Come recuperare la cronologia chiamate su iPhone

Se hai cancellato per errore una chiamata o hai perso l’intera cronologia delle chiamate per un reset dell’iPhone, aspetta a disperarti: ecco come provare a recuperarli.

Può capitare di dover recuperare un numero dalla cronologia chiamate dell’iPhone perché non lo si è salvato in rubrica. I dispositivi iOS di Apple eseguono periodicamente il backup sul computer o su iCloud in modo da poter ripristinare i dati nel caso si cambi telefono o lo ri voglia ripristinare.

Tra questi dati ci sono le foto, i messaggi e anche la cronologia delle chiamate. Per recuperare quindi un numero che era presente nella cronologia delle chiamate sarebbe sufficiente resettare l’iPhone e ripristinare un vecchio backup. Si tratta però di una soluzione estrema e piuttosto scomoda. C’è però il modo per recuperare la cronologia delle chiamate dell’iPhone senza doverlo resettare e ripristinare. Di seguito ti mostrerò come.

Recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup di iTunes

Il primo metodo consiste nel recuperare la cronologia delle chiamate da un backup di iTunes salvato sul computer. Per farlo uno dei migliori programmi è sicuramente iBackup Viewer. Ci sono due versioni, una Free e una a pagamento. La prima è più che sufficiente per recuperare la rubrica delle chiamate. Inoltre supporta anche iOS12 e quindi puoi usarlo anche se hai installato la versione beta del nuovo sistema operativo mobile di Apple.

Dopo aver avviato iBackup Viewer, il programma esegue un controllo sul computer per trovare i backup di iTunes salvati. Non devi far altro che scegliere quello da cui vuoi recuperare la cronologia delle chiamate. È probabile che tu abbia sul computer anche backup di vecchi iPhone e di cui ti eri dimenticato.

cronologia chiamate iphone

Dopo aver selezionato il backup, una finestra ti mostrerà una serie di icone per scegliere il tipo di informazioni da recuperare. Per recuperare la cronologia delle chiamate sull’iPhone clicca sull’icona call history, ovvero quella con la cornetta telefonica.

cronologia chiamate iphone

Attendi qualche secondo per dare il tempo a iBackup Viewer di estrarre dal backup la cronologia chiamate: al termine potrai anche esportare la cronologia delle chiamate sul computer nel caso avessi la necessità di salvarla.

cronologia chiamate iphone

Recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup iCloud

Il secondo metodo consiste nell’usare un backup di iCloud. Molti, infatti, non hanno un computer e quindi non fanno il backup con iTunes ma preferiscono farlo su iCloud, la nuvola di Apple che offre 5GB di spazio gratuito.

Prima di vedere come fare, è bene sapere che il metodo che ti mostrerò a volte funziona solo se hai disabilitato la verifica a due passaggi sull’iPhone. Puoi farlo andando su appleid.apple.com/it/. Devi selezionare l’opzione Gestisci il tuo ID Apple ed effettuare l’accesso con le tue credenziali di Apple. Seleziona quindi Password e sicurezza e clicca su Disattiva la verifica in due passaggi.

Per recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup iCloud, ci sono diversi programmi, quasi tutti però sono a pagamento. Tra quelli gratuiti c’è ad esempio MiniTool Mobile Recovery for iOS Free. Puoi provarlo ma non sempre funziona. Una volta avviato, dal pannello in alto clicca su Recover from iCloud Backup File ed esegui l’accesso col tuo Apple ID.

cronologia chiamate iphone

Seleziona quindi il backup e clicca sul pulsante Scansiona. Se rileva un backup su iCloud, puoi provare a recuperare la cronologia.

Se MiniTool Mobile Recovery for iOS Free non funziona, puoi provare con un programma a pagamento. Prima di acquistarlo, però, ti consiglio di provare la trial per vedere se è in grado di rilevare la cronologia e solo successivamente passare all’acquisto. Tra i programmi che puoi provare per recuperare la cronologia chiamate sull’iPhone ci sono PhoneRescue for iOS, UltData e altri ancora.

cronologia chiamate iphone

Ultime Recensioni

CyberGhost VPN, accedi a tutti i siti web in modo sicuro e senza censura

L’idea di un’Internet completamente libero e sicuro è per ora un miraggio. I grandi giganti del web cercano di controllare le nostre attività per...

Sony WH-1000XM3, sono davvero le migliori cuffie bluetooth?

Cosa hanno di così tanto speciale le Sony WH-1000XM3 per costare ben 380 euro? Per saperlo la cosa migliore era provarle. Così me ne...

Recensione Google Nest Hub, smart display by BigG

Ho passato qualche giorno col piccolo display intelligente di Google, non è perfetto ma dopo averlo provato diventa difficile staccarsene. Amazon non è più l’unico...

Recensione Audio-Technica ATH-M50xBT

Cuffie bluetooth di qualità per veri intenditori e audiofili che cercano la pulizia del suono e godersi ogni sfumatura della loro musica preferita. Audio-Technica è...

GUIDE E TRUCCHI

I migliori tool per fare il root di Android

Avrai sicuramente sentito parlare del root di un dispositivo Android. Ci sono diversi modi per fare il root di uno smartphone Android o anche...

RaiDrive, espandere gratis la memoria del pc col cloud

Trasforma Google Drive, OneDrive e Dropbox in unità virtuali per aumentare lo spazio sul tuo computer a costo zero. RaiDrive è un’applicazione gratuita che ti...

Come collegare tastiera e mouse al Fire TV Stick

Tutti i modi per collegare al piccolo dispositivo di Amazon una tastiera o un mouse e usare anche le app non compatibili col telecomando Il...

Foto HEIC, come visualizzarle su Windows

Due modi veloci per visualizzare o convertire le foto nel formato HEIC su un qualsiasi computer Windows HEIC è un altro nome per HEIF (High...

Guida a Soulseek, alternativa a eMule per la musica

I programmi di file sharing consentono agli utenti di condividere file su Internet. Ci sono programmi come eMule che sono usati per condividere qualsiasi...