Recensione Google Stadia, parte la sfida a Xbox e PlayStation

Tutto quello che c’è da sapere su Stadia, costi, dispositivi compatibili e prova della nuova piattaforma di gaming di Google

A inizio giugno ho prenotato il pacchetto Stadia Founder’s Edition curioso di provare in anteprima la nuova piattaforma di gaming di BigG. Un’attesa che è durata più di 5 mesi visto che Stadia è stato resa disponibile solo nella seconda metà di novembre. Dopo tanta attesa ho finalmente potuto provare di persona Stadia e scrivere questa recensione.

Prima di passare alle mie impressioni e alle mie valutazioni, è bene che faccio un piccolo riassunto su tutto quello che c’è da sapere su Stadia e dare una risposta a tutte le domande che puoi esserti posto.

Che cosa è Stadia

Stadia è la nuova piattaforma di gaming in streaming di Google. In altre parole i giochi non sono in esecuzione su una console o su un hardware locale ma sul cloud. Occorre quindi una connessione a Internet per giocare: con una connessione Fibra di buona velocità si può giocare anche a risoluzione 4K e 60 fps. Per giocare sulla TV occorre un Chromecast Ultra e un controller Stadia. I giochi, invece, si selezionano dall’app Stadia per Android e iOS.

Recensione Google Stadia

Sulla Xbox One, la PlayStation 4 e la Nintendo Switch puoi giocare senza alcuna connessione a Internet perché i giochi sono in esecuzione sulla console. La connessione a Internet ti serve solo se vuoi giocare in multiplayer. Anche sulla nuova piattaforma di Apple Arcade i giochi devono essere scaricati sul dispositivo per essere giocati. Su Stadia, invece, i giochi sono in esecuzione sul cloud e si gioca in streaming. Tutto questo è oggi possibile grazie alla diffusione della Fibra che consente connessioni molto veloci e impensabili fino a qualche anno fa.

Quanto costa Stadia

Stadia è una piattaforma di gioco in streaming disponibile in due diverse versioni. Stadia Basic è gratis ma i giochi vanno acquistati a parte e si può giocare fino alla risoluzione di 1080p. Stadia Pro, invece, ha un costo di €9,99/mese, consente di giocare con risoluzione fino a 4K e comprende alcuni giochi gratis e sconti sull’acquisto di altri giochi. Per giocare sulla TV occorre acquistare un Chromecast Ultra e lo Stadia Controller. Il Chromecast Ultra ha un costo di 79 euro. Lo Stadia Controller non è ancora disponibile in vendita in Italia ma dovrebbe costare sempre 79 euro. È possibile acquistare il pacchetto Stadia Premier Edition a 129 euro che comprende Chromecast Ultra, Stadia Controller e 3 mesi di abbonamento a Stadia Pro. Per giocare su smartphone, tablet e PC, invece, si può usare un qualsiasi controller USB HID, anche quello della Xbox e della PS4.

Recensione Google Stadia

Su quali dispositivi posso giocare con Stadia

Puoi giocare con Stadia sulla TV attraverso il Chromecast Ultra e il Controller Stadia. Puoi poi giocare sul pc attraverso il browser Chrome andando sul sito stadia.google.com e usando un qualsiasi controller HID. Puoi giocare con Stadia, infine, sugli smartphone Pixel 2, Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 4, e sui tablet con Chrome OS. Giocare a 4K per ora è possibile solo sulla TV.

Quali sono le differenze tra Stadia Founder’s Edition e Stadia Premier Edition

Entrambi i pacchetti hanno un costo di 129 euro. La Stadia Premier Edition comprende un Chromecast Ultra, uno Stadia Controller e 3 mesi di abbonamento a Stadia Pro. La Stadia Founder’s Edition, che non è più disponibile, comprendeva inoltre il controller nella colorazione Night Blue, l’accesso a un nome unico speciale Stadia e la possibilità di condividere tre mesi di Stadia Pro con un amico.

Recensione Google Stadia

Che connessione devo avere per giocare con Stadia

Per giocare con Stadia in modo accettabile occorre almeno una connessione a Internet a 10 mega. Per giocare a una risoluzione 4K c’è bisogno di una connessione a 35 Mega o superiore, di una TV con un Chromecast Ultra e di un abbonamento Stadia Pro. Non è possibile giocare a Stadia con una connessione cellulare.

Quanti dati si consumano giocando su Stadia

Se giochi a Stadia con una risoluzione a 720p consumi circa 4,5 GB per ora. Con una risoluzione a 1080p consumi circa 12,6 GB per ora. Se, infine, giochi con una risoluzione a 4K puoi consumare fino a 20 GB per ora.

Come faccio a sapere a che risoluzione sto giocando con Stadia

Se hai un abbonamento Stadia Pro, il Chromecast Ultra con una TV compatibile e una connessione abbastanza veloce, l’audio surround 5.1, la risoluzione 4K e la grafica High Dynamic Range (HDR) sono abilitati per impostazione predefinita. Per conoscere lo stato della tua connessione premi il pulsante Stadia sul controller. Di seguito puoi trovare una descrizione per i vari stati della connessione.

Primo contatto con Stadia

Inizio col dire che dopo tutta questa attesa, mi sarei aspettato qualche attenzione in più da parte di Google. Sono stato uno dei primi a prenotare Stadia, ma questo non mi ha portato particolari vantaggi. Di fatto oggi puoi acquistare il pacchetto Stadia Premiere Edition allo stesso prezzo che ho pagato a giugno e avere più o meno gli stessi benefit. Le cose in più offerte nella Founder’s Edition sono per me inutili e non aggiungono valore. Me ne farò una ragione.

Nel pacchetto Founder’s Edition ho trovato il Chromecast Ultra, lo Stadia Controller e il cavo USB_C con l’alimentatore. L’installazione sulla TV è stata semplice, ma devi avere uno smartphone Android o iOS e usare l’app Stadia. L’app serve non solo per la configurazione ma anche per scegliere i giochi. Senza uno smartphone, quindi, non puoi fare nulla.

Il controller Stadia si collega in Wi-Fi ed è dotato di batteria ricaricabile tramite cavo USB-C. Il controller è di buona fattura ed è anche provvisto di un pulsante per la cattura delle immagini mentre si gioca. I giochi per ora non sono tantissimi, ma ce ne sono diversi di ottima qualità.

Con l’abbonamento Stadia Pro ho potuto giocare gratuitamente solo alla collezione Destiny 2 e Samurai Shodown. Ce ne sono poi diversi che è possibile acquistare a prezzo scontato come NBA 2K20, Metro Exodus e altri ancora. Il prossimo mese si aggiungeranno altri due titoli gratis: “Tomb Raider: Definitive Edition” e “Farming Simulator 19 Platinum Edition”. L’offerta, a mio avviso, è comunque limitata rispetto altre console.

Recensione Google Stadia

Stadia alla prova dei fatti

Per giocare con una risoluzione a 4K occorre una connessione ad almeno 35 Mega. Nel mio caso, che ho una connessione inferiore ai 30 Mega, ho potuto giocare alla risoluzione di 1080p, ma nonostante questo sono rimasto favorevolmente colpito dalla qualità grafica dei giochi. Non si avverte per nulla che si sta giocando in streaming: i comandi rispondono in modo immediato e le immagini sono fluide e dettagliate. Le potenzialità del gioco in streaming sono incredibili e rendono inutili hardware costosi.

Recensione Google Stadia

Il difetto maggiore, ma forse anche il solo, è proprio il prezzo dei giochi. È vero che con Stadia non devi acquistare alcuna console, ma i giochi li puoi solo prendere dalla sua piattaforma e i migliori li devi per forza pagare il prezzo intero. Con Xbox e PlayStation, invece, sono disponibili molti più giochi ed è facile trovarne in offerta su negozi online come Amazon. Faccio un esempio.

Grid su Stadia costa € 69,99 ma se hai una PlayStation 4 lo puoi prendere su Amazon a € 39,99, quasi la metà del prezzo. E se ti scocci di giocarci, lo puoi sempre vendere di seconda mano. Se Google non diminuisce il prezzo dell’abbonamento di Stadia Pro, o non include un maggior numero di giochi gratis, difficilmente farà breccia nei gamer. Microsoft e Sony con le loro console possono dormire sonni tranquilli.

Recensione Google Stadia

Ciò che ha permesso alle piattaforme di streaming di avere successo, sia musicali che video, è stato proprio il fatto di avere i contenuti gratis in cambio di un unico abbonamento mensile. Si paga un tot al mese e ci si toglie il pensiero di dover pagare altro. Con Stadia, invece, oltre a pagare l’abbonamento, devi anche pagare i giochi, e per giunta a prezzo pieno. E questo sicuramente non la rende competitiva.

Sei poi obbligato a usare lo smartphone e devi avere una connessione veloce e molto stabile. Per gli amanti dei giochi di racing non ci sono per ora volanti compatibili e nessun supporto al VR. Stadia ha sicuramente delle ottime potenzialità, ma potrebbero rimanere tali senza un’offerta più vantaggiosa. Se le cose rimarranno tali, continuerò a preferire Xbox One e PS4.

i più letti

Collegare l’iPhone alla TV senza Apple TV

La Apple TV consente di collegare l’iPhone e l’iPad al televisore, ma ci sono anche altri modi più economici per farlo. Ecco quali. Ci sono...

Nuova procedura per installare AA Mirror, e vedere video su Android Auto

In un precedente articolo ho fatto vedere come installare AA Mirror, un app per guardare film e serie tv su Android Auto. La vecchia...

Usare Echo Show o Echo Spot come videocamera di sorveglianza per casa

Ecco come usare l’Echo Spot e l’Echo Show per controllare casa quando sei fuoi senza dover installare una videocamera di sorveglianza. L’Echo Spot e l’Echo...

Come installare CarStream su Android Auto con Android 10

Installando CarStream su Android Auto puoi navigare su Internet e guardare video in streaming o riprodurre i filmati salvati sul telefono Per evitare distrazioni al...

Guardare Sky Go sulla TV, soluzione funzionante

Sky Go è l’applicazione per guardare i programmi del proprio abbonamento di Sky su un dispositivo mobile come uno smartphone, un tablet o anche...

Scaricare film e serie tv da Prime Video e non solo in modo legale su pc

Prime Video è la piattaforma di streaming di Amazon che fa concorrenza a Netflix. Ci si possono trovare film, serie tv, documentari, cartoni e...

HACKING CORNER

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

leggi anche