Ecco la prova dell’unico all-in-one Windows capace di competere con l’Apple iMac, tanti pregi, ma anche tanti difetti

Che fine ha fatto l’HP ENVY 32 All-in-One? Presentato al CES 2020, l’ultimo PC tutto in uno di HP è praticamente introvabile, e sicuramente non perché sia andato a ruba visto quello che costa. Si tratta dell’unico all-in-one in grado di competere con l’iMac in fatto di prestazioni e per questo ho deciso di procurarmene uno per provarlo.

Nonostante il prezzo, è molto difficile trovarlo in vendita, almeno per quanto riguarda la versione italiana. È persino scomparso dal sito web di HP. Io, per averlo in tempi brevi, sono stato costretto ad acquistare online la versione tedesca. Nello specifico il modello che sto recensendo è l’HP ENVY All-In-One 32-a0004ng, che ha una configurazione quasi identica al 32-a0007nl, che è il top di gamma in Italia. L’unica differenza sta nel fatto che la versione tedesca ha in più un secondo hard disk da 2TB. Per il resto sono identici.

HP ENVY 32

L’HP ENVY All-In-One 32 è attualmente l’all-in-one col monitor più grande. Ha uno schermo da 31,5 pollici con risoluzione 4K, HDR e luminosità di ben 600 nit. Non è touch, ma ho avuto in passato diversi all-in-one col touch e devo dire che non ne ho quasi mai fatto uso. A conferma dell’inutilità di avere il touch su un computer fisso basti vedere Apple che, nonostante sia leader incontrastata dei tablet, non ha mai adottato un touchscreen per i suoi iMac. Ma andiamo per gradi e diamo un’occhiata da vicino a questo portentoso all-in-one.

Design

Bello è bello, ma non siamo al livello del design dell’iMac di Apple. La Mela da questo punto di vista rimane inarrivabile. Comunque il design dell’HP ENVY 32 All-in-One non mi è dispiaciuto. È un po’ massiccio, ma non così tanto se si considera che ha un monitor da 31,5 pollici.

La webcam integrata ha un sensore da 5 megapixel e supporta Windows Hello per l’autenticazione col riconoscimento facciale. Ha inoltre un meccanismo a scomparsa, così sei sicuro che qualcuno non ti riprenda di nascosto. Ha però un’ottica grandangolare: quando fai una videoconferenza ti vedi piccolo al centro con tutta la stanza dietro e non mi piace molto.

webcam HP ENVY 32

La tastiera è bluetooth e può essere utilizzata con tre dispositivi differenti. Ha anche un supporto per smartphone e tablet. Il feedback dei pulsanti è buono, l’unico problema è stato col layout tedesco: mi ci dovrò abituare. Niente di speciale il mouse: da un pc da 4000 euro mi sarei aspettato qualcosa di meglio. L’ho subito sostituito!

Il monitor può essere regolato nell’inclinazione ma non nell’altezza e la base ha la ricarica wireless per smartphone, soluzione che ho trovato davvero molto comoda. Le porte che servono ci sono tutte. Peccato che solo una USB sia accessibile facilmente sul lato destro. Tutte le altre sono sul retro, ma alla fine ci si abitua.

ricarica wireless HP ENVY 32

L’audio integrato Bang & Olufsen con 2 tweeter e subwoofer l’ho trovato eccezionale. Oltre ad essere molto potente, il suono risulta sempre pulito anche al massimo volume. È un piacere ascoltare musica o guardare un video su questo computer. Inoltre gli speaker dell’HP ENVY All-In-One 32 possono essere utilizzati con un dispositivo bluetooth come uno smartphone e ascoltare la musica anche a pc spento.

audio B&O HP ENVY 32

L’HP ENVY All-In-One 32 ha anche un ingresso HDMI che ho trovato molto comodo perché così posso sfruttarlo come monitor per la console o per un’altra sorgente esterna. In questo caso le impostazioni del monitor si regolano attraverso un pulsante posto alla base, sotto quello di accensione. Peccato che non è facile da vedere e che HP non abbia pensato a fornire alcuna documentazione a corredo su come si utilizza. Una cosa davvero inspiegabile, soprattutto considerando il prezzo di questo PC. E la cosa assurda è che la documentazione non si trova neanche online: dicono che la stanno ancora preparando.

pulsante per la regolazione del monitor HP ENVY 32

Configurazione

Inizio dal monitor. Questo all-in-one ha un gigantesco schermo da 31,5 pollici con risoluzione 4K e luminosità di 600 candele. Le immagini, quindi, risultano molto dettagliate, il contrasto è ottimo e la luminosità davvero elevata, anche troppo. Ho dovuto abbassarla perché mi dava un po’ fastidio. Diciamo che per la grafica va più che bene. L’iMac da 27” ha un monitor 5K, quindi ancora più definito, ma sinceramente non ho sentito la necessità di avere una risoluzione più elevata.

Oltre ad essere l’all-in-one con lo schermo più grande, è anche quello più potente, considerando quelli con Windows. La versione che ho provato è quella più spinta. Sotto la scocca ci sono un processore a 8 core Intel Core i7-9700 che può arrivare a 4.7 GHz con Turbo Boost. Peccato che HP non preveda ora una versione con un processore i9. In compenso si tratta di una CPU desktop e quindi le prestazioni sono molto elevate.

Ci sono poi 32 GB di RAM DDR4-2666, un ssd da 1 TB e un secondo disco HDD da 2 TB. Per la grafica invece c’è una potentissima GeForce RTX 2080 (Max-Q) con 8 GB GDDR6 di memoria dedicata.

Per la connettività c’è naturalmente il bluetooth 5.0 e il Wi-Fi 5, ovvero quello che supporta lo standard IEEE 802.11ac. Da un computer uscito da pochi mesi e dal prezzo così elevato mi sarei il meglio, ma non ha il Wi-Fi 6, ovvero quello IEEE 802.11ax.

HP ENVY 32

Prestazioni

Ha fatto qualche benchmark mettendolo a confronto con un Dell XPS 7760 di configurazione simile di tre anni fa e la differenza si può vedere dai risultati, soprattutto per la grafica. Bastano pochi minuti per fare il rendering di un video a 4K e con i giochi va alla grande.

Benchmark Superposition HP ENVY 32 vs Dell XPS 7760
Benchmark Superposition HP ENVY 32 vs Dell XPS 7760

IMPORTANTE: se decidi di prenderlo, scegli bene la configurazione perché se pensi di aggiornalo in seguito, sono dolori. Il pannello sul retro non ha viti che consentano una rimozione facile. HP ha messo online una serie di video per sostituire i componenti interni, ma ti assicuro che farlo è davvero difficile e rischi di fare danni. Io, che avevo pensato di sostituire il secondo hard disk con un’unità SSD, ci ho lasciato perdere.

Se però non ci credi e vuoi provare a rimuovere il pannello posteriore per sostituire ram e hard disk dell’HP ENVY All-In-One 32, trovi su YouTube il video che ti mostra come fare.

Dove scaricare il manuale dell’HP ENVY All-In-One 32

Al momento in cui sto scrivendo questa recensione, non è disponibile un manuale specifico per l’HP ENVY All-In-One 32, neanche in lingua inglese. Ho chiesto al servizio di assistenza (sempre molto disponibile) che mi ha confermato che lo stanno ancora preparando. Sul sito del supporto puoi trovare solo un manuale generico.

Puoi trovare una guida in inglese su come configurare la tastiera bluetooth dell’HP ENVY All-In-One 32 andando a questo indirizzo. Puoi invece trovare qui, sempre in inglese, la guida su come usare l’On-Screen Display Menu dell’HP ENVY All-in-One 32 per collegare un dispositivo bluetooth agli speaker o usarlo come monitor per una sorgente esterna.

Pregi dell’HP ENVY All-In-One 32

Sono tante le cose che mi sono piaciute di questo all-in-one. Ha uno schermo eccezionale, un audio fantastico ed è anche molto potente. Per realizzare il rendering dei miei video impiego pochissimo. Non va mai in affanno. Non sono un appassionato di videogame, ma se ti piace giocare saprà darti molte soddisfazioni.

La tastiera è confortevole e trovo comodissima la base con la ricarica wireless. Ho apprezzato anche la soluzione per la webcam a scomparsa e la presenza di un ingresso HDMI. Se sei un utente Windows al momento è difficile trovare qualcosa di meglio.

Difetti dell’HP ENVY All-In-One 32

Pur continuando a rimanere dell’opinione che si tratti del miglior all-in-one Windows, ho trovato diversi difetti che su un pc di questa fascia di prezzo non mi sarei aspettato. Un po’ come se in HP avessero fatto le cose troppo in fretta perdendosi qualcosa. L’elenco delle cose che non mi sono piaciute comprendono l’uso dell’alimentatore esterno, il mouse di bassa qualità, l’assoluta assenza di una documentazione a corredo che sarebbe stata utilissima per configurare le varie funzioni del monitor.

Non ha poi il Wi-Fi 6 e l’ho trovato anche un po’ rumoroso. Ma la cosa che forse mi ha più infastidito è che non è possibile rimuovere facilmente il pannello posteriore per effettuare operazioni di aggiornamento. Se voglio aggiornare la ram, sostituire il disco interno o anche rimuovere la polvere che inevitabilmente si accumula all’interno, non posso farlo.

Giudizio finale

Mi dispiace per i difetti che ho riscontrato sull’ HP ENVY All-In-One 32, perché ha davvero potenzialità enormi. È come trovarsi davanti a un’opera incompleta. La differenza tra un’azienda come Apple e una come HP la si vede tutta in un computer come questo. La prima si concentra su pochi prodotti ed è maniacale nella cura dei particolari. La seconda punta a un ventaglio di prodotti molto più ampio e questo la porta inevitabilmente a perdersi qualcosa per strada.

Pur con i suoi difetti, l’HP ENVY All-In-One 32 rimane il miglior all-in-one disponibile tra quelli Windows. Pur non a pieni voti, è quindi promosso. Mi abituerò ai suoi difetti e mi concentrerò sui suoi pregi.

Pregi

  • Schermo 4K HDR-600
  • Prestazioni elevate
  • Audio B&O notevole
  • Webcam a scomparsa
  • Ricarica Wireless per smartphone
  • Ingresso HDMI

Difetti

  • Alimentatore esterno
  • Documentazione a corredo nulla
  • Un po’ rumoroso sotto carico
  • Difficile da aggiornare
  • Prezzo elevato
  • Poche regolazioni per il monitor

Specifiche HP ENVY 32-a0004ng All-in-One

  • Sistema operativo: Windows 10 Home 64
  • Processore: Intel Core i7-9700 (3 GHz, fino a 4.7 GHz con Intel Turbo Boost Technology, 12 MB cache, 8 core)
  • RAM: 32 GB DDR4-2666 SDRAM (2 x 16 GB)
  • Memoria interna: 1 TB PCIe NVMe M.2 SSD + 2TB HDD
  • Scheda video: Nvidia GeForce RTX 2080 8GB GDDR6 (Max-Q)
  • Monitor: 31.5″ 4K IPS ZBD HDR 600 micro-edge, 600 nits, 98% DCI-P3 (3840 x 2160)
  • Audio: Altoparlanti Bang & Olufsen 2.1 (2 speaker da 8 W + 1 woofer)
  • Interfacce: 1 USB 3.1 Gen 2 Type-C Thunderbolt 3, 1 USB 3.1 Gen 2 Type-C, 3 USB 3.1 Gen 2 Type-A, 1 RJ-45, 1 HDMI-out, 1 HDMI-in
  • Connessioni wireless: Wi-Fi 5, Bluetooth 5.0
  • Webcam: fotocamera a infrarossi HP Wide Vision da 5 MP con campo visivo grandangolare di 88°, microfono digitale dual array incorporato
  • Extra: ricarica wireless per smartphone, HP 3-in-1 Media Card Reader
  • Dimensioni: 55,72 x 71,96 x 17,4 cm
  • Peso: 13,8 kg