Sbrandizzare LG G7 ThinQ TIM

Guida per installare un firmware no brand sull’LG G7 ThinQ di TIM e di altri operatori per averlo pulito senza inutili personalizzazioni.

Se hai acquistato un LG G7 ThinQ da TIM o da qualche altro operatore, molto probabilmente è personalizzato con tante app preinstallate che occupano spazio inutilmente. C’è però il modo per sbrandizzare LG G7 ThinQ TIM ed averlo col firmware ufficiale di LG.

→ Leggi la nostra Recensione LG G7 ThinQ

L’LG G7 ThinQ è uno dei migliori smartphone Android sul mercato. Per caratteristiche e funzionalità può rivaleggiare con i vari Samsung Galaxy S9+ e Huawei P20 Plus. Il suo prezzo di listino è di € 849, ma un’eccezionale offerta di TIM consente di prenderlo a metà prezzo e pagandolo anche a rate.

LG G7 ThinQ

In pratica l’LG G7 ThinQ fa parte di quei telefoni Android che i clienti TIM da più di un anno possono prendere a un prezzo molto più vantaggioso legandolo al proprio contratto telefonico. L’offerta di luglio prevedeva una rata di 10 euro al mese per 30 mesi. L’offerta attuale è più o meno la stessa, ma ci si deve aggiungere un contributo iniziale di €99.

Facendo un rapido calcolo, l’LG G7 ThinQ a chi è cliente TIM da più di un anno viene a costare solo €399, meno della metà del suo prezzo di listino, e 300 euro vengono spalmati in 30 rate mensili da €10 euro l’una. Un’offerta, quindi, molto vantaggiosa.

Con questa offerta, però, hai un LG G7 ThinQ brandizzato TIM, con tutte le varie personalizzazioni e app di TIM che a molti potrebbero non piacere. C’è però un modo per sbrandizzare l’LG G7 ThinQ e installare un firmware no brand ufficiale, privo quindi di qualsiasi personalizzazione.

Premetto che la procedura per farlo che ti mostrerò potrebbe invalidare la garanzia del produttore. Se decidi quindi di eseguirla, lo fai a tuo rischio e pericolo. Non si tratta però di una procedura che esegue il root o installa una custom rom. Alla fine ti troverai un LG G7 ThinQ col firmware originale di LG, come se lo avessi acquistato da un normalissimo rivenditore.

Dopo questa premessa, vediamo come puoi installare un firmware no brand su LG G7 ThinQ TIM.

Procedura per installare un firmware no brand sull’LG G7 ThinQ di TIM.

  1. Prima di procedere, fai un backup di tutti i tuoi dati in modo da metterli al sicuro nel caso qualcosa andasse storto.
  2. Scarica e installa il driver USB dell’LG G7 ThinQ dal sito ufficiale.

  3. Scarica e installa il software LGUP dal seguente link.

  4. Scarica il file g710em10b_00_0521.kdz del firmware ufficiale no brand dell’LG G7 ThinQ dal seguente link.

  5. Collega l’LG G7 ThinQ al computer col cavo USB e assicurati che vengano installati i driver USB e che lo smartphone sia riconosciuto.

  6. Scollega l’LG G7 ThinQ dal computer e spegnilo. Attendi quindi qualche secondo.

  7. Premi il tasto Volume su e tenendolo premuto collega l’LG G7 ThinQ al computer col cavo USB. Sul display del dispositivo dovresti visualizzare la schermata che ti dice che lo smartphone è nella modalità download.

  8. Avvia il software LGUP con i diritti di amministratore. Se ricevi un messaggio di errore, non preoccuparti: dipende dal fatto che non trova una libreria. Per risolvere il problema scarica il file LGUP_Common.dll dal seguente link e copialo nella cartella C:\Program Files (x86)\LG Electronics\LGUP\model\common. Se la cartella common non esiste, provvedi a crearla. Riavvia quindi LGUP sempre con i diritti di amministratore.

LG G7 ThinQ

  1. A questo punto il programma LGUP dovrebbe funzionare correttamente e rilevare l’LG G7 ThinQ. In BIN File seleziona il file g710em10b_00_0521.kdz del firmware no brand. Seleziona quindi l’opzione REFURBISH e clicca sul pulsante Start.

LG G7 ThinQ

  1. Viene ora eseguita l’installazione del firmware no brand sull’LG G7 ThinQ e puoi controllare lo stato di avanzamento sul display del dispositivo. È importante durante l’installazione che non scolleghi il telefonino dal PC fino al completamento. Lo smartphone potrebbe essere riavviato una o due volte.

  2. Quando l’installazione del firmware no brand sull’LG G7 ThinQ è completata, il dispositivo si riavvia mostrandoti la procedura iniziale per la configurazione che potrai eseguire impostando il tuo account di Google.

top reviews

Recensione Ticwatch Express

Il Ticwatch è uno smartwatch Android molto economico che però ha tutte le funzionalità tipiche di questi device. Realizzato da Mobvoi, è disponibile nella...

Dell XPS 27 all-in-one, la nostra prova

Abbiamo recensito il Dell XPS 27 all-in-one, uno dei migliori sul mercato per lavorare e divertirsi senza compromessi Oggetto della nostra prova è il nuovo...

Oukitel WP2, rugged phone per tutte le occasioni

Smartphone indistruttibile a meno di 200 euro con impermeabilità IP68, batteria da 10000mAh e funzionalità multimediali complete Punto di riferimento per tutti coloro che cercano...

Recensione iPhone XS Max, l’iPhone più costoso di sempre

Può arrivare a costare oltre 1600 euro, ma vale davvero la pena spendere tutti questi soldi per uno smartphone? L’iPhone XS Max è il telefonino...

how to

Come ottimizzare sito web con Lighthouse

Un utile strumento per fare l’audit a un sito Internet e scoprire le cose su cui agire per migliorarne le performance e l'accessibilità. Per avere...

Come tagliare un video su Windows

I motivi per dover tagliare un video sono diversi. Può essere perché il video è troppo lungo oppure perché ci sono delle scene che...

I 20 consigli di Apple per scattare foto perfette con iPhone 7

Per quanto sia semplice e potente, la fotocamera dell’iPhone 7 non può fare miracoli. Ci sono diverse situazioni in cui l’intervento da parte del...

Come installare app e giochi Android su PC Windows

Ecco i tre metodi migliori per installare e usare applicazioni e giochi Android su un computer Windows. I dispositivi mobile sono strumenti fantastici: oggi su...

Navigazione a piedi con AR su Google Maps, come funziona

Google sta per introdurre in Maps la nuova modalità di navigazione a piedi con AR, ecco come attivarla e come usarla. L’uso della sola bussola...