Tre soluzioni per recuperare i file di Word persi e non salvati a causa di un problema come un riavvio non voluto del pc

Capita di perdere un documento perché si è dimenticato di salvarlo. Una situazione del genere può avvenire quando il pc va in crash, c’è un blackout, il pc si riavvia in nostra assenza per un aggiornamento o per qualsiasi altro problema. Fortunatamente c’è la possibilità di recuperare un documento di Word non salvato senza doverlo riscrivere.

Il consiglio che do sempre quando si inizia a lavorare su un qualsiasi documento è quello di salvarlo subito, anche se ancora vuoto, perché può sempre capitare un problema e che si perda il lavoro. La maggior parte dei programmi hanno la funzione per il salvataggio automatico, ma non è detto che sia attivata. Nelle ultime versioni di Office 365, ad esempio, l’opzione di salvataggio automatico si abilita facilmente dalla Barra di accesso rapido in alto a destra.

salvataggio automatico in word

In genere il salvataggio automatico è abilitato per impostazione predefinita, ma è meglio controllare che sia effettivamente così. Per attivare l’opzione di salvataggio automatico in Word e negli altri programmi di Office, fare in questo modo:

  1. Avvia Word.
  2. Clicca su File.
  3. Seleziona Opzioni.
  4. Vai nella sezione Salvataggio.
  5. Nella sezione Salvataggio automatico metti il segno di spunta alle voci Salva automaticamente i file di OneDrive e SharePoint Online per impostazione predefinita in Word, Salva informazioni di salvataggio automatico ogni 10 minuti e Mantieni l’ultima versione ripristinata automaticamente se si chiude senza salvare. Come dicevo queste opzioni dovrebbero essere spuntate per impostazioni predefinita, ma potrebbe anche non esserlo.
  6. Clicca su Ok ed esci.

Se la frittata è fatta, per recuperare un documento perso perché per qualche motivo Word è stato chiuso e non si è salvato il file, ci sono diversi modi. Di seguito ti mostro tre soluzioni per recuperare un documento di Office perso e non salvato.

Soluzione 1

Questa è la soluzione più semplice e di solito funziona. Dopo il crash o il riavvio del pc, apri Word. Se sei fortunato Word ti mostra l’ultimo documento non salvato dandoti la possibilità di aprirlo, modificarlo e salvarlo.

Soluzione 2

Se al riavvio di Word non ti viene data la possibilità di recuperare il documento non salvato, procedi così.

  1. Apri Word.
  2. Vai in File.
  3. Seleziona Informazioni.
  4. Clicca su Gestisci documento.
  5. Clicca su Recupera documenti non salvati.Soluzione 2
  6. Dalla finestra che si apre seleziona il documento non salvato per aprirlo e modificarlo a tuo piacimento.

Soluzione 3

Se la soluzione 2 non dovesse risolvere il problema perché non trova alcun documento non salvato, procedi in questo modo.

  1. Apri Word.
  2. Clicca su File in alto a sinistra.
  3. Seleziona Opzioni in basso a sinistra.
  4. Spostati nella sezione Salvataggio.
  5. Copia il percorso indicato in Percorso file salvataggio automatico.soluzione 3
  6. Clicca su OK e torna a Word.
  7. Vai in File.
  8. Seleziona Apri.
  9. Clicca sull’icona Recupera documenti non salvati in basso a destra.
  10. Dalla finestra di dialogo che si apre, incolla nella barra di navigazione in alto l’indirizzo copiato e premi Invio.
  11. Dovresti ora visualizzare la finestra in cui è presente il documento non salvato. Si tratta di un file con estensione .asd che dovrebbe avere come none Salvataggio automatico seguito da qualche altra cosa. Seleziona il file e clicca su Apri.soluzione 3

Il file viene aperto in Word e puoi modificarlo e salvarlo correttamente.