Recensione Beats Studio3 Wireless

Design
8
Comfort
9
Audio
7
Autonomia
8
Prezzo
6
Le Beats Studio3 Wireless suonano bene, sono confortevoli e hanno una buona autonomia. Ma se sei un audiofilo e cerchi la purezza del suono, in giro c’è sicuramente di meglio. Consigliate solo se prese in offerta.

La nostra prova delle cuffie senza fili progettate da Apple per goderti la musica in movimento completamente isolato dai rumori ambientali.

Gli AirPods sono gli auricolari senza fili più venduti al mondo, ma se vuoi goderti la musica in alta fedeltà hai bisogno di una vera cuffia. Il marchio Beats (ora di Apple) è da anni punto di riferimento per molti audiofili e le Studio3 Wireless, oggetto della nostra prova, sono uno dei modelli di punta.

Beats Studio3 Wireless

Le Beats Studio3 Wireless sono scelte da tantissimi sportivi e personaggi dello spettacolo, ma sono davvero quelle cuffie eccezionali che ti aspetti di avere dopo aver sborsato quasi 350 euro? Andiamo a scoprirlo.

Primo contatto

Con le cuffie vengono forniti una custodia semirigida per il trasporto, il cavo RemoteTalk col jack audio e quello per la ricarica. Le Beats Studio3 possono essere utilizzate sia in modalità wireless sia col filo. Per la ricarica si utilizza una piccola Micro USB.

Beats Studio3 Wireless

Dal punto di vista del design cambia davvero poco rispetto al modello precedente. Sono praticamente identiche, anche se ora ci sono più combinazioni di colori tra cui scegliere.

Funzionalità

Sulle cuffie è presente un tasto per l’accensione e lo spegnimento che può essere usato anche per attivare e disattivare il sistema per la cancellazione del rumore adattiva pura (Pure ANC) e per mettere le cuffie in attesa di accoppiamento col dispositivo Bluetooth.

Il sistema per cancellazione del rumore adattiva pura (Pure ANC) in pratica blocca i rumori presenti nell’ambiente e adatta in tempo reale l’audio delle cuffie per un ascolto ottimale. In questo modo puoi isolarti dall’esterno e concentrarti sulla musica.

Ci sono anche 5 led che servono per indicare lo stato di carica della batteria. Sull’altro auricolare, invece, ci sono i tasti per controllare la riproduzione e il volume.

Le Beats Studio3 Wireless sono dotate di batteria al litio ricaricabile. L’autonomia della batteria è molto buona. Fino a 22 ore col sistema Pure ANC attivato e fino a 40 ore se si disattiva. Inoltre bastano 10 minuti di ricarica per avere altre 3 ore di autonomia.

Altra particolarità è la presenza del chip Apple W1 che rende molto più semplice l’accoppiamento con altri dispositivi Apple. Basta avvicinarle, ad esempio, all’iPhone che le riconosce mostrandoti una schermata sul telefono. Si possono comunque usare con qualsiasi altro dispositivo Bluetooth.

La prova

Le Beats Studio3 Wireless sono molto leggere e comode da indossare. A differenza del modello Solo, hanno i padiglioni più grandi che coprono completamente le orecchie isolandole meglio dall’esterno. Se non ci sono particolari rumori nell’ambiente, si può tranquillamente disabilitare il sistema di Pure ANC così da avere maggiore autonomia per la batteria.

Durante la mia prova devo dire che il sistema Pure ANC ha funzionato molto bene, anche quando mi sono trovato in presenza di forti rumori. Peccato solo che non sia disponibile un’app per gestire e personalizzare l’ascolto come fanno altre cuffie.

Pur non essendo progettate per lo sport, le ho usate mentre facevo jogging e le ho trovate abbastanza comode. Naturalmente non le puoi usare mentre piove e attento al troppo sudore che potrebbe rovinarle. Ma per brevi sessioni in palestra sono più che promosse.

Beats Studio3 Wireless

L’audio è molto buono, anche se non ho trovato miglioramenti particolari rispetto al modello precedente. I bassi sono corposi e anche alzando il volume al massimo il suono non distorce. Gli audiofili, però, percepiranno una certa mancanza di dettaglio rispetto ad altre cuffie di questa fascia di prezzo.

Conclusioni

Le Beats Studio3 Wireless suonano bene, sono confortevoli e hanno una buona autonomia. Se devi usarle in viaggio isolandoti dai rumori di fondo, possono essere una buona soluzione. Se invece le userai quasi esclusivamente in casa o in ambienti dove non ci sono particolari rumori di fondo, il sistema Pure ANC non ti serve: ci sono cuffie da 100 euro che suonano molto meglio.

Beats Studio3 Wireless

I quasi 350 euro del prezzo di listino sono decisamente troppi: Apple ti fa pagare il brand, ma in fatto di qualità audio c’è di meglio a questa cifra. C’è però da dire che su Internet si possono trovare facilmente a 100 euro in meno. Attenti, però, alle imitazioni: è facile imbattersi in fake non originali ed essere truffati.

 

Specifiche

  • Tipologia: cuffie over-ear
  • Connettività: cavo e Bluetooth
  • Autonomia batteria: 22 ore con Pure ANC attivato, 40 ore con Pure ANC disattivato
  • Peso: 260 grammi
  • Prezzo: € 349,95