Consigli per creare un profilo di successo su Twitter

Che tu sia un’azienda o solo una persona in cerca di notorietà su Twitter, ecco alcuni semplici consigli per creare un profilo in grado di attirare tanti follower

twitterNato come piattaforma di microblogging, oggi Twitter è diventato uno strumento indispensabile per promuovere il proprio brand. Personaggi in cerca di notorietà, politici, aziende che vogliono pubblicizzare i loro prodotti oggi non possono più farne a meno se davvero vogliono riuscire nel loro intento.

Ci sono tantissimi libri e guide sulle strategie da utilizzare per avere successo su Twitter, ma la prima cosa da cui non si può prescindere è sicuramente il profilo. Così il sito Hubspot ha realizzato un’infografica che mostra le 7 cose importanti da tenere a mente per realizzare un buon profilo. Si tratta di piccole tips che possono essere applicate non solo a Twitter, ma a tutte le piattaforme sociali su cui si ha un account.

Infografica     (Sorgente: Hubspot)

Vediamo quindi di analizzare questi 7 suggerimenti per ottimizzare il proprio account sui social media.

 

1 – Usare il proprio logo come avatar

Aiuta le persone a riconoscerci e a capire con chi stanno interagendo. Come immagine del profilo, quindi, impostare il proprio logo su tutti gli account.

2 – Usare come nome utente quello dell’azienda o del brand

Sembra un consiglio ovvio, ma in realtà molti non lo seguono. Naturalmente se il nome dell’azienda è troppo lungo o è formato da più parole, allora può essere modificato leggermente con uno più piccolo.

3 – Posta gli aggiornamenti con la frequenza appropriata

Quanti post dobbiamo pubblicare al giorno? Non c’è una risposta univoca perché ogni social network è diverso dagli altri e quindi bisogna adottare strategie differenti. Basti pensare che su Twitter vengono postati oltre un miliardo di messaggi ogni 3 giorni. Con una tale frequenza è facile che un post si perda e venga ignorato. Su questa piattaforma, quindi, occorre postare aggiornamenti con una certa frequenza, almeno 5-20 volte al giorno. Su Facebook, invece, possono anche bastare 5-20 messaggi a settimana mentre su LinkedIn può essere sufficiente un aggiornamento ogni giorno lavorativo.

4 – Menzionare gli utenti rilevanti

Sui social network si condividono spesso i contenuti di altri utenti ed è fondamentale citarli utilizzando il loro nome utente.

5 – Usare i link abbreviati col tracciamento

Su Twitter si possono postare solo brevi messaggi. Quando si condivide un indirizzo, quindi, conviene utilizzare i link abbreviati (ad esempio bit.ly) altrimenti si rischia di non avere spazio per il resto del messaggio. Inoltre questi servizi consentono di monitorare i clic per impostare una strategia migliore.

6 – Utilizzare immagini di alta qualità

Le immagini sono molto importanti quando si promuove qualcosa. Se non siamo designer e non sappiamo utilizzare Photoshop, ci sono tantissimi strumenti, anche gratuiti, per creare immagini davvero spettacolari. Qui ne sono illustrati diversi.

7 – Cercare di rispondere in modo tempestivo e pertinente.

Stiamo parlando di piattaforme sociali e quindi chi le utilizza si aspetta di interagire con gli altri. Secondo un’indagine condotta da Lithium Technologies, oltre il 50% delle persone che inviano una domanda a un’azienda su Twitter si aspettano di ricevere una risposta entro un’ora. Le risposte, oltre ad essere veloci, devono essere anche pertinenti altrimenti si rischia di perdere un possibile acquirente.

top reviews

Asus RT-AC5300: recensione di un router bestiale

Abbiamo messo alla prova Asus RT-AC5300, uno dei router WiFi più performanti sul mercato, ma vale davvero tutti i soldi che occorrono per averlo? Asus...

Cowon Plenue M2, recensione del player audio definitivo

Un player audio HD che sa farsi amare da tutti gli audiofili che vogliono ascoltare la musica in tutta la loro qualità originale Chi ama...

Recensione Beats Studio3 Wireless

La nostra prova delle cuffie senza fili progettate da Apple per goderti la musica in movimento completamente isolato dai rumori ambientali. Gli AirPods sono gli...

TicHome Mini, la nostra recensione

Abbiamo provato il TicHome Mini, uno dei primi speaker intelligenti con l’Assistente Google disponibile anche in Italia Il TicHome Mini è al momento lo speaker...

how to

Essere invisibile su Facebook Messenger, ecco come

Facebook Messenger ti consente non solo di inviare messaggi, ma anche di fare chiamate e videochiamate. A volte, però, potresti voler essere irraggiungibile pur...

Mirroring iPhone su Fire TV Stick

Una soluzione veloce e gratuita per fare il mirroring di iPhone e duplicare lo schermo sull’Amazon Fire TV Stick. Per visualizzare i contenuti dell’iPhone sulla...

Come fare il root del Google Pixel 3 e Pixel 3 XL con Magisk

Ecco la procedura aggiornata per sbloccare il Google Pixel 3 e il Google Pixel 3 XL usando il root con Magisk. Il root di un...

Come installare apk su Fire TV senza PC

Metodo veloce per installare app non ufficiali su Amazon Fire TV Stick senza dover ricorrere al computer. Ti ho già fatto vedere come installare app...

Waze, il navigatore salva automobilisti arriva su Android Auto

Waze, il navigatore salva automobilisti arriva su Android Auto e ora è possibile installarlo sulle automobili di tutti i costruttori. In questi anni è diventato...