Tantissimi trucchi per Android 14 e non solo

Il nuovo sistema operativo di Google è arrivato, carico di tantissime nuove funzioni e qui troverai alcuni dei migliori trucchi per Android 14 che magari ancora non conosci. Ho raccolto alcune delle funzioni più utili e interessanti per sfruttare al meglio la nuova versione di Android che presto sarà presente su tutti i vuoi smartphone. Questo articolo verrà aggiornato periodicamente con nuovi trucchi, molti dei quali funzionano anche con le versioni precedenti e quindi sui vecchi telefoni.

1. Come installare la beta di Android 14 da subito

Prima del rilascio della versione ufficiale, è possibile installare in anteprima la versione beta di Android 14 per provarne le nuove funzioni. Per ottenere questa anteprima bisogna aderire al programma “Beta tester” di Google seguendo i seguenti passaggi:

  1. Recarsi sul sito: https://www.google.com/android/beta?hl=it
  2. Scendere in basso e arrivare alla voce “I tuoi dispositivi idonei”, qui vengono mostrati i dispositivi registrati con tuo account di Google che sono adatti a ricevere la beta
  3. A questo punto basta cliccare sul riquadro blu con la dicitura “aderisci al Beta program” sotto il telefono scelto
  4. Infine basterà verificare la disponibilità di aggiornamento nelle impostazioni del telefono: Impostazioni, Sistema, Aggiornamento di sistema.

Effettuando l’aggiornamento alla versione Beta alcuni dati potrebbero andare persi per cui è opportuno effettuare un backup del telefono prima di procedere con l’aggiornamento.

2. Come ritornare ad Android 13 dopo aver installato la beta di Android 14

Nel caso in cui, dopo aver provato la Beta, si vuole tornare indietro alla versione stabile precedente, sarà sufficiente seguire i passaggi di prima e sul riquadro blu apparirà la dicitura “Annulla iscrizione al Beta program”, dopo di che aggiornare il telefono che tornerà automaticamente alla versione stabile.

3. Personalizzazione schermata Home e di blocco

L’introduzione del Material You ha fornito un’ampia scelta di personalizzazione e di sfondi agli utenti; per sfruttare queste novità vi basterà premere prolungatamente su un punto vuoto della schermata Home e apparirà un popup dove bisogna selezionare la voce “sfondo e stile che porterà alla schermata di personalizzazione. Qui si ha la possibilità di scegliere lo sfondo preferito cliccando su “altri sfondi e in base alla scelta verranno mostrati i colori in tinta con lo sfondo e si potrà scegliere la dimensione della griglia delle applicazioni e rendere le applicazioni di sistema colorate come lo sfondo cliccando su “icone a tema”.

In alto si può passare alla personalizzazione della Schermata di blocco cliccando sul tasto omonimo, li si può scegliere nuovamente lo sfondo (Android 14 fornisce la possibilità di avere sfondi diversi tra le due schermate), si può scegliere le scorciatoie delle app sulla schermata di blocco, scegliere se mostrare o meno le notifiche e scegliere ulteriori personalizzazioni direttamente dalle Impostazioni.

4. Cambiare lo stile dell’orologio

In Android 14 c’è la possibilità di scegliere lo stile dell’orologio. Per farlo basta andare nella finestra da dove si personalizza la schermata di blocco e scorrendo verso dx o sx sull’anteprima dello sfondo si clicca su “colore e dimensioni orologio”.

5. Trasformare foto con soggetti in primo piano in sfondi cinematografici

Android 14 ha introdotto anche la possibilità di rendere delle foto con soggetto in primo piano in sfondi cinematografici. Ciò è possibile cliccando su “altri sfondi”. Selezionando una foto apparirà nell’anteprima sotto la voce “imposta sfondo” un’icona con delle stelline. Cliccando su quell’icona lo sfondo diventerà cinematografico.

6. Impostare lo sfondo con emoji solo per la schermata di blocco

Se si decide di utilizzare lo sfondo con emoji, il dispositivo obbligherà ad impostare questo sfondo o solo per Schermata Home o per Schermata Home e di Blocco. Per cui la possibilità di impostarlo solo come schermata di blocco è impossibile.

Per ovviare a questo problema, nel momento in cui fa scegliere le emoji e i colori (quindi prima di vedere l’anteprima) effettuare uno screenshot. Dopo, andando su app Foto, si può ritagliare lo screen mostrando solo lo sfondo emoji e non le impostazioni che appaiono. A questo punto basterà scegliere come sfondo non più le emoji ma la foto dal dispositivo e cosi si avrà solo lo sfondo emoji sulla schermata di blocco. (Ovviamente ciò toglie le caratteristiche proprio dello sfondo rendendolo una semplice foto, ma personalmente è comunque accettabile e la resa estetica è ottima).

7. Comandi veloci col doppio tocco sul retro

La funzionalità “Tocco rapido consente di effettuare delle azioni specifiche toccando due volte il retro del telefono. Per attivarla bisogna andare su IMPOSTAZIONI, SISTEMA, GESTI, TOCCO RAPIDO PER INIZIARE UN’AZIONE. Arrivati li premere accanto alla voce “usa tocco rapido” per attivare l’opzione e poi scegliere che azione effettuare.

Si può effettuare screenshot, riprodurre musica o metterla in pausa, visualizzare app recenti, mostrare notifiche, accendere la torcia o aprire una app specifica. Per evitare che tocchi involontari possano far attivare questa funzione si può selezionare la voce “richiedi tocchi più decisi”.

Nota: il video esplicativo mostra di toccare al centro del retro del telefono, invece ho constato che il tocco risponde meglio se effettuato proprio sotto la fotocamera più spostati verso dx.

8. Attivare il menù nascosto Opzioni Sviluppatore

Le Opzioni sviluppatore rappresentano un menù di impostazioni nascosto che consente di personalizzare ulteriormente le preferenze del dispositivo. Per attivarlo basta andare in IMPOSTAZIONI, INFORMAZIONI SUL TELEFONO, NUMERO BUILD, cliccare ripetutamente su questa voce (7 volte) e così si sbloccherà la funzione.

Per andare accedere alle nuove impostazioni sbloccate si dovrà andare su IMPOSTAZIONI, SISTEMA, OPZIONI SVILUPPATORE. Da qui si può anche disattivarle cliccando su “usa opzioni sviluppatore”.

Tra tutte le funzioni nascoste quella che preferisco è “Animazioni predittive per Indietro”: questa funzione dà la possibilità di vedere quale finestra si aprirà nel momento in cui si torna indietro, ovviamente è una funzione in via di sviluppo e non funziona perfettamente sul dispositivo ma sicura rappresenta quel quid in più che in futuro farà la differenza.

9. Come visualizzare due app contemporaneamente

Con Android 14 è cambiato il modo di aprire due applicazioni con schermo diviso. Ci sarà bisogno di aprire separatamente le due applicazioni. Aprire quindi la schermata delle app recenti (nel caso di barra con 3 tasti premere il tasto di forma quadrata, in caso di barra singola premere e andare verso l’alto tenendo premuto). A questo punto si aprono le miniature delle applicazioni aperte. Cliccare sul simbolo dell’app posizionato al centro sopra la schermata e dal menù a tendina che si apre selezionare la scritta “schermo diviso”. La prima app andrà nella parte dello schermo superiore e si potrà scegliere quale app aprire nella parte inferiore.

10. Cambiare l’uscita audio

Se si vuole cambiare il dispositivo su cui ascoltare l’audio, come ad esempio selezionare gli auricolari piuttosto che lo speaker, fai così. Avviare la riproduzione di un video o una canzone, cliccare sui tasti laterali del volume e successivamente sui “tre puntini” sotto la barra del volume. Si aprirà un piccolo menù dove, oltre a scegliere i livelli del volume per chiamate, contenuti multimediali, notifiche, sveglie e suoneria, apparirà l’opzione per modificare l’uscita audio. Basterà selezionare il dispositivo per ascoltare dallo smartphone o magari un altro dispositivo bluetooth connesso.

SUGGERIMENTO: nel caso di una chiamata in corso non sarà necessario fare questi passaggi siccome direttamente dalla schermata della chiamata si può scegliere l’uscita audio che si preferisce cliccando il terzo tasto dove solitamente appare la scritta “vivavoce”.

11. Cambiare la barra di navigazione

La barra di navigazione è quel piccolo box in basso nello schermo che consente di muoversi nel telefono. In pratica è il “mouse” del telefono e può essere di due tipi diversi: con tre pulsanti o con unico pulsante (gesti). Per modificare la barra basterà andare in IMPOSTAZIONI, DISPLAY, MODALITA’ DI NAVIGAZIONE.

L’opzione con tre pulsanti è la classica dove sono mostrati tre tasti digitali con tre forme diverse: il triangolo sulla sx consente di tornare indietro, il cerchio al centro consente di tornare alla Home (puoi impostare anche che la sua pressione prolungata apra l’assistente di Google), il quadrato sulla dx apre il pannello delle app aperte.

L’opzione con unico pulsante mostra una linea centrale che si usa in questo modo:

  • con lo swipe verso l’alto consente di tornare alla Home
  • con lo swipe verso l’alto tenendo premuto consente di aprire il pannello delle app aperte
  • per tornare indietro invece basterà fare uno swipe dall’esterno dello schermo verso il centro indifferentemente se dal lato dx o sx.

Si può personalizzare anche qui la funzione scegliendo quale lato rendere più sensibile per l’azione “indietro”.

SUGGERIMENTO: cliccando sull’icona quadrata con la manina all’interno della “modalità di navigazione” si avvierà un tutorial per imparare come usare la navigazione tramite gesti.

12. Accesso veloce all’app Orologio

Con Android 14 torna una vecchia funzione che consente di essere indirizzati direttamente all’app orologio cliccando sull’orario in alto a dx del menù a tendina che appare facendo swipe verso il basso con due dita oppure facendo un doppio swipe verso il basso. Funzione molto intuitiva e comoda che può facilitare e velocizzare l’arrivo all’applicazione dove si possono impostare sveglie, timer, cronometro e, cliccando sul tasto in basso a sx con scritto “riposo”, si può programmare la propria routine del sonno scegliendo non solo l’orario di risveglio ma anche l’orario di inizio riposo. Si può anche impostare o meno la modalità “non disturbare” e si possono scegliere le diverse opzioni dello schermo (luminosità, tema scuro, ecc).

TRUCCO: per raggiungere le impostazioni della modalità riposo si può anche seguire un altro percorso andando in IMPOSTAZIONI, BENESSERE DIGITALE E CONTROLLO GENITORI, MODALITA’ RIPOSO, PERSONALIZZA.

13. Come spegnere il telefono

Per spegnere il proprio dispositivo quasi tutti gli utenti sono abituati a tener premuto il tasto laterale di accensione per accedere ad un piccolo menù dove si può scegliere se spegnere o riavviare il dispositivo (alcuni smartphone mostrano anche altre opzioni, ad esempio, per segnalare emergenze).

Con Android 14 ciò non è possibile ma va impostato poiché di default, tenendo premuto il tasto laterale, si attiva l’assistente Google. Per modificare questa modalità basta andare in IMPOSTAZIONI, SISTEMA, GESTI, tieni premuto il tasto di accensione, selezionare “MENU DEL TASTO DI ACCENSIONE”.

Altre strade da seguire per lo spegnimento sono:

  • effettuare uno swipe verso il basso con due dita o un doppio swipe per aprire completamente il menù tendina e in basso a sinistra vicino l’icona “impostazioni vi è l’icona per spegnere il dispositivo;
    Spegnimento telefono
  • premere contemporaneamente tasto laterale di accensione e tasto di aumento volume.

14. Attivare lo sblocco col riconoscimento facciale

Per sbloccare il dispositivo, oltre all’ormai comune “Impronta digitale”, si può configurare il riconoscimento facciale che consente di sbloccare lo schermo solo guardandolo. Per fare ciò andare in IMPOSTAZIONI, SICUREZZA E PRIVACY, SBLOCCO DISPOSITIVO, SBLOCCO CON IL VOLTO E CON L’IMPRONTA, inserite il PIN di sblocco che si è scelto durante la fase di inizializzazione del dispositivo (se non lo hai fatto allora non ti sarà chiesto), SBLOCCO CON IL VOLTO.

Se vuoi modificare il volto salvato dovrai cliccare su “elimina il modello del volto” e poi seguire la procedura guidata. Per impostare l’impronta digitale ti basterà cliccare su SBLOCCO CON L’IMPRONTA, AGGIUNGI IMPRONTA e seguire la procedura guidata.

15. Aggiungere i contatti sulla Home

Se vuoi trovare velocemente un tuo contatto preferito o una persona che contatti frequentemente puoi inserirlo direttamente sulla schermata Home con un widget dedicato. Dovrai premere in maniera prolungata su uno spazio vuoto della home. Si apre la tendina di personalizzazione e da qui clicca su widget. Apri la sezione contatti.

Qui puoi scegliere il widget che preferisci per avere sempre a disposizione il tuo contatto. Scelto il widget, lo tieni premuto e per scegliere dove posizionarlo. Dopo averlo posizionato, si apre la rubrica dove dovrete scegliere il contatto.

Con Android 14 la scelta di widget è aumentata. Vi è un widget che consente di selezionare 4 contatti che appariranno in fila sulla Home oppure il contatto singolo anche con dimensioni diverse.

TRUCCO: un metodo ancora più veloce consiste nell’andare sull’app CONTATTI, scegliere il numero che si vuole mostrare, aprirlo, cliccare sui tre puntini in alto a dx e poi cliccare su “add to home screen”. Si aprirà una tendina in basso e dovrai cliccare nuovamente su “aggiungi alla schermata Home” e in automatico troverai l’icona nel contatto sulla home (nel caso non la vedi, scorri le pagine della Home da sx verso dx per trovare l’icona).

16. Personalizzare la suoneria per ogni contatto

Per impostare una suoneria personalizzata per ogni contatto, in modo da sapere chi sta chiamando senza bisogno di guardare il dispositivo, basterà andare sull’app CONTATTI, aprire il contatto desiderato, premere sui tre puntini in alto a dx e selezionare IMPOSTA SUONERIA.

Si aprirà un elenco di varie suonerie disponibili. Selezionare la suoneria e poi premere su “salva” in alto a dx. Nel caso si voglia usare una suoneria propria si deve cliccare su “i miei suoni” e poi sul segno + in basso a dx. Così si può aggiungere la suoneria preferita.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\Personalizzare la suoneria per ogni contatto.jpg

17. Impostare la notifica vocale del chiamante

Un altro TRUCCO molto utile per conoscere il chiamante senza guardare lo schermo è quello di far annunciare il nome del chiamante durante la suoneria. Per farlo, andare sull’app TELEFONO, premere sui tre puntini in alto a dx, scegliere Impostazioni, scrollare fino a “annuncia id chiamante”.

Qui si può abilitare questa funzione che è impostata di default su “mai”. Cliccando nuovamente sulla voce “annuncia ID chiamante”, si apre un menù a tendina con tre opzioni: “mai”, “solo quando sono in uso le cuffie” o “sempre”. Si ha la possibilità di abilitare questa opzione per ogni momento della giornata o solo nel caso in cui sono collegate cuffie esterne.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\Impostare la notifica vocale del chiamante.jpg

18. Bloccare le chiamate indesiderate dei call center

Ultimamente le chiamate SPAM sono in aumento. Ogni giorno riceviamo chiamate da numeri non salvati in rubrica o numeri sconosciuti (nascosti) e non sapendo chi chiama siamo sempre portati a rispondere, ma a ciò c’è un rimedio!

Il nostro dispositivo Android ci consente di filtrare le chiamate mentre le riceviamo per farci subito comprendere se il numero che chiama è SPAM oppure no. Per attivare questa funzione aprire l’app TELEFONO, premere sui tre puntini in alto a dx, andare in Impostazioni/id chiamante e spam.

Qui si può selezionare la prima voce “visualizza ID chiamante e spam” che identificherà il numero che chiama e segnalerà che è uno spam. Volendo si può selezionare anche la seconda voce “filtro antispam per le chiamate” che identificando le chiamate spam le bloccherà in automatico in modo tale da non disturbare.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\Bloccare le chiamate indesiderate dei call center.jpg

19. Personalizzare le Impostazioni rapide

Sicuramente un punto di riferimento sugli smartphone Android è il menù a tendina delle Impostazioni rapide che si apre facendo uno swipe dall’alto verso il basso. Questo menù su Android 14 cambia molte sue caratteristiche a partire dal colore. Mostra molte più informazioni e le icone ormai non sono più rotonde ma sono diventate di forma rettangolare con gli angoli arrotondati (ormai da almeno 2 versioni del software).

Per personalizzare queste icone e aggiungere più impostazioni possibili basterà effettuare uno swipe con due dita o un doppio swipe con un dito, sulla destra dello schermo. Più o meno al centro ci sarà la forma di una “matita”. Cliccando sopra si apriranno tutte le funzioni disponibili. Per aggiungerle basterà tenerne premuta una e trascinarla in alto nella posizione preferita e lasciarla li.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\Personalizzare le Impostazioni rapide.jpg

20. Visualizzare la percentuale batteria

In alto a dx sullo schermo c’è sempre l’icona della batteria, solo che non è selezionata l’opzione che mostra la sua percentuale. Per abilitare questa funzione andare in IMPOSTAZIONI, BATTERIA e selezionare la vocePERCENTUALE BATTERIA. In questo modo accanto all’icona della batteria apparirà anche il numero che indica la percentuale.

SUGGERIMENTO: con il nuovo aggiornamento quando effettuate un doppio swipe verso il basso e si apre il menù tendina, vicino l’icona della batteria non appare la percentuale ma appare scritto quanto “teoricamente” dovrebbe durare la batteria. Non sempre è completamente leggibile, nel caso si voglia conoscere questo dato basterà andare in IMPOSTAZIONI e sotto la voce “batteria” (senza aprirla) ci sarà scritta la percentuale e la durata “teorica”.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\visualizzare percentuale batteria.jpg

21. Aumentare la durata della batteria

Il risparmio energetico rappresenta una delle funzioni più utili su ogni telefonino: consente di prolungare la durata della batteria nel caso in cui non sia possibile effettuare una ricarica. Per attivare questa funzione basterà fare un doppio swipe ed aprire il menu a tendina, scorrere tra le icone e cliccare su quella con scritto “risparmio energetico”.

Altro metodo per attivarla e/o per personalizzarla consiste nell’andare in IMPOSTAZIONI, BATTERIA, RISPARMIO ENERGETICO;

batteria

Qui si può attivare la funzione e anche scegliere se attivare il risparmio energetico standard o quello estremo: quest’ultimo va a sospendere tutte le applicazioni non essenziali, schermo scuro, spegne tutte le connessioni e ottimizza la batteria molto più dell’opzione standard. Nel caso si voglia aggiungere delle app che si ritengono essenziali, basterà cliccare sull’icona ingranaggio accanto la voce “risparmio energetico estremo”, scegliere l’app e cliccare sul segno +. Così verrà aggiunga e quando si attiverà il risparmio estremo l’app sarà fruibile.

TRUCCO: si può anche impostare una programmazione di attivazione del risparmio energetico. Nella sezione RISPARMIO ENERGETICO delle impostazioni vi è la voce “programmazione e promemoria”.

batteria

Li si può selezionare la voce “attiva in base al livello batteria” per far sì che si attivi automaticamente l’opzione quando la batteria scende sotto una percentuale indicata. Si può anche impostare di ricevere un promemoria di attivazione se la batteria è in esaurimento ed in più selezionare l’opzione che quando il dispositivo (magari in carica) arriva almeno al 90%, il risparmio energetico si spegne da solo.

22. Condividere la connessione dati col pc e altri dispositivi

Capita alcune volte che un amico non abbia linea telefonica e necessita di una connessione internet, oppure può capitare a noi di essere in un luogo senza Wifi e abbiamo bisogno di connetterci ad internet con il nostro Pc o tablet o un altro dispositivo. Ecco che viene in aiuto una funzione presente da anni sugli smartphone ovvero l’HOTSPOT WIFI. Questa funzione consente di condividere la propria connessione dati ad altri dispositivi come se fosse un modem che genera un Wifi con nome e password scelti direttamente dall’utente. Per impostare questa funzione andare su IMPOSTAZIONIàRETE E INTERNET, HOTSPORT E TETHERING, HOTSPOT WIFI. Cliccando sopra si aprirà il menù dedicato dove si può scegliere il nome cliccando su “nome hotspot”, modificare la password cliccando su “password hotspot”. Da qui si può anche cambiare la sicurezza magari non impostando una password: basterà cliccare su “sicurezza” e selezionare la voce “nessuna” (ciò però consentirà a chiunque di connettersi alla nostra linea wifi).

Condividere la connessione dati col pc e altri dispositivi

TRUCCO: per condividere può velocemente il nostro wifi, accanto alla voce “nome hotspot” quando esso è attivo apparirà l’icona di un qrcode, basta farlo inquadrare dal dispositivo che vuole connettersi ed in automatico si connetterà.

QR Code hotspot

TRUCCO 2: dopo che il nostro hotspot è impostato e non abbiamo bisogno di modificarlo, per attivarlo non sarà necessario andare su impostazioni ma sarà sufficiente effettuare un doppio swipe sulla home per aprire il menu tendina, andare a trovare l’icona con scritto “Hotspot” e premerla per farla passare da “off” a “on”.

hotspot

23. Risolvere i problemi con le notifiche di WhatsApp

Le notifiche sugli smartphone sono personalizzabili, in base all’applicazione, in base alla persona che invia un messaggio, in base al diverso suono, la diversa vibrazione ecc; a me personalmente piace molto personalizzare le notifiche soprattutto delle chat di whatsapp per capire subito da chi ricevo un messaggio, se un gruppo, se un amico, se una persona particolare o meno. Con le prime versioni di Android 14 l’app di whatsapp potrebbe non consentire più di personalizzare le notifiche a causa di un bug. Per ovviare a ciò basta personalizzare le notifiche direttamente dalle impostazioni dello smartphone.

Bisogna andare su Whatsapp, scegliere il contatto o il gruppo per cui si vuole cambiare suono notifica, aprire la chat e cliccare nuovamente sul suo nome. Cliccare quindi su notifiche personalizzate, selezionare la spunta sulla prima riga accanto la voce “usa notifiche personalizzate. A questo punto cliccare sulla voce “tono notifiche” e cambiare la suoneria.

Nel caso in cui ciò non fosse possibile per un bug dell’applicazione, effettuare questi passaggi oltre quelli menzionati prima. Andare in IMPOSTAZIONI, NOTIFICHE, NOTIFICHE APP, selezionare WHATSAPP. Apparirà sotto la voce “conversazioni” il contatto per cui si è selezionato precedentemente la “notifica personalizzata”. Cliccandoci sopra si accede a un menu dove si può personalizzare le notifiche. Cliccando alla voce “suoneria” si può scegliere e cambiare il suono di notifica, scegliere se attivare o meno la “vibrazione” e anche se mostrare la notifica o meno.

C:\Users\gargi\OneDrive\SOCIALIZZIAMO\2023\LUGLIO\ANDROID 14\Risolvere i problemi con le notifiche di WhatsApp.jpg

24. Creare notifiche personalizzate per le app

Per modificare le notifiche delle diverse applicazioni si possono seguire i passaggi di prima fino alla voce “NOTIFICHE APP dove, invece di selezionare whatsapp, selezionare un’altra applicazione, ad esempio Outlook, cliccare su “posta” e poi su “suoneria” e cambiare il suono con quello preferito.

TRUCCO: un metodo più veloce per accedere alla modifica delle notifiche, basterà scegliere l’icona dell’applicazione che si vuole modificare, tenerla premuta e si aprirà un menu popup. Cliccare sulla voce “informazioni app” oppure sull’icona con la “i” in alto a sx: porterà alle impostazioni dell’app. Cliccare su “notifiche” e poi seguire i passaggi esposti prima.

notifiche personalizzate

25. Regolare automaticamente la luminosità dello schermo

Spesso ti sarai trovato sotto il sole forte e non riuscivi a vedere il display siccome la luminosità era troppo bassa oppure il problema inverso, magari eri in una camera buia e aprendo il telefono venivi folgorato dalla luminosità eccessiva. Per evitare ciò basterà abilitare la funzione LUMINOSITA’ ADATTIVA che regola la luminosità in base alla luce dell’ambiente esterno. Per attivarla basterà andare in IMPOSTAZIONI, DISPLAY, LUMINOSITA’ ADATTIVA e selezionare la voce.

luminosità adattiva

26. Usare nuove foto profilo

Col nuovo aggiornamento di Android 14, vi è la possibilità di cambiare l’immagine del profilo utente del telefono. Bisogna andare in IMPOSTAZIONI, SISTEMA, UTENTI MULTIPLI. A questo punto cliccare sull’utente presente con scritto “amministratore” poi cliccare sull’icona del profilo e si aprirà una finestra dove si possono scegliere immagini profilo presenti, si può scattare una foto o sceglierla dalla propria galleria.

Nuove foto profilo

27. Sbloccare il telefono col PIN senza conferma

Lo sblocco col PIN è una funzione che rende molto più fluido e veloce lo sblocco nel caso in cui non fosse possibile utilizzare l’impronta digitale o il volto. Questa modalità però funziona solo con un PIN di almeno 6 cifre, per cui nel caso in cui ne sia stato impostato uno con meno cifre l’opzione non sarà visibile. Per attivarla bisogna andare in IMPOSTAZIONI, SICUREZZA E PRIVACY, SBLOCCO DISPOSITIVO, toccare l’icona “IMPOSTAZIONI” accanto “BLOCCO SCHERMO”. Se cambi il tuo PIN da uno con meno di 6 cifre ad uno con più di 6 cifre ti apparirà automaticamente durante la scelta del nuovo PIN l’opzione di sblocco con conferma automatica.

Sblocco con PIN senza conferma

28. Nuova icona per la modalità silenzioso

Con le versioni precedenti di Android, nel momento in cui si impostava il “silenzioso” appariva in alto, accanto alle icone di Wifi, batteria e linea telefonica, un simbolo di una campanella con uno slash ad indicare il blocco delle suonerie. Ora al posto di una campanella appare il simbolo di un altoparlante con uno slash.

Nuova icona silenzioso

29. Come conoscere l’anno di produzione del telefono

Andando in IMPOSTAZIONI, INFORMAZIONI SULLO SMARTPHONE, MODELLO ora appare anche la voce “anno di produzione” dove viene riportato l’anno in cui il telefono è stato prodotto.

Anno di produzione

Tutorial

Unire più pdf in un unico file

Hai diversi pdf e vuoi metterli insieme per creare...

Come aggirare il blocco della condivisione dell’abbonamento di Netflix

Se vuoi continuare a guardare film e serie tv...

Come realizzare online video generati dall’intelligenza artificiale con FlexClip

Se stai cercando un modo per creare video di...

Come creare una miniatura attraente per YouTube

Mentre YouTube continua a crescere in popolarità, l'importanza di...