Waze, il navigatore salva automobilisti arriva su Android Auto

Ecco la guida completa per installare Waze su tutte le automobili con Android Auto e farsi guidare a destinazione evitando autovelox e imprevisti

Waze, il navigatore salva automobilisti arriva su Android Auto e ora è possibile installarlo sulle automobili di tutti i costruttori. In questi anni è diventato uno dei navigatori più apprezzati e più usati perché sa fornire informazioni aggiornare sulle posizioni degli autovelox e su eventuali imprevisti lungo il percorso.

Con Waze possiamo evitare le multe e decidere in tempo un cambio di strada evitando eventuali code e ingorghi. Il merito di tutto questo sta nel fatto che si tratta di un navigatore sociale. In pratica chi installa Waze, entra a far parte della sua community e può aiutare gli altri automobilisti segnalando eventuali problemi lungo il percorso.

Oggi questa community può contare su milioni di automobilisti e di conseguenza riesce a fornire informazioni molto più attendibili e aggiornate di altri navigatori. In pratica, se viene installato un nuovo autovelox, basta pochissimo perché venga segnalato nell’applicazione da qualcuno. E se ci troviamo in coda in autostrada, possiamo conoscerne in tempo reale la causa attraverso il contributo di un wazer che si trova più avanti.

Waze è un’applicazione per smartphone, ma ora supporta anche i sistemi Android Auto e quindi può essere utilizzato come navigatore predefinito su tantissime automobili. Il supporto per Android Auto non è ancora ufficiale, ma con la guida che vi mostro, possiamo utilizzare da subito Waze su qualsiasi automobile compatibile.

Come installare Waze su Android Auto

In passato avevamo visto in questo articolo come aderire al programma Waze Beta Program che consente di provare in anteprima le nuove funzioni, ma il supporto per Android Auto non era ancora compatibile con i sistemi di tutte le automobili.

Ora invece possiamo usare Waze sui sistemi di infotainment di tutte le case costruttrici. Per poterlo fare è necessario prima aderire al programma Waze Beta Program seguendo la guida mostrata nel nostro precedente articolo. Dopo averlo fatto, aggiorniamo il nostro profilo indicando il sistema Android Auto in nostro possesso e l’account Google che utilizziamo sul dispositivo Android sul quale abbiamo installato Waze.

waze_android_auto_1

Dopo aver aggiornato il profilo, attraverso il browser del computer andiamo sul sito https://play.google.com/apps/testing/com.waze e clicchiamo sul pulsante al centro per diventare un tester. Attenzione perché questa opzione sarà disponibile solo dopo aver aggiornato il nostro profilo con l’account di Google.

waze_android_auto_2

Una volta diventati tester per Waze, andiamo sul nostro dispositivo Android dove sarà disponibile un aggiornamento per la nostra applicazione di navigazione. Eseguendo l’aggiornamento potremo installare la versione tester di Waze che ci permetterà di utilizzare il navigatore sulla nostra automobile con Android Auto.

Eseguito l’aggiornamento di Waze sul dispositivo Android, colleghiamolo al sistema di infotainment della nostra automobile e avviamo Android Auto. Dalla schermata principale di Android Auto clicchiamo sull’icona in basso a sinistra. Normalmente viene avviato il navigatore Google Maps, ma se abbiamo eseguito tutto correttamente, ci verrà data la possibilità di scegliere anche Waze.

Ora non ci resta che avviare Waze, impostare la meta del nostro viaggio e farci guidare a destinazione. Finalmente possiamo godere di tutti i benefici di Waze ed essere avvisati quando siamo in presenza di autovelox o di altri problemi lungo il percorso.

LEGGI ANCHE

Come scattare una foto con esposizione lunga con l’iPhone

Due modi per usare la fotocamera dell’iPhone come una reflex professionale e catturare immagini con una lunga esposizione La fotocamera dell’iPhone non consente di modificare...

Come cancellare i metadati dalle foto su PC e smartphone

Le soluzioni più semplici per eliminare le informazioni personali nascoste nelle immagini prima di condividerle. Quando scatti una foto, vengono salvate anche una serie di...

O&O AppBuster, eliminare le app preinstallate in Windows 10

Come disinstallare le app precaricate in Windows 10 così da liberare spazio e rendere il pc più snello e veloce. Windows 10 viene fornito con...

ULTIMI ARTICOLI

Come scattare una foto con esposizione lunga con l’iPhone

Due modi per usare la fotocamera dell’iPhone come una reflex professionale e catturare immagini con una lunga esposizione La fotocamera dell’iPhone non consente di modificare...

Unblocked, raggiungere i siti bloccati senza usare una VPN

Con Unblocked puoi aggirare la censura dei provider e raggiungere i siti bloccati senza dover installare nulla sul pc. Unblocked è un sito che fondato...

Come cancellare i metadati dalle foto su PC e smartphone

Le soluzioni più semplici per eliminare le informazioni personali nascoste nelle immagini prima di condividerle. Quando scatti una foto, vengono salvate anche una serie di...

Tutte le differenze tra Fire TV e Chromecast

A confronto i dispositivi di Google e Amazon che si collegano al televisore e lo trasformano in una smart TV. Il Chromecast e il Fire...

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi aggiornamenti sui tuoi topics preferiti ogni settimana

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA