Recensione LG G7 ThinQ: il top di gamma LG dal super audio

Design
8
Performance
9
Funzionalità
8
Multimedia
10
Batteria
7
Dotazione
8
Prezzo
8
LG G7 ThinQ è sicuramente un ottimo device. Ha una dotazione hardware da top di gamma e un design curato, anche se un po’ anonimo. I suoi punti di forza sono però il display, luminoso e molto definito, e il DAC audio integrato, che farà la felicità degli audiofili.

Pregi e difetti dell’ultimo top di gamma di LG che grazie a Tim puoi acquistare a metà prezzo

Ogni produttore di smartphone ha il suo top di gamma e il G7 ThinQ è quello di LG. Riuscirà a competere con i più blasonati Samsung Galaxy S9 e Huawei P20? Per saperlo ce ne siamo procurati uno per provarne sul campo tutte le funzionalità peculiari, dalla fotocamera intelligente all’audio professionale.

Cosa c’è nella confezione di LG G7 ThinQ

Siamo in linea con quello che ci si aspetterebbe da un top di gamma. Oltre al caricatore per la ricarica rapida e al cavo USB Type-C, viene fornito anche un paio di cuffiette in-ear, non eccezionali ma comunque di buona qualità. C’è anche un panno per la pulizia che sarà molto utile per rimuovere le impronte sulla scocca.

recensione lg g7 thinq

Come è fatto LG G7 ThinQ

L’LG G7 ThinQ è un device abbastanza leggero e maneggevole, per avere un display da 6,1 pollici. Pesa appena 162 grammi e ha uno spessore di 7,9 mm. Tanto per avere un’idea, l’iPhone X ha uno schermo più piccolo ma pesa di più.

Pixel_LG_iPhone - recensione lg g7 thinq
Google Pixel 2 XL, LG G7 ThinQ, iPhone X

Il design è elegante, ma è qualcosa di già visto. Ha il rivestimento Gorilla Glass 5 sia davanti che sul retro. Tutta la scocca, quindi, risulta lucida: ad alcuni può piacere, ma la trovo una soluzione poco pratica perché tende a sporcarsi facilmente e in molti propenderanno per una cover, rendendo inutile questa scelta stilistica.

recensione lg g7 thinq

Anche se potrebbe non sembrare, il G7 è uno smartphone molto resistente. Oltre alla protezione Gorilla Glass 5, ha anche la certificazione IP68, il che vuol dire che puoi anche scattare qualche foto sott’acqua, a patto di non immergerti troppo.

Lo schermo di LG G7 ThinQ

È sicuramente uno dei punti di forza dell’LG G7. Ha una definizione eccezionale di 1440 x 3120 pixel con una densità di ben 564 ppi. E anche molto luminoso e si vede bene anche alla luce del sole. Attraverso le impostazioni è possibile agire su diversi settaggi per trovare la giusta resa dei colori. Ci si deve solo smanettare un po’.

display - recensione lg g7 thinq
iPhone X, LG G7 ThinQ, Google Pixel 2 XL

La diagonale del display è di 6,1 pollici, ma ha il notch: quindi alla fine l’area utilizzabile è come quella di un display un po’ più piccolo di un 6 pollici. Il formato è 19.5:9 con una copertura dell’area frontale pari all’ 82.6%.

Sistema

Al momento a bordo ha Android 8.0 Oreo: LG dovrebbe rendere disponibile l’aggiornamento ad Android Pie per la fine dell’anno. Se lo acquisti con l’offerta di TIM hai la versione con le personalizzazioni dell’operatore di telefonia mobile. C’è però la possibilità di sbrandizzare l’LG G7 ThinQ per avere la versione più pulita.

recensione lg g7 thinq

Rispetto la versione pura di Android, l’interfaccia UX 7.0 di LG offre alcune personalizzazioni non solo dal punto di vista della grafica e dei menu, ma anche per quanto riguarda le funzioni. Ci sono, ad esempio, controlli avanzati per l’audio e per la fotocamera, Floating Bar e altro ancora. Tutto comunque ordinato e intuitivo.

Funzionalità di LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ è dotato di un tasto dedicato per l’Assistente Google. Dato che lo schermo FullVision occupa tutta la parte frontale, il sensore di impronte digitali è stato posto sul retro: funziona bene ed è facilmente raggiungibile.

C’è anche lo sblocco col volto: non è sicuramente alla pari di quello dell’iPhone X, ma funziona abbastanza bene. A differenza di altri top di gamma, LG ha scelto di mantenere il jack audio per le cuffie, che sono anche utili per la radio FM.

Non ha però gli altoparlanti stereo: c’è solo quello nella parte inferiore. In compenso ha la funzione Boombox che consente di amplificare l’audio usando come cassa di risonanza la superficie sulla quale si poggia lo smartphone.

Prestazioni al top

La dotazione hardware comprende un processore Qualcomm Snapdragon 845, che è il più veloce attualmente sul mercato, e 4GB di Ram. Le prestazioni, quindi, sono al top: nessun impuntamento con giochi e applicazioni grafiche, che si avvantaggiano anche dell’eccezionale definizione del display. Di seguito qualche benchmark comparativo col Google Pixel 2 XL da cui si evidenziano le performance migliori.

AnTuTu LG_G7_Pixel_2_XL recensione lg g7 thinq
AnTuTu LG_G7_Pixel_2_XL

Geekbench_LG_G7_Pixel_2_XL recensione lg g7 thinq
Geekbench_LG_G7_Pixel_2_XL

3DMark_LG_G7_Pixel_2_XL
3DMark_LG_G7_Pixel_2_XL

La memoria interna è di 64GB e può essere aumentata con una microSD che si può inserire nello stesso slot della SIM. In più c’è anche un processore Hexagon 685 DSP che gestisce l’intelligenza artificiale.

Audio in altissima definizione

L’altoparlante integrato è abbastanza potente, ma non è stereo: da un device che costa di listino oltre 800 euro mi sarei aspettato di meglio. In compenso il G7 ha un DAC Audio integrato che consente di godere di un suono in alta definizione. Per sfruttarlo a pieno, però, è necessario dotarsi di un paio di cuffie all’altezza: quelle in dotazione sono buone, ma non adatte a un vero audiofilo.

Nelle impostazioni c’è una sezione dedicata proprio all’audio da cui è possibile regolare l’equalizzatore a 10 bande e scegliere una delle 3 modalità di ascolto per il DTS: X 3D Surround. Se ami la musica, il G7 saprà darti molte soddisfazioni.

Fotocamera dell’LG G7 ThinQ

Il G7 è dotato di una doppia fotocamera posteriore da 16 Mpixel. La principale ha un’apertura f/1.6, stabilizzatore ottico e autofocus laser. La seconda ha un’ottica grandangolare per riprendere una scena più ampia. Il tutto è assistito dall’intelligenza artificiale che riconosce automaticamente i soggetti presenti nell’inquadratura per suggerire la modalità di scatto migliore.

Durante le mie prove ho potuto verificare la qualità degli scatti realizzati con la fotocamera dell’LG G7 ThinQ. Le foto sono sicuramente buone, anche con poca luce, ma non a livello di altri smartphone di fascia alta. Nelle foto in notturna, poi, c’è una leggera dominante di colore.

Rispetto all’iPhone X gestisce male le ombre e le foto risultano più piatte. La fotocamera del top di gamma di Apple riesce a catturare più dettagli e compensa meglio lo scatto in controluce. I selfie, invece, vengono molto meglio con il G7 che è dotato di una fotocamera frontale da 8 megapixel.

Rispetto al Google Pixel 2 XL, le foto catturate col G7 sono migliori di notte, ma perde il confronto con quelle di giorno. In compenso mette a disposizione una serie completa di controlli manuali con cui è possibile migliorare la qualità degli scatti e che faranno la felicità dei fotografi più esperti.

Batteria dell’LG G7 ThinQ

Il G7 ha la ricarica rapida e una batteria da 3000 mAh. L’autonomia è nella media, ma se si fa un uso intensivo del dispositivo si corre il rischio di non arrivare a fine giornata. Manca però la ricarica wireless.

Conclusioni

LG G7 ThinQ è sicuramente un ottimo device. Ha una dotazione hardware da top di gamma e un design curato, anche se un po’ anonimo. I suoi punti di forza sono però il display, luminoso e molto definito, e il DAC audio integrato, che farà la felicità degli audiofili.

La fotocamera assistita dall’intelligenza artificiale cattura foto dignitose, soprattutto quando si scatta in notturna o con poca luce, ma non è a livello di altri top di gamma.

L’autonomia della batteria è buona, ma non eccezionale, e manca la ricarica wireless. La ricezione è ottima così come la qualità del parlato. Ho apprezzato anche la presenza del jack audio, un po’ meno la mancanza di un altoparlante stereo.

Gli 849 euro del prezzo di listino sono decisamente troppi per quello che offre, ma con TIM lo puoi avere a quasi la metà e sul web lo trovi facilmente a meno di 600 euro.

[amazon_link asins=’B07D69KKBZ,B07D3NGWDQ,B07D3NS2DJ’ template=’ProductGrid’ store=’socializziamo-21′ marketplace=’IT’ link_id=”]

Pregi

  • Display eccezionale
  • Maneggevolezza
  • Prestazioni
  • DAC audio integrato
  • Impermeabilità IP68
  • Jack audio
  • Buona qualità foto
  • Memoria espandibile
  • Ricarica rapida

Difetti

  • Non ha la ricarica Wireless
  • Altoparlante integrato mono
  • Autonomia
  • Design anonimo

 

Specifiche LG G7 ThinQ

  • Sistema operativo: Android 8.0 Oreo
  • Display: 6,1” IPS (18:9) QHD+ (3120×1440 pixel, 564 ppi)
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 845 Octa-core fino a 2.8GHz
  • RAM: 4GB
  • GPU: Adreno 630
  • Memoria interna: 64GB
  • Fotocamera posteriore: Doppia fotocamera da 16 Megapixel con apertura F1.6, stabilizzatore ottico, Flash a LED, Autofocus laser e PDAF + 16 Megapixel con lente asferica ultra-grandangolare e apertura F1.9, registrazione video 4K a 60fps
  • Fotocamera frontale: 8 MP con f/1,9, video 1080p a 60fps
  • Connessioni: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0 + LE, NFC
  • Batteria: 3000 mAh non rimovibile
  • Dimensioni: 153.2 x 71.9 x 7.9 mm
  • Peso: 162 g