Differenze tra wordpress.org e wordpress.com

Esistono due WordPress online, ma non sono la stessa cosa: ecco tutto quello che devi sapere per scegliere il più adatto alle tue esigenze.

WordPress è la piattaforma più utilizzata al mondo per realizzare un sito web. Che tu voglia realizzare un blog o un sito di e-commerce, WordPress ti mette a disposizione tutto quello di cui hai bisogno per realizzare il tuo progetto. All’inizio, però, potresti rimanere confuso perché sono disponibili due siti web di WordPress, WordPress.org e WordPress.com. Quali sono le differenze?

Proverò a spiegarti a parole semplice la differenza tra i due siti di WordPress in modo che tu possa scegliere quello che ti serve per il tuo progetto online.

Cosa è WordPress.org

WordPress.org è una piattaforma per la creazione di siti web open source e quindi completamente gratuita. Dovrai solo creare un account per il servizio di hosting che ospiterà il sito. Si tratterà in pratica di registrare il dominio e acquistare lo spazio sul server che ospiterà il sito: ci sono diversi piani a partire da circa 20 euro l’anno.

wordpress.org

In altre parole WordPress.org ti mette a disposizione quello che ti serve per la creazione del sito web ma non ti offre alcun piano di hosting. Con WordPress.org puoi realizzare qualsiasi tipologia di sito web, come forum, blog, negozi per la vendita di prodotti online, portfolio e altro ancora. Hai a disposizione migliaia di temi per personalizzare l’interfaccia del sito web e creare un sito dall’aspetto professionale in modo semplice e veloce.

Ci sono poi oltre 50 mila plugin gratuiti per aggiungere al sito nuove funzionalità. Ci sono plugin per ottimizzare la SEO, per creare gallerie multimediali e altro ancora. E grazie al traduttore integrato puoi anche realizzare un sito web multilingua. All’inizio dovrai perdere un po’ di tempo per padroneggiare tutte le funzionalità, ma dopo gestire e aggiornare il sito web creato con WordPress è molto semplice.

Con WordPress.org hai un completo accesso al tuo sito web, compreso il codice e quindi potrai apportare tutte le modifiche che vuoi. Inoltre potrai trasferire il tuo sito da un servizio di hosting a un altro senza alcun problema.

Cosa è WordPress.com

WordPress.com è più un servizio di hosting per ospitare un sito web. È sempre basato su WordPress, ma offre un servizio personalizzato per gli utenti che quindi non devono preoccuparsi di diversi aspetti come ad esempio l’installazione, l’aggiornamento e il backup.

wordpress.org

In altre parole WordPress.com è simile ad altre piattaforme per la creazione di siti web come Wix. Da un certo punto di vista, quindi, è più semplice creare un sito web con WordPress.com, ma sei anche più limitato perché non puoi fare proprio tutto.

Non puoi accedere al codice del sito e quindi non puoi apportare modifiche personalizzate, ma solo quelle previste da WordPress.com. Non puoi ad esempio caricare plugin o temi, ma puoi usare solo quelli che ti vengono forniti, anche se sono molti.

Il piano gratuito ha funzionalità limitate e ti permette di creare un sito con sottodominio (tipo nomesito.wordpress.com). Nella versione gratuita, inoltre, verrà inserita della pubblicità che produrrà un guadagno solo per WordPress.com. Se invece vuoi un dominio personalizzato devi sottoscrivere uno dei tre piani a pagamento: Personale (€4 al mese), Premium (€8 al mese) o Business (€25 al mese).

Con WordPress.com comunque non puoi vendere direttamente annunci sul tuo sito web ma devi utilizzare il loro programma pubblicitario WordAds. Anche per le statistiche sei limitato: devi usare le loro e non puoi aggiungere altre piattaforme come Google Analytics (lo puoi integrare solo nel piano Business).

Ora che hai più chiare le differenze tra WordPress.org e WordPress.com puoi scegliere la soluzione migliore per il tuo sito web.

Ultime Recensioni

CyberGhost VPN, accedi a tutti i siti web in modo sicuro e senza censura

L’idea di un’Internet completamente libero e sicuro è per ora un miraggio. I grandi giganti del web cercano di controllare le nostre attività per...

Sony WH-1000XM3, sono davvero le migliori cuffie bluetooth?

Cosa hanno di così tanto speciale le Sony WH-1000XM3 per costare ben 380 euro? Per saperlo la cosa migliore era provarle. Così me ne...

Recensione Google Nest Hub, smart display by BigG

Ho passato qualche giorno col piccolo display intelligente di Google, non è perfetto ma dopo averlo provato diventa difficile staccarsene. Amazon non è più l’unico...

Recensione Audio-Technica ATH-M50xBT

Cuffie bluetooth di qualità per veri intenditori e audiofili che cercano la pulizia del suono e godersi ogni sfumatura della loro musica preferita. Audio-Technica è...

GUIDE E TRUCCHI

Usare Gmail senza Internet

Durante l’ultimo I/O 2018, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori, Google ha annunciato diverse novità per i suoi prodotti. Molte di queste riguardano anche...

Come installare VLC 4.0 in anteprima

Ecco come provare in anteprima la nuova versione di VLC, il player multimediale più utilizzato per guardare video sul computer. VLC è un programma gratuito...

Come resettare Amazon Echo Spot prima di rivenderlo

Procedura per disassociare e ripristinare allo stato di fabbrica il piccolo smart display Amazon Echo Spot per rivenderlo o regalarlo a qualcun altro. Ogni dispositivo...

Microsoft rilascia XiaoIce, la sorellina cinese di Cortana

XiaoIce è un assistente sociale virtuale che le persone possono aggiungere come amico sui principali social network cinesi per effettuare conversazioni vocali molto naturali Chattare...

Come installare Android Q in anteprima da subito

Android Q (Android 10) è l’ultima versione del sistema operativo di Google per smartphone. Android Q non è stato ancora rilasciato ufficialmente ma è...