Programmiamo i nostri post su Twitter e altre reti sociali

Con alcuni semplici tool si possono schedulare i messaggi da postare sul social network in modo che vengano pubblicati ad un orario preciso anche quando non siamo disponibili.

Le motivazioni sul perché dovremmo programmare l’invio di un messaggio a una determinata ora possono essere tantissime. Immaginiamo di voler essere i primi a fare gli auguri di buon compleanno a una persona a noi cara: sarebbe bello poterle inviare un messaggio allo scoccare della mezzanotte ma magari a quell’ora non siamo svegli o siamo fuori a divertirci. Un altro caso potrebbe essere quello di comunicare qualcosa a qualcun che però si trova dall’altro capo del Mondo: il fuso orario potrebbe essere un problema ma schedulando l’invio possiamo fare il modo che lo riceva quando è sicuro che sia sveglio e libero per leggerlo.

Ma la programmazione dell’invio dei tweet è soprattutto importante in ambito aziendale. Oggi tante attività utilizzano Twitter, Facebook e altre reti sociali come strumento di marketing, per pubblicizzare prodotti, campagne, eventi e altro ancora. Peccato, però, che non ci sia una funzione che consenta di specificare l’ora e il giorno in cui un post deve essere pubblicato.

Fortunatamente ci si può affidare a servizi esterni per schedulare l’invio come FutureTweets tool gratuito che funziona con Twitter.

FutureTweets

FutureTweets è molto semplice da utilizzare. Per prima cosa si deve eseguire la registrazione col proprio account di Twitter. Al primo accesso sarà poi necessario specificare il proprio fuso orario in modo che i tweet vengano inviati all’orario corretto. Per programmare un post, basta andare nella scheda Schedule, digitare il tweet, impostare l’ora e la data e cliccare sul tasto schedule. I messaggi schedulati saranno elencati subito sotto. Si tratta quindi di un servizio molto semplice ma anche un po’ limitato visto che, tra le altre cose, non si possono inserire immagini.

Chi invece ha bisogno di uno strumento più potente e funzionale, HootSuite può essere la scelta giusta. Dopo essersi registrati, è possibile aggiungere la rete sociale da amministrare. Oltre a Twitter, funziona con Facebook, LinkedIn, Google+ e altri. Nella versione gratuita, però, si possono configurare fino a un massimo di 3 account: chi ha maggiori esigenze può sempre sottoscrivere un piano di abbonamento da € 7,99 al mese.

HootSuite 1

Il pannello di controllo offre molte più opzioni rispetto a FutureTweets. Quando si vuole programmare un post, basta scriverlo nel campo Componi messaggio. Oltre a specificare la data e l’ora dell’invio, si possono inserire collegamenti, immagini e la propria posizione. Non resta che scegliere poi il profilo da utilizzare tra quelli configurati e premere sul tasto Programma.

HootSuite 2

 

I messaggi schedulati si potranno visualizzare nella scheda Publisher da cui sarà possibile modificarli ed eventualmente cancellarli. HootSuite è sicuramente più complicato, ma offre tantissime altre funzioni utili a chi si occupa della gestione della comunicazione sui social media. Tra queste sicuramente va ricordata quella chiamata AutoProgramma che consente di avere un flusso continuo di post da inviare a intervalli regolari durante i giorni.

HootSuite 3

 

 

 

SOCIAL TIPS

Trovare la foto di una persona dal numero di cellulare

Ci sono diversi modi per trovare l’intestatario di un numero di cellulare, ma spesso queste soluzioni non portano a nulla. Puoi però riuscire a...

Facebook, come scoprire se un post è stato modificato

Con un piccolo trucco puoi sapere se qualcuno ha modificato un messaggio su Facebook dopo averlo pubblicato e scoprire quello originale Tutti sanno che Facebook...

Cancellare l’account di Facebook in caso di morte

Oggi trascorriamo online e sulle piattaforme social gran parte del nostro tempo condividendo ricordi e pensieri quasi ogni giorno. Cosa rimane dei nostri account...

Facebook, come eliminare la pubblicità indesiderata nelle notizie

Metti un blocco alle inserzioni pubblicitarie indesiderate che vengono pubblicate nel flusso delle notizie di Facebook. Nel news feed di Facebook, oltre agli aggiornamenti dei...

Come usare lo stesso account WhatsApp su più telefonini

Ecco un piccolo trucco per usare lo stesso account di WhatsApp su un secondo smartphone senza dover installare altre app. WhatsApp associa l’account al tuo...

Facebook, attivare la classificazione dei commenti in una pagina

Attraverso questa funzione nascosta puoi mettere in cima ai post della tua pagina di Facebook i commenti che hanno più successo. Se hai una pagina...

HACKING CORNER

i più letti della settimana

Guardare Sky Go sulla TV, soluzione funzionante

Sky Go è l’applicazione per guardare i programmi del proprio abbonamento di Sky su un dispositivo mobile come uno smartphone, un tablet o anche...

Nuova procedura per installare AA Mirror, e vedere video su Android Auto

In un precedente articolo ho fatto vedere come installare AA Mirror, un app per guardare film e serie tv su Android Auto. La vecchia...

iPhone, scaricare app più grandi di 150 MB con la connessione 3G/4G

Ecco il modo per aggirare i limiti dei 150 MB di iOS e scaricare app e giochi di dimensione più grande anche quando non...

Installare AA Mirror: guardare film, video e serie tv su Android Auto (aggiornato)

Molte delle nuove automobili sono dotate di un sistema di infotainment con Android Auto. In pratica se hai anche tu un’auto compatibile, puoi collegare il...

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA