Progettato da Panasonic, il Desktop Companion è il robot presentato al CES2017 dalle movenze umane e capace di parlare con un linguaggio molto naturale

Il Desktop Companion è un robot dall’aspetto simile a quello di un uovo gigante. È dotato di un’intelligenza artificiale in grado di farlo sembrare molto umano. Ha un diametro di 290 mm, è alto 485 mm e pesa 3,7 Kg. Si può spostare in tutte le direzioni con una velocità massima di 3.5 km/h ed è alimentato da una batteria ricaricabile capace di un’autonomia di 6 ore.

Desktop-Companion-1Per gestirlo è stato equipaggiato con un processore quad-core ARM Cortex-A53 da 1,2 GHz e sistema operativo Unix. Una videocamera da 8 Mpixel e 5 sensori ad infrarossi gli permettono di rilevare l’ambiente che lo circonda. Inoltre è dotato di un braccio servo-controllato con proiettore WVGA+.

Ciò che rende speciale questo piccolo robot è la capacità di agire in modo umano, ricordando molto il robottino C1-P8 di Guerre Stellari. Grazie al WiFi, si connette al cloud per accedere a un’intelligenza artificiale che lo fa parlare con un linguaggio molto naturale e simile a quello umano. La voce è come quella di un bambino, ma riesce a comprendere ciò che gli si chiede e a rispondere come se fosse davvero una persona.

Desktop-Companion-3Si tratta di un progetto in fase di sviluppo, ma Panasonic ne ha dato una dimostrazione delle sue potenzialità al CES2017. Potrebbe diventare un ottimo compagno con cui condividere casa. E poi non sporca, non gli si deve dare da mangiare, non lo si deve portare fuori e, quando non serve, basta staccargli la spina.