 Wireless

La nostra prova delle cuffie senza fili progettate da Apple per goderti la musica in movimento completamente isolato dai rumori ambientali. Gli AirPods sono gli...

how to

Componenti aggiuntivi di Firefox non funzionano, ecco la soluzione

Con l’ultimo aggiornamento Firefox Quantum molti dei componenti aggiuntivi sono stati automaticamente rimossi perché non compatibili, ma c’è un modo per rimediare. I componenti aggiuntivi...

Come installare Android Oreo su Windows con VirtualBox

Guida passo passo per installare Android-x86 su VirtualBox e così utilizzare Android Ore su un qualsiasi computer Windows. Ci sono diversi sistemi per fare il...

Bot, cosa sono e dove trovarli

I bot aggiungono nuove funzionalità alle nostre applicazioni di messaggistica preferite, ma per trovarli bisogna sapere dove andare a cercare. I bot sono dei risponditori...

Find.Same.Images.OK, trovare immagini simili sul PC

Un piccolo programma gratuito per Windows che trova le immagini simili salvate sul pc per rimuoverle e liberare spazio sul disco. Con uno smartphone puoi...

Seer, visualizzare anteprime video in Esplora File e non solo

Con questo piccolo tool puoi visualizzare anteprime di video e documenti in Esplora File e senza doverli aprire. Quando ti serve un file di cui...