Jelly, lo smartphone 4G più piccolo al mondo

Ecco Jelly il telefonino Android di ultima generazione che sta nel taschino di un jeans e si connette in 4G

Mentre tutti i produttori di telefonia sono orientati nella realizzazione di device sempre più grandi, ecco che arriva una proposta che va in direzione diametralmente opposta. Un’azienda cinese di nome Unihertz ha realizzato lo smartphone 4G più piccolo al mondo.

jelly 2

Si tratta del Jelly, un telefonino Android con display da 2,45 pollici e talmente piccolo da poter essere inserito nel taschino dei jeans. Nonostante sia piccolissimo e leggerissimo, offre tutte le funzionalità di uno smartphone di ultima generazione ed è in grado di far girare la maggior parte delle app presenti sul Play Store.

jelly 6

Sotto la scocca c’è un processore quad core da 1,1 Ghz, con abbinati 1 GB di Ram nella versione standard e 2 GB di Ram in quella Pro. La memoria interna da 8/16 GB può essere aumentata con una scheda microSD ed è in grado di gestire due Sim.

jelly 4

Anche dal punto di vista multimediale non si fa mancare nulla, con una fotocamera posteriore da 8 Megapixel capace di registrare video in Full HD e quella frontale da 2 Megapixel. Ottima anche l’autonomia della batteria che arriva a 3 giorni con un uso normale.

Lo si può preordinare su Kickstarter a 79 dollari per la versione standard e a 99 dollari per la Pro che offre il doppio di memoria.

Specifiche versione Jelly Pro

Processore: Quad-core da 1.1GHz
Display: 2.45” TFT LCD (240 x 432)
RAM: 2GB
Memoria interna: 16GB espandibile con microSD fino a 256GB
Fotocamera: posteriore da 8MP, frontale da 2MP
Batteria: 950mAh con autonomia fino a 3 giorni
Extra: GPS, giroscopio, Bluetooth 4.0, WiFi N
Sistema operativo: Android 7.0 Nougat
Gestione SIM: Dual-Nano SIM
Reti: 3G/4G
Colori: Bianco perla, blu cielo e nero
Dimensioni: 92,4 x 43 x 13 mm
Peso: 60,4 g

 

 

top reviews

Recensione Google Home Hub

Anteprima dello smart display di Google, oltre alla voce c’è molto di più: scoprilo con la nostra prova sul campo Il Google Home Hub è...

Beats Studio al banco di prova

Ecco la nostra recensione delle Beats Studio per scoprire se vale la pena spendere 300 euro per un paio di cuffie Fondata nel 2008 dal...

eMailChef, l’email marketing reso semplice

Un ottimo servizio per preparare gustose campagne email da servire in pochissimi minuti Nonostante quello dell’email marketing stia diventando un settore molto affollato, alcuni servizi...

Recensione JBL Link 20

Uno speaker portatile intelligente con Google Assistant capace di riprodurre anche un ottimo sound JBL è uno dei maggiori produttori di speaker portatili e la...

how to

Guida eMule 2019 per scaricare con ID alto

Tra i programmi per scaricare file da Internet, eMule rimane ancora uno dei migliori: ecco una guida semplice per installarlo e configurarlo su Windows...

Trucchi per Telegram: inviare video messaggi e non solo

Telegram è una delle app di messaggistica che più sta avendo successo negli ultimi tempi. Chi pensava che le varie WhatsApp e Messenger avrebbero...

Come installare Android Oreo su Windows con VirtualBox

Guida passo passo per installare Android-x86 su VirtualBox e così utilizzare Android Ore su un qualsiasi computer Windows. Ci sono diversi sistemi per fare il...

Come eliminare dal feed di Facebook le notizie inutili

È possibile non seguire più una persona, una pagina o un gruppo su Facebook in modo che le sue storie non appaiano più nella...

Personalizzare il desktop del computer con Splash

Spalsh offre un modo semplice e gratuito per personalizzare il desktop del nostro computer con migliaia di immagini condivise dalla community di Unsplah. Splash è...