Come recuperare la cronologia chiamate su iPhone

Se hai cancellato per errore una chiamata o hai perso l’intera cronologia delle chiamate per un reset dell’iPhone, aspetta a disperarti: ecco come provare a recuperarli.

Può capitare di dover recuperare un numero dalla cronologia chiamate dell’iPhone perché non lo si è salvato in rubrica. I dispositivi iOS di Apple eseguono periodicamente il backup sul computer o su iCloud in modo da poter ripristinare i dati nel caso si cambi telefono o lo ri voglia ripristinare.

Tra questi dati ci sono le foto, i messaggi e anche la cronologia delle chiamate. Per recuperare quindi un numero che era presente nella cronologia delle chiamate sarebbe sufficiente resettare l’iPhone e ripristinare un vecchio backup. Si tratta però di una soluzione estrema e piuttosto scomoda. C’è però il modo per recuperare la cronologia delle chiamate dell’iPhone senza doverlo resettare e ripristinare. Di seguito ti mostrerò come.

Recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup di iTunes

Il primo metodo consiste nel recuperare la cronologia delle chiamate da un backup di iTunes salvato sul computer. Per farlo uno dei migliori programmi è sicuramente iBackup Viewer. Ci sono due versioni, una Free e una a pagamento. La prima è più che sufficiente per recuperare la rubrica delle chiamate. Inoltre supporta anche iOS12 e quindi puoi usarlo anche se hai installato la versione beta del nuovo sistema operativo mobile di Apple.

Dopo aver avviato iBackup Viewer, il programma esegue un controllo sul computer per trovare i backup di iTunes salvati. Non devi far altro che scegliere quello da cui vuoi recuperare la cronologia delle chiamate. È probabile che tu abbia sul computer anche backup di vecchi iPhone e di cui ti eri dimenticato.

cronologia chiamate iphone

Dopo aver selezionato il backup, una finestra ti mostrerà una serie di icone per scegliere il tipo di informazioni da recuperare. Per recuperare la cronologia delle chiamate sull’iPhone clicca sull’icona call history, ovvero quella con la cornetta telefonica.

cronologia chiamate iphone

Attendi qualche secondo per dare il tempo a iBackup Viewer di estrarre dal backup la cronologia chiamate: al termine potrai anche esportare la cronologia delle chiamate sul computer nel caso avessi la necessità di salvarla.

cronologia chiamate iphone

Recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup iCloud

Il secondo metodo consiste nell’usare un backup di iCloud. Molti, infatti, non hanno un computer e quindi non fanno il backup con iTunes ma preferiscono farlo su iCloud, la nuvola di Apple che offre 5GB di spazio gratuito.

Prima di vedere come fare, è bene sapere che il metodo che ti mostrerò a volte funziona solo se hai disabilitato la verifica a due passaggi sull’iPhone. Puoi farlo andando su appleid.apple.com/it/. Devi selezionare l’opzione Gestisci il tuo ID Apple ed effettuare l’accesso con le tue credenziali di Apple. Seleziona quindi Password e sicurezza e clicca su Disattiva la verifica in due passaggi.

Per recuperare la cronologia chiamate dell’iPhone da un backup iCloud, ci sono diversi programmi, quasi tutti però sono a pagamento. Tra quelli gratuiti c’è ad esempio MiniTool Mobile Recovery for iOS Free. Puoi provarlo ma non sempre funziona. Una volta avviato, dal pannello in alto clicca su Recover from iCloud Backup File ed esegui l’accesso col tuo Apple ID.

cronologia chiamate iphone

Seleziona quindi il backup e clicca sul pulsante Scansiona. Se rileva un backup su iCloud, puoi provare a recuperare la cronologia.

Se MiniTool Mobile Recovery for iOS Free non funziona, puoi provare con un programma a pagamento. Prima di acquistarlo, però, ti consiglio di provare la trial per vedere se è in grado di rilevare la cronologia e solo successivamente passare all’acquisto. Tra i programmi che puoi provare per recuperare la cronologia chiamate sull’iPhone ci sono PhoneRescue for iOS, UltData e altri ancora.

cronologia chiamate iphone

top reviews

Recensione JBL Link 20

Uno speaker portatile intelligente con Google Assistant capace di riprodurre anche un ottimo sound JBL è uno dei maggiori produttori di speaker portatili e la...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

Recensione Pixel 3 XL, il nuovo super smartphone di Google

Google lancia la sfida a Samsung e Huawei, ma il Pixel 3 XL ha le carte in regola per reggere il confronto con gli...

Recensione Apple Watch Serie 4

Abbiamo provato la nuova Serie 4 del più desiderato e più venduto smartwatch al mondo. Sarà vera gloria? L’Apple Watch era già da tempo l’orologio...

how to

Instagram: trucchi e consigli per usarlo meglio

Tutti conosciamo Instagram, l'app di condivisione immagini, che consente a chiunque con un account di postare foto da condividere col mondo! In realtà Instagram non è così semplice come si...

Aggiungere gli autovelox ai nuovi navigatori MMI Audi

I navigatori MMI delle ultime Audi non hanno gli autovelox ma con la procedura che vedremo possiamo aggiungerli manualmente Audi, come altri produttori di auto,...

Come trasformare gli smartphone Android in apparecchi acustici gratis

Due nuove app di Google trasformano uno smartphone Android in un apparecchio acustico per l’udito a costo zero. Se hai problemi di udito, ora c’è...

Come collegare uno speaker bluetooth a Google Home

Se l’audio del tuo Google Home non ti soddisfa, puoi migliorarlo collegando uno speaker bluetooth più potente. Ecco come. Google Home è uno speaker intelligente...

Dettare un documento al PC con lo smartphone

Ci sono diverse soluzioni per dettare un documento al PC e alcune te le ho già mostrate in un altro articolo. Puoi ad esempio...