8 applicazioni essenziali per il controllo parentale su Android

Siete preoccupati che vostro figlio passi troppo tempo al telefono? Potete utilizzare le seguenti applicazioni per il controllo parentale per riprendere il controllo del tempo dei vostri figli.

In qualità di genitori, è logico che vogliate fare tutto il possibile per proteggere i vostri figli. Essi sono la vostra vita e quindi sono quelli che cercate di proteggere e guidare in questo mondo. Tuttavia, nonostante la sua importanza nella nostra vita moderna, l’uso della tecnologia può diventare prepotente. Per i giovani cresciuti con questa tecnologia, essa può creare dipendenza e controllo. Se vostro figlio usa uno smartphone Android, però, ci sono alcuni modi per riprendere il controllo.

Per aiutarvi a trovare i modi migliori per farlo, vi consigliamo di dare un’occhiata alle seguenti app per il controllo parentale per Android. Ogni app elencata di seguito rende molto più facile regolare il tempo trascorso al telefono dai vostri figli. Da dove iniziare per scegliere le migliori app per il controllo parentale su Android?

Quali sono le 8 migliori app per il controllo parentale per Android?

1. EvaSpy

Si tratta di EvaSpy, la prima applicazione che vogliamo aggiungere al nostro elenco di applicazioni per il controllo parentale. È altamente raccomandata per la sua capacità di registrare tutto. È possibile controllare le app di messaggistica e i social media del bambino per verificare se c’è qualcosa che vi preoccupa. È possibile individuare la posizione del bambino monitorando la sua posizione GPS, compreso l’uso del geofencing per assicurarsi che il bambino non oltrepassi determinati confini.

Altre funzioni chiave includono la possibilità di monitorare e limitare i messaggi e le chiamate. È inoltre possibile controllare i loro contenuti multimediali, esaminando qualsiasi video, audio o immagine memorizzata sul loro dispositivo. È possibile anche esaminare la loro attività online, dandovi la possibilità di guardare le ricerche che effettuano online. Tracciate tutto ciò che fanno online e offline, anche guardando ciò che li circonda utilizzando il microfono e la fotocamera per vedere cosa succede nelle loro vicinanze. EvaSpy è uno strumento potente e affidabile che permette di avere un controllo totale sull’utilizzo dello smartphone da parte del bambino.

È forse l’applicazione più invasiva, ma anche la più potente in termini di funzioni e capacità.

2. Bark

La prossima app del nostro elenco è l’efficacissima Bark. È una delle migliori app di controllo parentale sul mercato e viene fornita con una prova gratuita di una settimana per verificare se il suo funzionamento è di vostro gradimento. Offre un enorme livello di controllo e consente persino di utilizzare il suo algoritmo per individuare potenziali segnali di pericolo nei social media, nei messaggi di posta elettronica, nei messaggi di testo e nelle immagini.

Per coloro che desiderano una conoscenza più o meno completa dei messaggi inviati dal proprio figlio, l’applicazione funziona molto bene. È possibile vedere ciò che accade con il proprio figlio e Bark fornisce notifiche quando compare qualcosa di preoccupante. Si ricevono avvisi specifici per avvisi specifici, in modo da poter affrontare insieme questi problemi quando si presentano.

3. Qustodio

Il costo d’uso di Qustodio, con diversi piani tra cui scegliere, è un’applicazione per il controllo parentale ottima e ricca di funzioni. Offre il monitoraggio delle chiamate e dei messaggi sui dispositivi Android, in modo da poter regolare meglio con chi e quando i vostri figli chattano.

Fornisce uno strumento di filtraggio del web, ma ci sono opzioni migliori in questo elenco per il solo filtraggio del web. Come la maggior parte delle app di controllo parentale, dispone di uno strumento di geofencing affidabile e di uno strumento di localizzazione della famiglia che consente di vedere dove si trovano i bambini in ogni momento. È un ottimo strumento anche per la gestione delle app, in quanto consente di impostare limiti di tempo sui dispositivi, su app specifiche e altro ancora: costoso, ma nel complesso uno strumento molto affidabile.

4. FamilyTime

Per quei genitori che vogliono che i loro figli si concentrino sulle attività da svolgere, scegliete FamilyTime. Potete limitare l’accesso al loro dispositivo quando dovrebbero dormire, studiare, passare del tempo con la famiglia, ecc.

In pratica, se notate che vostro figlio passa troppo tempo sulle app del telefono, potete impedirgli di farlo. L’applicazione può essere impostata in modo da prevedere orari per i compiti a casa, blocco dell’accesso notturno, limiti di tempo personalizzati per l’accesso al dispositivo e persino il tracciamento GPS in tempo reale.

È possibile bloccare e sbloccare le applicazioni a seconda delle proprie esigenze. FamilyTime è ideale per i bambini che passano troppo tempo a leggere gli schermi.

5. mSpy

Un’applicazione di controllo parentale per Android che consigliamo vivamente è mSpy. Offre un controllo molto ampio, dalla georeferenziazione delle aree alla cronologia delle posizioni. È inoltre possibile monitorare l’invio e la lettura di messaggi, le e-mail, la registrazione dei tasti e persino la cronologia del browser. In breve, mSpy racchiude la maggior parte delle funzioni necessarie che possono essere eseguite in background e che consentono di comprendere più o meno completamente l’utilizzo del dispositivo da parte del bambino.

L’aspetto negativo è che può essere piuttosto costoso, raggiungendo con relativa facilità i 15 dollari al mese. Tuttavia, è probabilmente una delle soluzioni di controllo parentale all-in-one più potenti. Traccia tutto, dai messaggi sui social media e gli SMS al monitoraggio delle telefonate. Bloccate i messaggi di chi non ha scrupoli e avete sempre la prova di dove sono stati i vostri figli, grazie all’efficace cronologia delle posizioni e al geofencing. Un ottimo strumento, anche se un po’ più costoso di altre opzioni.

6. Boomerang

Boomerang è un’altra applicazione per il controllo parentale che abbiamo voluto consigliare per vari motivi. Innanzitutto, offre un modo semplice per controllare l’attività web, l’attività delle app e l’uso dei dispositivi mobili dei vostri figli. Questo è molto efficace per assicurarsi che i vostri figli non possano guardare cose che non dovrebbero vedere sul web.

Inoltre, è possibile dimostrare in modo approfondito se passano del tempo sul telefono quando non dovrebbero. Pur non essendo ricca di funzioni come altre opzioni, è una solida applicazione di controllo parentale per Android. È possibile avere una prova visiva del fatto che il bambino utilizza il telefono quando dovrebbe dormire o studiare, invece di sfogliare lo smartphone.

7. OurPact

Si tratta di un’applicazione che consente di gestire o bloccare facilmente le app sullo smartphone del bambino. È uno strumento efficace per la gestione del tempo trascorso sullo schermo, che consente di abituare il bambino a bilanciare il tempo trascorso sullo smartphone. È inoltre dotato di una potente soluzione di filtraggio dei siti web, che blocca automaticamente la maggior parte dei contenuti per adulti.

È possibile utilizzarlo anche per il geo-tracking, ovvero per sapere quando il bambino esce da specifici geo-recinti impostati. Ha un’ottima interfaccia, può coprire fino a venti dispositivi diversi e ha un’interfaccia molto semplice da usare. Vale sicuramente la pena di provarlo.

8. FlexiSpy

FlexiSpy è un’ottima soluzione per chi vuole studiare l’uso del telefono dei propri figli in modo furtivo. In grado di essere completamente nascosta sullo smartphone, è possibile utilizzarla per assicurarsi di avere una supervisione totale senza essere scoperti. È particolarmente utile per i bambini in età adolescenziale che forse hanno “infranto il codice” e ora hanno bisogno di uno studio approfondito delle loro azioni.

Ideale per assicurarsi che i propri figli rispettino le regole. È possibile monitorare le chiamate, i social media e persino la posizione. Tuttavia, FlexiSpy non offre prove gratuite, può essere un po’ difficile da installare e può richiedere un po’ di tempo per abituarsi. Nel complesso, però, si tratta di un kit piuttosto solido per i genitori più attenti.

Bambini e social media

Oggigiorno i bambini utilizzano i social media in modi che non avremmo mai immaginato. I giorni in cui potevamo proteggere i nostri figli dall’interazione con perfetti sconosciuti sembrano appartenere al passato. Oggi è comune che i ragazzi sui social media ricevano richieste di amicizia da perfetti sconosciuti. I genitori non possono fare molto per cercare di proteggerli da potenziali pericoli.

Il problema principale per molti genitori, tuttavia, è la dipendenza dai social media. Se i vostri figli sembrano passare tutto il giorno, tutti i giorni, sui social media, cominceranno a farlo:

  • Impatto sul tempo che trascorrete con loro a casa e a livello sociale
  • Occupare molto del loro tempo, solitamente destinato allo studio o a trascorrere del tempo con gli amici.
  • Creano un livello eccessivo di importanza nella loro visione del mondo e della cultura
  • deformare il loro stato d’animo, vedendo tutto attraverso la lente dei social media
  • Creano dipendenza, rendendo difficile impedire ai vostri figli di usare i social media.

Come potete immaginare, si tratta di problemi. Sebbene la maggior parte dei genitori voglia dare ai propri figli un’autonomia tecnologica, se notate quanto sopra, potrebbe essere un segno del problema. I vostri figli potrebbero passare troppo tempo sui social media, riducendo i loro progressi scolastici, oppure potrebbero trovarsi in situazioni negative da cui è difficile tornare indietro.

A volte, la cosa migliore che un genitore possa fare è salvare i propri figli da se stessi.

Quanto sono sicure le app di controllo parentale?

In generale, molto. Le app di controllo parentale dell’elenco precedente sono più che sicure da usare. Non dovrebbero esserci problemi nell’utilizzo di queste app. Non hanno gli stessi problemi di privacy o sicurezza che potrebbero avere altre app per il controllo parentale.

Abbiamo scelto queste app perché sappiamo che sono conformi a standard molto elevati. Ogni app è molto trasparente su ciò che fa e su dove funziona. Pertanto, è possibile utilizzare ciascuna delle app sopra elencate per controllare il tempo trascorso dai propri figli sui loro dispositivi intelligenti.

Non dovrete preoccuparvi di problemi quali la raccolta di dati e altre questioni problematiche. Ciascuna delle app che abbiamo consigliato qui sopra dovrebbe essere adatta alle vostre esigenze. Con il tempo, possono rendere molto più semplice il controllo dell’uso dello smartphone da parte di vostro figlio.

Domande frequenti sulle app per il controllo parentale

Posso bloccare i siti web utilizzando le app di controllo parentale?

Sì, è possibile. È possibile bloccare facilmente l’accesso a determinate applicazioni utilizzando uno degli strumenti sopra elencati. In questo modo potete assicurarvi di impedire ai vostri figli di utilizzare determinati siti web e di visitare piattaforme specifiche che vorreste non visitassero.

Questo calpesta la privacy di mio figlio?

Un po’, sì. Quando i vostri figli crescono, volete che siano esplorativi e aperti. Tuttavia, in giovane età, i nostri figli potrebbero non rendersi conto del pericolo in cui si stanno mettendo. Le app di controllo parentale dovrebbero essere utilizzate per moderare, non per controllare, l’uso della tecnologia da parte dei nostri figli.

Posso seguire i movimenti di mio figlio con un’app?

Sì, è possibile. Tuttavia, è importante rendersi conto che molti di questi geo-tracker possono essere disattivati o confusi con delle tecniche. Non date per scontato che il geo-tracking sia inespugnabile; si tratta anche dell’applicazione più controversa che possiate utilizzare, quindi assicuratevi che i vostri figli ne comprendano i motivi prima di installare questo particolare tipo di app di controllo.

Posso limitare le comunicazioni utilizzando le app di cui sopra?

Alcune app consentono di controllare aspetti quali la capacità del bambino di comunicare con gli estranei. Se la vostra preoccupazione maggiore è che vostro figlio parli involontariamente con qualcuno di pericoloso, potete impedirgli di conversare con persone diverse dagli amici. Anche in questo caso, però, molti bambini imparano a disattivare questa funzione semplicemente guardando le guide: non è impossibile annullare queste funzioni, anche se gestite da un’app di terze parti.

Il mio bambino può manomettere le app di controllo parentale?

Molto probabilmente sì. Per ogni app di controllo, esiste una soluzione o un espediente che può essere utilizzato per ingannare l’app. Il segreto è essere equilibrati; utilizzando le app di cui sopra, chiarite il motivo per cui lo volete fare. Informate i vostri figli e lavorate con loro per capire meglio le ragioni del controllo parentale, in modo che sia più facile per loro accettare il monitoraggio.

Conclusione

Anche in questo caso, i genitori non vogliono prendere il controllo del tempo privato dei loro figli. Tuttavia, se notate un calo del rendimento scolastico o altri problemi nella vita di vostro figlio, dovrete prendere il controllo. Può essere semplice utilizzare alcune delle applicazioni sopra elencate per limitare il tempo trascorso sui social media o avere la possibilità di assumere il controllo totale quando necessario.

I vostri figli sono giovani, impulsivi e probabilmente attratti dalle ultime tendenze e mode. Il vostro compito di genitori è quello di aiutarli a navigare correttamente in questa sfera in modo sicuro. Le app di cui sopra vi aiutano a farlo.

Tutorial

Unire più pdf in un unico file

Hai diversi pdf e vuoi metterli insieme per creare...

Tantissimi trucchi per Android 14 e non solo

Il nuovo sistema operativo di Google è arrivato, carico...

Come aggirare il blocco della condivisione dell’abbonamento di Netflix

Se vuoi continuare a guardare film e serie tv...

Come realizzare online video generati dall’intelligenza artificiale con FlexClip

Se stai cercando un modo per creare video di...